BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Incendio alla ex Fraschini, Reguzzoni “interroga” il ministro

Il capogruppo della Lega Nord alla Camera: "La salute dei cittadini è una priorità"

Più informazioni su

incendio fraschini«La salute dei cittadini è una priorità. Il governo rassicuri la popolazione della zona».
Lo chiede il capogruppo della Lega Nord alla Camera, Marco Reguzzoni, con un’interrogazione rivolta al ministro dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare.

«L’incendio verificatosi il 2 novembre – dice Reguzzoni – ha destato delle preoccupazioni legittime, dovute alla fitta nube di fumo che ha coinvolto zone abitate di Brenta e di Cittiglio. Per fortuna le fiamme sono scaturite dal pellame stoccato all’interno di un capannone, e non ci sono state reazioni legate alle sostanze chimiche ancora presenti all’interno dell’area abbandonata.
Il fatto che i cittadini, in un raggio di cinquecento metri, siano stati invitati in via precauzionale a restare in casa e a non aprire le finestre, e che (come riportato dalla stampa) sia stata valutata l’ipotesi di evacuazionemarco reguzzoni dell’area e di chiusura della Strada statale 394, impone però delle riflessioni e, soprattutto, un intervento».

«Per questo mi sono rivolto al ministro dell’Ambiente – continua il presidente dei deputati della Lega – sottolineando la necessità di rassicurazioni e garanzie a tutela della salute dei cittadini.
Ho inoltre chiesto come si intenda agire per prevenire altre situazioni analoghe, valutando all’occorrenza delle modifiche normative».
«Un intervento del ministero – conclude Marco Reguzzoni – sarebbe fondamentale anche e soprattutto nell’ottica della bonifica dell’area.
Occorre che gli sforzi di coordinamento fra tutti gli enti interessati portino a risolvere effettivamente il problema».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.