BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Minacciata in centro per un parcheggio E i “bravi” passanti non intervengono

Una lettrice racconta una "tranquilla" mattinata a Bergamo, minacciata ed insultata da uomo davanti a famiglia per un parcheggio.

Più informazioni su

Una lettrice racconta una "tranquilla" mattinata a Bergamo, minacciata ed insultata da uomo davanti a famiglia per un parcheggio.

È capitato a tutti: si posteggia l’auto in un parcheggio semivuoto e quando si ritorna, la si ritrova imbottigliata. Così questa mattina ho dovuto fare una serie di manovre per riuscire a districarmi, mentre l’amica che mi accompagnava aspettava paziente sul sedile del passeggero.
Come sappiamo tutti, in questi casi “appoggiarsi” alle macchine che ci hanno costretti a queste manovre è quasi scontato, ma con un po’ di attenzione non si fanno danni.
Per questo sono rimasta sconcertata quando, appena terminata trionfalmente l’ultima manovra, mi sono sentita apostrofare da una voce perentoria di scendere immediatamente dalla mia auto per constatare i danni causati alla vettura dietro la mia. Un uomo sulla quarantina con un bimbo di qualche mese in braccio mi ha fatta scendere e mi ha mostrato con rabbia il paraurti della sua macchina. Senza alcun danno evidente. “È mezz’ora che ti guardo, mi hai rovinato la macchina nuova!” Mi scuso, gli dico che non mi pare di vedere alcun danno, ma che possiamo chiamare i vigili o fare una costatazione amichevole, se vuole, e che comunque, dato che sosteneva di essere stato presente durante il “fattaccio” avrebbe potuto avvisarmi prima e magari spostare la sua auto…
Non l’avessi mai detto. Il tizio si mette ad urlare, bestemmiando e minacciandomi di picchiarmi, sempre senza mollare il bimbo, davanti alla moglie, che tiene gli occhi inchiodati al marciapiede.
Non riesco nemmeno a spaventarmi, sono troppo sbalordita dall’assurdità della situazione, perché sentirmi dire che “Non ho rispetto delle macchine altrui” da un uomo grande e grosso che minaccia due ragazze in mezzo alla strada per motivi chiari solo a lui, mi pare quasi una cosa ridicola.
Tutto questo mentre bravi passanti sfilano in fianco a noi, guardandosi bene dall’intervenire.
Io me ne sono andata, lasciandomi dietro le sue imprecazioni, ma non posso fare a meno di pensare a cosa avranno dovuto subire i suoi famigliari dietro il cristallo ben lucidato di quel SUV nuovo, una volta chiusa la portiera.

Alice Crespi
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da daniela

    ..e chi, trovatosi molto stretto fra due auto, non si è appoggiato dolcemente e cautamente all’auto dietro (peraltro ci si appoggia alla targa anteriore), sapendo bene di non provocare alcun danno nè alla propria auto nè all’altrui, perchè lo sappiamo tutti che non si provoca alcun danno, alzi la mano…

  2. Scritto da daniela

    E circa i suv, sig.ra paola, io non provo alcuna invidia per chi contribuisce massicciamente ad aumentare l’inquinamento dell’aria della mia città e consuma il selciato più delle auto “normali” con conseguente aumento della spese di manutenzione da parte del comune.
    Se in alcune città eur. hanno vietato l’accesso a tali scatoloni, mi creda, non è per invidia, ma per cercare di preservare al meglio la qualità dell’aria e ridurre i costi della collettività.
    Logiche troppo civili per molti di noi

  3. Scritto da carla

    @ grazie daniela condivido al 100% tutti i suoi post, è buon senso, cultura e da persone per bene

  4. Scritto da signora.....

    Un passante avrebbe dovuto prendersi due schiaffoni da un energumero incazzato perchè lei si appoggiava alla sua macchina facendo manovra…lei è stata brava e anche un pò fortunata, la prossima volta si siede in macchina prende il telefono e chiama i vigili…così alla bestia passerà la voglia di bestemmiare e se ha parcheggiato così male si prenderà pure una multa. Siamo in un epoca in cui nei parcheggi spuntano coltelli e pestaggi per futili motivi…triste ma è così.

