BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il cuore di Masiello e la concretezza di Denis fotogallery

Il solito Denis e una prestazione super del difensore sono decisivi nella sofferta vittoria sul Cagliari. In affanno Peluso e Moralez.

Più informazioni su

CONSIGLI 6,5: A parte una parata a terra dopo pochi minuti di gioco per il resto il numero 47 nerazzurro vive un primo tempo da spettatore. Ripresa più impegnativa, ma ne esce indenne.
MASIELLO 7: Puntuale come un orologio svizzero negli anticipi su Thiago Ribeiro e Nenè. Ma il meglio lo offre in avvio di ripresa, con un diagonale tanto spettacolare quanto sfortunato, che scheggia la traversa.
CAPELLI 6: Qualche imprecisione quando deve rinviare la palla in avanti, con lanci che si trasformano in assist per i centrocampisti sardi. Fortuna sua non ne nasce mai nulla di pericoloso.
LUCCHINI 6: Ordinaria amministrazione anche per lui, perché i tre attaccanti di Ficcadenti, sono in gradi di creare solo sporadici pericoli alla difesa di Colantuono.
PELUSO 5,5: Soffre un po’ il campo bagnato quando deve partire sulla sua corsia, con la palla che spesso scappa dai suoi piedi. Da affinare l’intesa con Bonaventura.
SCHELOTTO 6,5: Dopo la panchina di Bologna il Levriero torna in campo da titolare più carico che mai. Parte subito con il turbo tra i piedi, e si rende protagonista di una serie di sgroppate insidiose.
CIGARINI 6,5: Cerca il gol con un tiro di contro balzo da fuori area poco prima dell’intervallo ma senza fortuna. In compenso mette a disposizione tutto il suo ordine tattico in mezzo al campo.
CARMONA 6: Seconda consecutiva da titolare, complice l’assenza di Padoin per squalifica, per il mediano cileno. Anche senza l’amico Barreto prova a lottare a più non posso lì in mezzo.  
BONAVENTURA 6: La sua tecnica resta indiscutibilmente sopraffina, ma nelle ultime gare il Talento viaggia un po’ troppo a intermittenza. Spesso non si intende come dovrebbe con i compagni di reparto. (81′ PETTINARI SV)
MORALEZ 5,5: Nel primo tempo si fa notare solo per un missile terra-aria dalla distanza, coraggioso ma impreciso.  Poi ci nel corso della gara mette tutto quello che ha, ma questa volta non riesce a lasciare il suo marchio sul risultato. (71’ MARILUNGO 6,5: Quando entra dalla panchina, con la sua rapidità, è molto più utile alla squadra)
DENIS 7: Nei primi dieci minuti va subito vicino al gol, prima di testa e poi di destro, sfiorando il palo alla destra di Agazzi. E’ il grande protagonista del primo tempo, con altre due incornate fuori di poco. E nella ripresa segna la rete da tre punti.  

COLANTUONO 6,5: L’Atalanta implacabile del Cola vista nelle prime giornate sembra, complice un po’ di giustificabile stanchezza, essersi un po’ smarrita per strada. Ma la partita col Cagliari era da vincere, e la Dea non fallisce l’obiettivo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da rf

    quando Moralez fa una partita normale in una tattica di gioco bloccata degli avversari prende subito l’insufficienza, guardacaso la stessa che prende Peluso che è assieme a Bellini il punto debole della squadra da tempo i quali quando fanno una partita da 4 gli si da 5,5 come a Moralez…ma un minimo di obiettività quando si fanno le pagelle?

  2. Scritto da 3 punti meritati

    tu non sei tifoso/a delle DEa!!!Abbiamo sempre gli arbitri a favore???Ma hai visto la partita???

  3. Scritto da a testa alta

    arbitro di parte? qua siamo al delirio. il cagliari ha meritato di perdere perché non ha fatto nulla per vincere.

  4. Scritto da Valy

    3 Fai qualcosa di piu’ propositivo di notte che non scrivere baggianate, se sei scontento di qiualcosa sfogati in altri modi…il calcio e l’Atalanta non devono essere un tuo sfogo personale.

  5. Scritto da 3 - -

    che voti alti e immeritati per una partita in cui l’albitro è stato scandalosamente di parte, la suqadra fallosa in modo impunito ( anche il 4.o uomo ha richiamato l’albitro ) alla fine 3 punti regalati