BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La pillola rende il sesso meno intenso

E' la scoperta dell'università dell'Indiana: le pilole di nuova generazione inoltre aumenterebbero il rischio di trombosi.

Più informazioni su

Care donne oggi brutte notizie. Uno studio dice che la nuova generazione di pillole contraccettive potrebbe aumentare il rischio di trombosi. Ma non è finita qui, c’è anche un altro studio dell’Università dell’Indiana secondo cui la pillola renderebbe per le donne il sesso meno “intenso”.
Ovvero, secondo questo studio chi prende la pillola contraccettiva ha meno lubrificazione e riesce meno ad arrivare all’orgasmo. L’Università dell’Indiana, che ha testato mille e 101, donne ha scoperto che l’ormone contenuto nella pillola, impedendo la fecondazione e inibendo quindi il processo procreativo, fa sì che le donne che lo assumono abbiamo un sesso meno appagante e faccianno addirittura sesso meno delle loro coetanee che usano altri metodi contraccettivi.
Questo perché, secondo la ricerca, gli ormoni inibiscono la libido interagendo con il normale ciclo riproduttivo. Le donne che assumono la pillola, quindi, secondo questo studio avrebbero meno voglia di farlo e al momento dell’atto proverebbero addirittura meno piacere.
Ma ci sarà da crederci? Allo stato attuale chi prende la pillola sa solo che il sesso, in una relazione stabile e quindi senza pericolo di contagio di malattie a trasmissione sessuale, è molto più appagante di quello che si ha ad esempio con il preservativo. Non c’è l’ansia di rimanere incinte per qualche “rottura” di cui non ci si è accorte e inoltre il sesso è molto più “intimo”. Oltretutto non si deve nemmeno sopportare il fastidioso momento, tra i preliminari e l’atto vero e proprio, in cui lui si deve inserire il preservativo. Voi che ne pensate?

(da blitzquotidiano.it)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.