  5. Scritto da daniela

    ho sempre comprato auto di seconda mano, ‘sta volta l’ho presa nuova (cil. 999) e la tenevo come un oracolo.Dopo pochi giorni l’ho trovata con il di dietro smiccato e mi sono girati, poi un gibollino sul fianco sinistro e mi sono girati. Alla fine mi sono detta: ma vale la pena in… per ‘ste cose?Non esiste proprio!e mi sono sentita subito meglio,liberata.La cura/rispetto per l’altrui proprietà è una cosa, ma circa il sign. SUV in questione,mi associo assolutamente al commento 15

  6. Scritto da mimma

    è stupefacente, dai commenti si deduce come l’auto per la maggior parte degli Italiani abbia un valore così elevato da arrivare prima delle persone, prima dei figli, prima del buon senso.
    @grigio ok dimmi tu dove abiti che prendo a male parole tuo figlio, non preoccuparti io le macchiene non le tocco!

  7. Scritto da motociclista

    Che cosa si aspettava da un burino col suv? Raglio d asino non arriva in cielo.

  8. Scritto da Paola

    1. Mi piacerebbe sentire l’altra versione: certe persone provocano risposte scortesi, soprattutto quando uno è arrabbiato.
    2. Perchè tutti ce l’hanno con chi ha un SUV? Invidia?!?
    3. Mi piacerebbe vedere chi difende la signora e la signora stessa dall’altra parte!
    4. Non è educativo non rispettare le cose altrui; preferisco insegnare ai miei figli a farlo; quando aprono le portiere delle macchine, guai a loro se causano danni agli altri; se si ragiona in questo modo, è raro essere aggrediti!

  9. Scritto da giovane guidatore

    lungi da me l’idea di giustificare le minacce e gli insulti..però purtroppo capita di infervorarsi con altri guidatori meno pratici alla guida..di sicuro il modo del signore in questione non è quello giusto, però darebbe fastidio pure a me se un’altra macchina si “appoggiasse” alla mia nell’uscire dal parcheggio!

  10. Scritto da carletto

    ma reagiva così anche se gli toccavano la moglie? mamma mia quanta preoccupazione per queste macchine di merda. la gente in giro è sempre più schizzata e ha voglia di litigare per niente. l’educazione di una persona si vede da come guida e noi italiani non siamo di esempio a nessuno in fatto di maleducazione. le auto sono armi e se usate male fanno male molto male!

  11. Scritto da marinoB.

    Non giudico il fatto in oggetto , ma , con 50 anni di patente e guida in città mi sento di rilevare che;moltissimi guidatori , donne e uomini , senza distinzione , hanno dimenticato che sulla strada non ci sono solo loro.
    la cosa che + mi fà arrabbiare ? Quando nel senso di marcia opposto al mio ,incuranti del fatto che la corsia sia occupata da un veicolo con precedenza, cioè la mia ,sorpassano invadendola.O, aprono la portiera obbligando chi arriva a sterzare al centro con gravi conseguenze .1

  12. Scritto da stefi

    si dà ragione allo scorbutico perchè tutti reagiscono così per nulla, si difendono i propri simili, poi quando capita la disgrazia tutti a frignare!
    non è che stabiliamo la ragione a chi urla più forte! io quando vedo situazioni di questo genere mi vergogno proprio! con i problemi che abbiamo reagiamo così per una macchina? se c’è danno non esiste l’assicurazione per questo? ma dai un po’ di buon senso, siamo soggetti tutti a sbagliare!!!!!!!

  13. Scritto da marinoB.

    “2”-Con conseguenze drammatiche .Come quel ragazzo morto ieri 6/novembre a Milano.Una signorina che ha aperto la poitiera in faccia al ragazzo il quale è caduto sotto le ruote del tram.da noi in città oramai + nessuno rispettsa queste precedenze. L’impressione è una sola ;si comportano come se attorno a loro non ci fosse nessuno.Gli altri….Si arrangino.!.In sostanza rilevo che ,come in tanti comportamenti quotidiani, non abbiamo il senso degli altri.Sarà che l’esempiuo viene dall’alto.?.?

  14. Scritto da Maddalena

    Il Signore in questione ha fatto la sua sporca figura….
    Da ignorante proprio, soprattutto davanti ad un bambino di pochi mesi…..Che esempio…… Mi preoccupa più il bambino in questo caso…….
    In certi casi occorre lasciare perdere…
    Il problema è lui, non della signora……
    Il Signore poteva ragionare un pò di più col cervello, ma mi sa che non ne ha molto…..

  15. Scritto da young

    Non voglio giustificare il tizio che ha insultato e minacciato, ma la ragazza in questione mi sembra un tantino insolente. Se per uscire dal parcheggio ha continuato ad appoggiarsi a paraurti di altre macchine, significa che non ha rispetto dei beni altrui. Punto. Come troppa altra gente purtroppo. Probabilmente, che sia anche lei una di quelle/quelli che nei parcheggi affiancati, fregandosene, spalanca di forza la portiera andando a segnare e ammaccare quella che sta accanto?

