BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Incompatibilit??: Pirovano si dimetta, ?? pi?? dignitoso che aspettare la sentenza

Il consigliere regionale Valerio Bettoni chiede al presidente della Provincia Ettore Pirovano di dimettersi prima della decisione del Parlamento sulle incompatibilit??.

“Non ritiene il Deputato/Presidente della Provincia di Bergamo, Ettore Pirovano, che sarebbe più elegante dimettersi sciogliendo una incompatibilità che è di fatto prima che formale e giuridica?” Con questa dichiarazione il consigliere regionale Valerio Bettoni ha commentato l’avvio dei lavori dello speciale comitato per le incompatibilità della Giunta delle Elezioni della Camera che, giovedì, ha incominciato ad esaminare i casi di incompatibilità tra la carica di deputato e quella di Presidenti di Provincia o di Sindaci di Comuni superiori ai 20.000 abitanti, dopo l’inequivocabile sentenza della Corte Costituzionale sul caso del Senatore/Sindaco di Catania.  “L’improvvido esercizio di due funzioni che richiedono tempo e dedizione ha rallentato e impedito il governo della Provincia di Bergamo come si può quotidianamente constatare nella massima improduttività di ruolo, funzioni e decisioni – prosegue il Consigliere Bettoni -. Prima che l’incompatibilità sia sancita – come da tempo era avvertibile da chi ha ben altro senso delle istituzioni – sarebbe più dignitoso e rispettoso delle attese dei cittadini risolvere questo impedimento che è un fatto operativo non solo giuridico. Si risolverebbe anche la contraddizione politica tra l’essere deputato di una maggioranza che si accinge a chiudere le province ed essere Presidente a metà servizio della Provincia di Bergamo che, non governata, non produttiva, inefficace giustifica il suo scioglimento nella dimostrazione di essere inutile e un aggravio dei costi della politica”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sergio

    certo, se avesse un minimo di dignità…
    ma la dignità “‘l’è mia roba de la lega”, ma dei poveracci che s’illudono di averla votandola…

  2. Scritto da Sportivo deluso

    Bettoni, a proposito di doppi incarichi, perchè non ti dimetti da presidente del Coni? A me da dirigente sportivo volontario e apolitico ha fatto male vedere che la sede del Coni durante la campagna elettorale delle ultime regionali fosse diventata la base operativa del candidato Udc Valerio Bettoni.

  3. Scritto da Simù

    he già.. da che pulpito.. lui ricopre sia la carica di consigliere regionale che di presidente del CONI della provincia di Bergamo: che dia l’esempio invece di chiederlo agli altri.. ..il Bettoni si che di poltrone (e di doppi stipendi) se ne intende.. e tanto.. parli di sè prima di guardar gli altri..

  4. Scritto da m.m.

    Sembra una richiesta che sottintende, nella parte centrale della stessa, al venir meno dell’ente bergamasco come volontà dello stesso governo.
    Ma se Pirovano non rinuncia alla carica di deputato è perchè potrebbe anche ricavarne un vitalizio, a spese dei contribuenti suoi stessi elettori?

  5. Scritto da mario

    l’arroganza di pirovano nel non dimettersi non giova ai sani principi della lega dei primi tempi. ha disilluso molti che credevano che la lega fosse diversa dagli altri partiti,invece la poltrona è sempre la poltrona…

  6. Scritto da ex lega

    sti leghisti gli piacce abbuffarsi, ci hanno preso per il naso dicendo andiamo a roma a mettere a posto le cose invece si sono dimostrati delle sanguisughe approfittatrici

  7. Scritto da John Locke

    Non occoorre farne una questione di colore politico, tra bravi e cattivi e tra avidi e generosi,…. è che ai soldi a nessuno piace rinunciare, a nessuno! E anche al prestigio e al potere naturalmente, ma perchè strettamente connessi alla lunga al fattore economico.

  8. Scritto da m.m.

    Proseguendo il commento 8 sembra che anche Bettoni suggerisca a Pirovano di dimettersi dalla poltrona più comoda se vuole rischiare in futuro di conservarne mezza?

  9. Scritto da sentierone

    pirovano dai fai il bravo…….rspetta le regole!!!!

  10. Scritto da padano doc

    Bettoni fai il bravo…non ropere!!!!!!!!

  11. Scritto da Marco FLI Bergamo

    Per svolgere al meglio il ruolo pubblico a cui una persona è chiamata tramite i voti dei cittadini, è indispensabile non avere doppi incarichi, ma concentrarsi al meglio per fare il BENE DEI CITTADINI in un determinato ambito. i doppi incarichi non hanno mai dato nessun vantaggio ai cittadini, ma solo a coloro che hanno occuprato più poltrone. I cittadini Bergamaschi hanno il diritto di avere un presidente di Provincia che 7 giorni su 7 si occupi di loro. Pirovano dovrebbe dare le dimissioni.

  12. Scritto da cip per ciock

    Eheheheheh ma lasciare lo scranno a Roma è uno sforzo disumano!!!!!.Calcolando che a malapena DOVREBBE presentarsi 2 giorni a settimana o SOLO per la fiducia CI COSTA 15mila euro.Se quello che combina a Roma è tanto quello che fa a Bergamo la produttività e la meritocrazia sono uguale a ZERO.Questo è il risultato e la credibilità che abbiamo tra i Paesi Europei —ZERO–Continuiamo a farci del male e ce ne vantiamo