BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alla Games Week Kledi danza per una Xbox, i campioni giocano per Fifa

Fino a domenica, Fieramilanocity si trasformerà in un enorme parco giochi tecnologico in grado di far impazzire ragazzini ed ex giovani, signore e groupies: inizia la prima fiera del Videogioco

Più informazioni su

videogiocoInizia oggi a Milano la "Games Week", prima fiera nazionale dedicata al mondo dei videogiochi, ed è già un successo.  Fino a domenica, Fieramilanocity si trasformerà infatti in un enorme parco giochi tecnologico in grado di far impazzire ragazzini ed ex giovani, signore e groupies. Insomma, gli undici milioni di famiglie italiane che possiedono un console e 14 milioni di videogiocatori "attivi".

E gli appuntamenti fanno gola a tutti: come quello in cui  i campioni di Fifa incontrano i campioni di calcio reale, o la sessione di "body painting" ispirata a Ace Combat (si prevedono ragazzini – e oltre! – conciati con trucchi mimetici). Da ragazzine scatenate la presentazione del gioco per Kinect – Xbox Dance Central 2 con Kledi (ma ne esistono almeno altre due da produttori concorrenti di videogiochi danzerini) per bambini il disegno in diretta realizzato da disegnatori Disney su personaggi Pixar.  Per fanatici del genere c’è la possibilità di vedere il proprio nome scritto in Elfico, a cura dei produttore del Signore degli Anelli, mentre sono previste due sfilate Cosplay (cioè in riproduzione perfetta di personaggi di telefilm o cartone animato) fatte apposta per il pubblico nerd. La finale delle olimpiadi di Supermario è per nostalgici, per televisivi fanatici invece la presentazione della Nintendo Wii con Juliana Moreira.

L’evento è stato promosso dall’AESVI e strizza l’occhio ai giovanissimi fruitori : "Partiamo nel 2011 perché ora il frutto è maturo", spiega Andrea Persegati, presidente di Aesvi, l’associazione di settore. "Da un lato il comparto ha assunto una rilevanza tale per cui non avere un appuntamento annuale per ritrovarci era diventato assurdo. Dall’altro abbiamo un pubblico talmente numeroso e differenziato che la fiera non potrà che avere un incredibile successo".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.