  16. Scritto da claudio c.

    La maggioranza dei commenti è favorevole al “signore”. Ergo: la maggioranza dei commentatori è incivile e ignorante. E tiene più alla propria macchinina che ai rapporti sociali e civili.
    Bene, continuiamo a farci del male!
    Qualcuno, ai piani alti, se la ride….

  17. Scritto da jen

    in questi casi, SUBITO filmare la scena (poteva farlo l’amica), SUBITO fotografare i paraurti, e SUBITO chiamare la polizia. Non è paranoia, è semplice tutela di se stessi, soprattutto davanti a uno che minaccia. E comunque, per inciso, io guido da 15 anni, ma non mi sono mai appoggiata a nessuna macchina durante le manovre…

  18. Scritto da ilaria

    come dovrebbero reagire allora i famigliari del ragazzino finito sotto al tram ? questi sono disgrazie….capirai il graffio sui paraurti! che problema grave……..

  19. Scritto da Mary

    @young: sottoscrivo pienamente.
    @claudio c.: carissimo, è questione di cronologia dei fatti: prima la signora ha danneggiato il paraurti o perlomeno ha fatto una manovra da imbranata non rispettosa dei beni altrui e poi il signore l’ha insultata (e neppure subito, sarebbe interessante sentire anche l’altra campana, chissà cosa si sono detti, le donne in questi casi provocano certe risposte). Se la signora fosse stata attenta, nessun insulto.
    Poi mi dica lei chi è incivile e ignorante?!?

  20. Scritto da grigio

    Ok claudio c, dimmi dove abiti così quando non trovo parcheggio vengo a parcheggiare l auto davanti al tuo ingresso, magari picchiando dentro anche un po al cancello,tanto tu prediligi i rapporti civili. Quanta ipocrisia.

  21. Scritto da G.Comi

    “Quel SUV nuovo..” ecco, in quelle 3 parole ci sta tutto, il tipo appartiene a quella purtroppo numerosa razza di cafoni arricchiti che misurano il loro status, la loro virilità e valore dalle dimensioni,costo e prestazioni del loro autoblindo. A me è successo un episodio analogo nel parcheggio di un supermercato dove un tipo sulla sessantina capelli corti, finti RayBan,jeans mi ha aggredito perchè aprendo la portiera della mia auto l’avevo inavvertitamente appoggiata al suo Cerockee nero…

  22. Scritto da claudio c.

    @59-@60 Anche al sottoscritto avrebbe dato un pochino di fastidio l”appoggiarsi al paraurti”, ma sarebbe finita li se, come sembra, non ci sono stati altri danni. Ma sarebbe finita li. Andare oltre, insultare, bestemmiare, dare in escandescenze per una toccatina al paraurti, è degna di una persona incivile. Perfetta sintesi della triste realtà sociale che viviamo: la SUVSOCIETà….CHE TRISTEZZA..

  23. Scritto da Daniele

    Forse sarebbe tutto più semplice se provassimo a calarci nei panni del “signore” e vedere quale sarebbe stata la nostra reazione. Personalmente:
    a) non lascio mai l’auto in posizioni fastidiose o fuori sosta, dato che la cosa irrita anche me, piuttosto mi faccio un km a piedi.
    b) se qualcuno si appoggia alla mia auto chiedo la costatazione amichevole ANCHE se non vi sono danni visibili. Sarà l’assicurazione a decidere poi. E se l’altro non ne vuole sapere… ci sono i vigili per queste cose.

  24. Scritto da carla

    per mario 59 quando ho postato il commento alcuni non erano ancora scritti, per Paola non so se Alice è imbranata a guidare, ma lei di sicuro non sà leggere, e da donna mi sembra strano che porti ad esempio ancora una volta “la guidatrice” al femminile, non ci sono uomini imbranati?

  25. Scritto da marilena

    il mio commento? Adesso state esagerando oppure vi siete sbagliati..

  26. Scritto da Marino

    ???
    MAH… Secondo me così facendo passa dalla ragione al torto.

  27. Scritto da G.B

    Imprecare e bestemmiare è un gesto da ignoranti,però è anche vero che a volte girano le scatole trovare le portiere o altre parti della macchina segnate da chi ti parcheggia di fianco e non fa attenzione a rovinare la macchina altryi.

