BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Santoro torna in onda: “La nostra rivoluzione”

Prima puntata del nuovo format in onda su televisioni locali, radio e in streaming su internet. Il giornalista si ?? rivolto a Biagi e Montanelli.

Più informazioni su

“Caro Biagi, caro Montanelli, so che siete molto in apprensione. So che siamo molto diversi, ma so che ci seguite. Non se ne può più di resistere, resistere, resistere. Bisogna fare la rivoluzione. Questa è la nostra piccola rivoluzione”. Lo ha detto Michele Santoro aprendo Servizio Pubblico, il nuovo programma al via stasera su una multipiattaforma tv, web e radio. “Come facciamo a fare la predica ai nostri figli se non si sentono rappresentati dalle nostre idee? – si è chiesto Santoro Vorrei usare argomenti razionali. Lo vorrei dire alla stampa che mi definisce guru e martire. Io non sono nè guru, nè martire. Ma come è stato possibile che abbiamo scoperto solo ora di essere sull’orlo del baratro? Non lo diceva Annozero, ma il New York Times che la situazione era difficile. Eppure accendevamo i televisori e sentivano dire: ‘Stiamo meglio della Germania o ‘La Padania e meglio della Cina. Una domanda che ci dobbiamo porre è quanto ci è costato scoprire così tardi la verità. Se il nostro sistema fosse stato libero, saremmo arrivati prima alla verità. Avremmo potuto cambiare il governo o costringere il governo a seguire strade diverse. Di fronte alla cancellazione di Annozero, la reazione del sistema è stata fiacchissima, anche dell’opposizione – ha aggiunto il conduttore -. Ora centomila persone hanno deciso di accendere le luci di questa sera. Queste centomila persone si possono convincere che possono accendere tutto quello che vogliono. Possono accendere Celentano, Luttazzi, Dandini, la Rai che si sta spegnendo lentamente. Possono accendere un vero Servizio Pubblico”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da paula

    La rivoluzione e’ adottare qualche decina di famiglie senza reddito, con tutto quel che guadagni.

  2. Scritto da sergio

    mah: finché c’è Fede e company che si fanno bindolare non ci sarà mai speranza di un’italia migliore, ma solo un’italia puttaniera che vive sulle spalle degli onesti lavoratori..
    meglio mille Santoro di sinistra estrema che un destroide post fascista e finto perbenista miliardario..

  3. Scritto da uno qualunque

    A prescindere che ci si riconosca o meno, se in un servizio pubblico disastrato ci sono programmi che fanno ascolto e vengono chiusi qualcosa non funziona…non parlo di verità o menzogna, in questo paese e’ impossibile parlare di fatti…tanto ci si riduce sempre e solo ad una contrapposizione tra guelfi e ghibellini. E non conta vero, finto, redditizio, scadente o altro: conta solo se e’ gradito a questo o quel potente.
    Questo dovrebbe far riflettere tanti miei concittadini.

  4. Scritto da e ades...?!

    Santoro ascolti record:share del 12 per cento,centinaia di migliaia sul web.

  5. Scritto da chiari paolo

    santoro prima lavorava su rai 2 poi dimesso problema suo andato via pochi giorni trovo lavoro televisiva e radio ecc ma noi dissocupati ma provo lavoro quando domani o dieci anni ?? a lui comodo bla bla bla

  6. Scritto da Santoro parla sempre dei disoccupati.

    @ 11 Chiari P:il tuo cognome non coincide con quello che scrivi…

  7. Scritto da dc

    @9-10; quindi, secondo voi, un programma ha diritto di andare in onda solo per un fatto di share ? santoro parla solo di ciò che gli fa comodo… e razzola male. quanto guadagna ? e poi fa la morale ad altri che prendono meno di lui !!! annozero aveva zero parcondicio…visto che di sx c’erano 3 ospiti+santoro+vauro+la valletta+collegamenti vari e di dx solo una persona in studio che la stoppavano ogni 10″… sono contento che abbiano chiuso santoro!

  8. Scritto da Laconico

    @1 Drastico- Ecchissenefrega.

  9. Scritto da uno qualunque

    @13
    Beh,meglio il giudizio del pubblico rispetto a quello di certi politicanti…
    Seguendo il suo ragionamento,il programma di Ferrara andrebbe chiuso?
    Credo che in un servizio pubblico ci debba essere spazio per sia per i programmi di opinione di Ferrara sia per quelli di Santoro,anche se sono sgraditi a una parte politica altrimenti e’ censura.Punto.
    Paragone,noto comunista ex direttore della Padania,21-10-11 a Straquadanio:la rai non e’ vostra, non e’ della politica.Mettetevelo in testa!(cit)

  10. Scritto da basta dx sx!

    @ 13 democristiano:ossignur,önoter cola destra e la sinistra… bastaaa,saltazo dala pianta chelè ura!

  11. Scritto da giulia

    Ieri sera ho seguito il programma di Santoro,l’ho trovato interessante,peccato che la rai l’abbia censurato per far posto a Ferrara un giornalista asservito al potere.La rai ha censurato molti dei programmi sgraditi al premier,recando un danno all’azienda rai e a tutti gli ascoltatori.

  12. Scritto da W la RAI

    Siccome Santoro è MOLTO di parte, e il suo non è certo un servizio neutro, si faccia la sua TV privata a pagamento.
    Chi vuole vedere Santoro, pagherà (magari con una carta prepagata) come chi vuole vedere una partita.