    Ciao

    G.B

  28. Scritto da mario59

    @ 35 carla
    Le rispondo subito alla sua ultima domanda..certo che ci sono anche uomini imbranati al volante e non solo… più di quanto si potrebbe immaginare, anzi…dirò di più…nemmeno io credo di essere un granchè al volante.. ma non credo sia nemmeno il metro di misura con il quale si possa giudicare una persona.
    Dopo di che, riprendendo quanto le avevo già scritto, nel mio precedente post, il mio commento 10 è sicuramente apparso prima del suo 25
    Buona sera.

  29. Scritto da correzione

    @Desdet fò! nella frase “A fatto bene iil signore!..” la A si scrive con la H, e cioè “Ha fatto bene il signore!..” se uno vuole fare dei commenti sulla guida di una persona che non ha mai visto, magari prima dovrebbe imparare a scrivere..

  30. Scritto da mx

    Si ma qui non si discute sul fatto di chi e’ piu’ bravo a guidare, ma dell’educazione che sembra essere svanita nel nulla…quanti si fermano per far attraversare qualcuno sulle striscie? quanti sembrano che facciano a gara a chi fa piu’ lo stronzo con il resto degli automobilisti? basta un po’ di educazione e un sorriso in piu’. perche’ infoiarsi se quello davanti va a 110 anziche’ 130 in tangenziale? per arrivare 2 minuti prima ma col fegato marcio?

  31. Scritto da dany

    Io penso una cosa,ma se era li da mezz’ora a guardare aveva voglia di litigare!!!!

  32. Scritto da paul68

    Se qualcuno fosse intervenuto, la situazione sarebbe degenerata ulteriormente. In questo modo è finita bene

  33. Scritto da il polemico

    signora,non credo sia normale toccare le altre macchine durante una manovra con auto,e oltretutto,se risultava difficoltosa,mi sarei fatta aiutare dall’amica che mi indicava quando fermarmi.ritengo la reazione dell’altro ingiustificata,però si ricordi che se un “bravo” passante interveniva e alzava le braccia per portare alla calma,era sufficiente che toccava per caso il rivale,che da quest’ultimo poteva prendersi denuncia per aggressione.sembra assurdo,ma la situazione è questa

  34. Scritto da Ol Claudì

    Curioso che TUTTI giudichino l’una o l’altro senza nemmeno essere stati presenti e senza aver sentito entrambe le campane.

  35. Scritto da caloggero

    il signore avrebbe potuto fermare la ragazza che si stava “appoggiando” sul suo paraurti invece che restare a guardare, per poi sbraitare (apposta): ha chiaramente cercato un pretesto per sfogare la sua rabbia…

  36. Scritto da beppun

    la mamma dei cretini e’sempre incinta…. nient altro da aggiungere!

  37. Scritto da Max

    ho notato anche io una scena simile a questa nei parcheggio dell’ospedale, la settimana scorsa..
    un signore aveva ‘rubato’ il parcheggio a un altro e quest’ultimo lo ha addirittura minacciato di morte e di rigargli la macchina…sono rimasto talmente sbalordito da non essermi reso conto di non riuscire a realizzare nessun pensiero nè tantomeno rimproverare, o cercare di farlo, il tanto esilarante quanto triste fenomeno che aveva urlato alla strage! incredibile

  38. Scritto da Matteo Resmini

    Io avrei chiamato i carabinieri. Lei avrebbe pagato il danno al paraurti, lui avrebbe dovuto spiegare il suo comportamento. Scommetto che Le avrebbe chiesto scusa

  39. Scritto da mx

    Io avrei chiamato i carabinieri!
    MA stiamo scherzando? ma chi e’ sto burino???

  40. Scritto da Cinico

    cmq la polizia locale la si poteva chiamare anche prima se c’era un’auto che intralciava la tua uscita…non è “scontato” toccare le altre macchine…secondo me l’autrice della lettera sta situazione se l’è cercata e si lamenta se se l’è trovata!

  41. Scritto da Esaurito in SUV

    Il bifolco del SUV è il prototipo demenziale medio della razza umana globalizzata. Probabilmente un povero “esaurito” che ha bisogno di cure, quindi potenzialmente pericoloso.

  42. Scritto da cech

    Ordinaria amministrazione, nelle grandi città è ancora peggio.

  43. Scritto da .

    Io la penso un po come Cinico,la cosa migliore era chiamare la Polizia Locale io lo fatto ancora in questi casi,bisogna pazientare un po ma si evitano probblemi di questo tipo. Il fai da tè molto rischioso,specialmente per una Donna.

  44. Scritto da uno qualunque

    Non e’ normale minacciare e sbraitare, non e’ normale “appoggiarsi alle altre auto”, non e’ normale ostruire l’uscita alle altre persone, NON E’ NORMALE!
    Purtroppo queste situazioni (come lasciare le auto in 4 frecce davanti alla boutique o al bar o davanti la scuola del pargoletto, parcheggiare sui disabili, fregarsene delle zone a traffico limitato ecc ecc) dimostrano la mancanza di senso civico ed educazione imperante nelle nostre città.
    Come nazione dobbiamo crescere ancora tanto…

  45. Scritto da mario59

    La cosa più grave per me è che il buzzurro, abbia offeso e minacciato un’altra persona… oltretutto sto incosciente, pure con suo figlio in braccio… povero bambino…dopo di che, se ci teneva veramente al suo paraurti, invece di stare a guardare tutta la scena, avrebbe potuto dire alla signora… attenda un secondo che esco prima io, così le evito di fare un sacco di manovre… e dentro di se avrebbe potuto pensare… e io evito di correre il rischio che la signora, mi ammacchi il paraurti.

  46. Scritto da Beppe

    L’unica cosa da fare in questi casi è salutarlo e andarsene come ha fatto la scrivente, lasciando il maleducato li da solo come un p……

  47. Scritto da Beppe

    @9…….questi sintomi di inferiorità mi fanno sorridere…….a Monaco di Baviera ho assistito ad un litigio feroce per questioni futili di parcheggio tra due che impedivano addirittura l’uscita dell’automobilista che stava per lasciare libero il suo parcheggio……
    Tutto il mondo è egoista e l’Italia non è da meno.

  48. Scritto da Giuseppe

    Ma signora, secondo lei, con le leggi che abbiamo, vuole che uno intervenga per poi correre il rischio di dover subire qualche processo perché magari il “pirla” in questione lo denuncia?????

  49. Scritto da davide

    io credo che bisogna sentire entrambe le versioni.

  50. Scritto da Gaetano Bresci

    solidfarietà alla moglie del bifolco, non è mai troppo tardi, lo molli! pensi a lei e al figlio…salvatevi!!!!

  51. Scritto da Daniele

    Dalla descrizione direi che molto probabilmente non si trattava di un semplice squilibrato, ma di una persona che tentava la “truffa dello specchietto” che consiste nel chiedere un pagamento in contanti per un danno all’auto non provocato.
    Purtroppo queste persone se la prendono sempre e soltanto con donne sole o comunque persone psicologicamente non preparate (anziani, neopatentati), l’unica cosa da fare di fronte alle minacce e all’insistenza è cercare rifugio e chiamare i carabinieri.

  52. Scritto da Saggezza popolare

    Donna al volante, pericolo costante.

  53. Scritto da uno qualunque

    @Beppe

    Nessun senso di inferiorità o riferimenti ad altre nazioni.
    Oggettivamente il senso civico italiano e’ molto, molto basso, a prescindere da problemi ed imperfezioni altrui.
    Segnalare un comportamento e (magari..) cercare di migliorarlo, credo sia molto più “patriottico” dell’antico adagio italico “mal comune, mezzo gaudio”.
    Detto questo, l’inciviltà non ha bandiera o colore politico, ovviamente.

  54. Scritto da pinato

    a fine lettera si capisce meglio tutto…i possessori di SUV sono proprio una razza

  55. Scritto da marco

    Mi dispiace per lei seriamente ma oggi l’unica arma che ha lei in mano e far piangere il suo aggressore è: poche parole, numero di targa,un avvocato e il danno morale.

  56. Scritto da Desdet fò!

    e ora di finirla di comprare le patenti x poi schiacciare i paraurti altrui…!
    A fatto bene iil signore!..se lei non e capace di guidare prenda l’autobus!

  57. Scritto da Wids

    Cara Alice, molto probabilmente ha esagerato nell’aggredirti in quel modo, ma l’usanza di non prestare attenzione alle macchine degli altri e’ diventata una moda, quello che non interessa a te, può interessare gli altri e allora incomincia tu a portare rispetto per il bene degli altri…

  58. Scritto da passante

    Magari chiamando i vigili ci si accorgeva che il Suv con il rispettivo proprietario aveva qualche lacuna.A me è successo di vedere uno che usciva dallo stop e andava a sbattere contro un’auto di passaggio guidata da una donna e voleva avere ragione.La ragazza ha chiamato i vigili, hanno riscontrato che chi voleva aver ragione si è beccato la multa il fermo del mezzo per mancanza di collaudo e ha dovuto risarcire il danno.La supremazia a tutti i costi del maschio si è dovuta ricredere….