  13. Scritto da dc

    @15 il fatto che Santoro avesse un discreto share non significa che tutti coloro che lo guardavano erano d’accordo…io lo seguivo pur essendo contrario alle sue idee. si, chiuderei anche Ferrara. i conduttori devono essere sopra le parti, arbitri degli ospiti e non influenzare il pubblico.
    @16 dc non sta per Democrazia Cristiana! dalla pianta io sono sceso da un pezzo, oramai sei rimasto da solo sulla pianta !!!

  14. Scritto da e allora ...

    Guardiamo tutti Fede e Belpietro che non sono di parte !

  15. Scritto da chi paga la RAI ?

    per @ 18: a me, che pago il canone, il Santoro MOLTO fazioso in RAI mi piaceva. E come a me anche ad altri milioni di italiani, che pagano il canone. Perchè ce l’avete tolto? Aggiunga che Santoro faceva guadagnare un pacco di soldi alla RAI, mentre ora ci toccherà tirarne fuori degli altri per pagare i programmi spazzatura

  16. Scritto da nostalgico dello statista

    l’italia purtroppo è piena di gente che parla parla parla ma non conclude niente!! STIANO TUTTI ZITTI E SI DIANO DA FARE… la nostra Camera e Senato sono diventati il festival dell’ambiguo! Ci vorrebbe un’altra marcia su Roma!!!

  17. Scritto da crisi?

    C’è gente disposta a pagare per vedere Santoro. La crisi non c’è se non nella testa della gente

  18. Scritto da W Fede

    Molto meglio Fede di Santoro: più professionale, meno polemico e demagogo, più rispettoso degli altri. Santoro è un provocatore da strapazzo. Ho smesso di pagare il canone per colpa sua. Magari ora riprendo.

  19. Scritto da canone no

    @6
    Basta che non mi facciano pagare il canone per chi non voglio vedere.

  20. Scritto da casta

    @7
    Ma per lui non ce n’era. Casta pure lui quando ha vivacchiato da parassita al consiglio europeo, casta quando è stato super liquidato dalla tv di stato. Ora frigna contro la casta di altri, e molti bevono le litanie del novello predicatore da strapazzo.

  21. Scritto da uno qualunque

    @20 e 21
    Intendiamoci anche a me non piace Ferrara,ma credo che in un servizio pubblico di una democrazia ci debbano essere il maggior numero di posizioni,altrimenti si rischiano le censure.
    Non esistono arbitri imparziali,perché non esistono persone assolutamente imparziali.E poi in italia anche se il programma fosse condotto da S.Antonio,ci sarebbe qualcuno che gli darebbe del fascista\comunista.
    La democrazia e’ anche tollerare punti di vista diversi dai nostri.
    Soprattutto se di successo…

  22. Scritto da drastico

    IO NO MI SENTO RAPPRESENTATO NE DA LUTTAZZI NE DA DANDINI NE DA SANTORO CHE NON CONOSCO DI PERSONA E CHE NON MI INTERESSA CONOSCERE

  23. Scritto da democrazia

    per drastico/1
    e io non mi sento rappresentata da te, non ti conosco e non mi interessa conoscerti. Ma questo non è un buon motivo per impedirti di parlare e impedire a qualsiasi altro di ascoltarti.

  24. Scritto da Democrazia ad personam

    Cara/o Democrazia, le sue sono parole sante: il problemino nasce da chi predica bene (che non costa nulla) e razzola male. Non a caso, la sinistra italiana, che ha sempre proclamato ai quattro venti la propria difesa del diritto di parola, di illuministica memoria, lo ha, di fatto, sempre negato a chi non la pensasse come lei. I tempi cambiano, ma il vizietto di parlare in un modo e di comportarsi in un altro rimane. Esiste ancora una censura preventiva, anche oggi, anche a Bergamo, putroppo.

  25. Scritto da .

    @ 2 DEMOCRAZIA:io AMO la DEMOCRAZIA! Poi se vogliamo metterla sul venale,cera uno che guadagnava fior di soldi per sè e per NOI,sono riusciti a farlo andare a guadagnare solo per sè…

  26. Scritto da drastico

    IO NON PRETENDO DI RAPPRESENTARE NESSUNO

  27. Scritto da l.f.

    ci sono fior di trasmissioni che seminano disvalori e inventano realtà fittizie: quelle non corrono nessun rischio di epurazione. quelle vanno bene!!! La trasmissione di Santoro presenta la realtà della gente che ha problemi veri , non è perfetta, può non piacere, ma è preziosa e ha tutto il diritto di essere trasmessa. Chi non la vuol vedere giri canale come faccio io con il g.f.- semplice

  28. Scritto da BASTA CASTA!

    @ 3,e daga go sta destra e sinistra… sei tu che non vuoi cambiare,se ieri sera avessi visto la trasmissione Servizio Pubblico di Santoro,vedevi e sentivi che c’enera per tutti. Basta Casta!!!!

  29. Scritto da X

    @ 28 :Santoro era stato eletto al Parlamento Europeo(mia consiglio…)si é dimesso poi volontariamente per tornare in RAI dopo aver vinto causa di reintegro,poteva comodamente tenere il piede in due scarpe(tipo Barbareschi)ed invece ha scelto il Giornalismo in RAI.

  30. Scritto da Santoro si Santoro no...

    UEE RAGAS A CUI NON PIACE SANTORO:scuse non ne havete piu(io pago il Canone,non lo pago piu,Comunista Comunista,coi nostri soldi non si fa ecc ecc)adesso potete veramente fare ha meno di vederlo. Percio saluti e baci. Noi altri 4milioni lo guardiamo.

  31. Scritto da Zzzzzzzzz

    @ 26 haa haa haa haa haa haa haaa haaa haaa haaa ha ha ha haaa

  32. Scritto da stefanorossi

    AIUTOOOOO!!!!!