  59. Scritto da Alice Crespi

    Grazie a tutti per i commenti di risposta, evidentemente è un tema molto sentito. Come in molti hanno evidenziato, avrei dovuto chiamare prima i vigili, purtroppo a causa della violenza delle minacce, non ho avuto la prontezza di farlo. Quel che mi preme dire è che 1) non ho causato ALCUN danno all’altra vettura, 2) anche qualora l’avessi fatto, non accetto di sentirmi dire che “non rispetto i beni altrui” da uno che mi minaccia di morte e violenza fisica per un (inesistente) segno al paraurti.

  60. Scritto da carla

    sono sorpresa che non ci sia nessun commento da parte di donne, è normale la” macchina è una roba da uomini” io credo che una denuncia per minaccia ci stia tutta. A parte Gaetano, mi sorprende anche che tutti si sono dilettati a cercare di capire se la signora sapeva guidare e non se un uomo del genere possa educare il figlio che aveva in braccio. per cui conta di più la macchina o il figlio??

  61. Scritto da Ire Pesciolino

    Mi sconcerta leggere che tanti commenti danno ragione a un pazzo che si permette di minacciare e incutere paura a due donne, davanti alla moglie e con in braccio il figlio.Scommetto che un tipo così se avesse avuto davanti un uomo avrebbe anche alzato le mani e per proteggere cosa?Una macchina,per di più priva di danni! Vi ricordo che di recente a Milano è stato ucciso un uomo a causa di un parcheggio! Cerchiamo di dare giusta importanza alle cose

  62. Scritto da madalì

    per Carla: domanda retorica, la sua, è ovvio che per i proprietari dei SUV – sono tutti più o meno così – più delle persone, figli compresi, conta la loro auto-catafalco…C’è un’altra cosa che non capisco: visto che si tratta di macchine fatte per i grandi spazi, come dice il loro nome, perché non vanno nel deserto, perché non viene impedito loro di girare in città e di parcheggiare occupando il doppio dello spazio delle altre auto?

  63. Scritto da .

    Prego Alice,comunque la prossima volta prima di salire in auto se vedi che l’uscire dal parcheggio é difficoltoso a causa di parcheggi mal fatti,chiama subito la Pol Locale é meglio e se il caso lo vuole fai due foto o un filmatino col Telefonino;che questa esperienza ti serva in futuro…

  64. Scritto da Umberto

    Non ci credo ! Queste cose in padania non succedono.

  65. Scritto da mario59

    @ 25 carla
    Nel mio commento N° 10 non sembra proprio di aver dato importanza alle capacità di guida della signora..Crespi semmai ho evidenziato come fatto grave.. le minacce rivolte alla stessa.. oltretutto in presenza del bimbo…
    Dopo di che è vero, molti commenti sono veramente indicibili…ma non tutti tranne uno, come ha affermato lei.
    Se li rilegga, vedrà che ne ha persi più di qualcuno…
    buona serata.

  66. Scritto da Paola

    Mi dispiace ma io sono donna e do torto alla signora!!! Le macchine non servono per giocare all’autoscontro. Anche a me è successo di vedere un’imbranata uscire dal parcheggio “appoggiandosi” alla mia macchina e mi ha fatto veramente arrabbiare. Il rispetto per le cose altrui fa crescere i figli, non gli insulti, siamo tutti d’accordo. Ma se una di fronte a una cosa del genere vuole avere anche ragione, ben vengano anche quelli!

  67. Scritto da Bob

    Comportamenti incivili, in consistente aumento, da parte di gente che civile non è probabilmente mai stata. In passato se ne stava però nascosta, per paura del giudizio sociale.

  68. Scritto da JJ

    ma non ho capito, il suv era parceggiato regolarmente oppure no?
    un problema è che le misure dei parcheggi sono tarate su dimensioni medie di auto che oggi sono sempre meno, si dovrebbe lasciare più spazio a costo di perdere qualche posto.
    ma l’ amica non poteva scendere a aiutare a fare manovra?
    comunque scommetto che se facevamo male al figlio si arrabbiava di meno, toccategli tutto, ma non il suv all’ itlaiano medio ahah

  69. Scritto da anonimo

    incivile e chi si appogia solo perchè non vuole girare la testa!