BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pdl verso le 18 mila tessere Piccinelli forse in vantaggio

Prima assise del Popolo della Libert??. Boom di tesserati: Forza Italia e An insieme arrivavano a 12 mila. Ex An divisi: alcuni nell'ala ciellina, che sarebbe sconfitta.

Numeri e indiscrezioni alla mano la spunterebbe l’ala laica, o più semplicemente l’insieme delle forze che sostengono Enrico Piccinelli come coordinatore provinciale, contro il candidato che sarà supportato da Marcello Raimondi e Marco Pagnoncelli, quindi dall’ala caratterizzata soprattutto dalla presenza delle forze cielline, ma anche da ex An.
Il tesseramento a tappeto messo in campo dal Pdl, in vista del primo congresso del partito, ha prodotto i suoi effetti. Indiscrezioni insistenti, che arrivano da entrambe le fazioni bergamasche in campo, dicono che i tesserati potrebbero sfiorare quota 18 mila (ma non ci sono ancora certezze). Un boom non indifferente considerando che Forza Italia e Alleanza nazionale, prese insieme, superavano di poco il tetto dei 12 mila iscritti.
Un’impennata che è stata registrata anche a livello nazionale e nelle altre province lombarde. Ma il punto è proprio qui, in Lombardia: se nelle altre province, infatti, sembrerebbe prevalere l’insieme di forze che guardano a Formigoni, nella Bergamasca la situazione risulterebbe ribaltata. Il condizionale resta un obbligo assoluto, ma l’assessore provinciale all’Agricoltura Enrico Piccinelli potrebbe essere, potenzialmente, il nuovo coordinatore provinciale: alle sue spalle un variegato insieme di sostenitori, che solo per comodità definiamo “laico”: si va da Giorgio Jannone a Gregorio Fontana, da Carlo Saffioti a Pietro Macconi (che proprio del tutto laico, in politica, non è). Insieme a Macconi anche l’ex An Paolo Franco, che avrebbe portato alla causa di Piccinelli un numero di tessere non indifferenti.
Tutti contro quella grande corrente rappresentata dall’attuale assessore regionale al Territorio Marcello Raimondi e dall’ultimo coordinatore di Forza Italia Marco Pagnoncelli, che potrebbero (ma non è detta l’ultima) sostenere la candidatura alla segreteria del sindaco di Ponte Nossa Angelo Capelli (“sono un formigoniano ma non un ciellino”, ha scritto al nostro giornale). Ma anche in questo caso ridurre tutto alla definizione di ciellini non sarebbe corretto: a Raimondi avrebbero infatti teso la mano molti esponenti dell’ex An, tra i quali Mario Gandolfi, assessore provinciale al Bilancio, e Massimo Corsaro, ultimo coordinatore regionale aennino, di casa a Bergamo.
Un pattuglione piccinelliano in vantaggio, dunque, con new entry non indifferenti: ultimi in elenco l’ex assessore provinciale e candidato presidente della Lista Bettoni, Luigi Pisoni, ma anche Massimo Fabretti, segretario dei bergamaschi nel mondo ed ex esponente dell’Udc.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Verità

    Io sono un neo tesserato PDL, la tessera mi è stata richiesta espressamente dal mio datore per conto di quel famoso Paolo Franco (articolo 02 novembre). Questa persona parlando con il mio capo gli diceva di procurarsi il > n° di tessere e che x il pagamento (10,00 l’una) ci pensava lui, così come x compilare il modulo di iscriz e la firma. Se la sua cordata vinceva il coordinamento prov e la nomina alle partecipate, “ci sarebbero stati posti e lavoro per tutti quelli che lo avevano aiutato”.

  2. Scritto da Giovanni

    Ho letto e sentito di tutto sui numeri…la verità è che i due gruppi hanno circa 6500 tessere a testa mentre gli ex an sarebbero a 3500 (divisi equamente fra i gruppi di Mangano, Minuti, Paolo Franco e Macconi). Raimondiani sarebbero a circa 4000

  3. Scritto da adriano musitelli

    Delle miserie che aleggiano sul congresso del Pdl almeno una risparmiamocela : evitiamo epiteti di contenuto ( come laico, cattolico o confessionale ) a raggruppamenti a geometrie variabili che si compongono e scompongono quotidianamente la cui unica razio è la massimizzazione degli interessi “potenziali” del momento. Non c’è nulla di politico, purtroppo, negli schieramenti pro tempore interni al Pdl. Da qui e dall’imprevedibile sussulto degli indignati interni può arrivare la sorpresa.

  4. Scritto da vergogna

    io anni fa avevo dato disponiblità per fare lo scrutatore ad una fanomatica votazione di forza italia.
    sapete come è finita? ore di lavoro per poi vedere i GRANDI di forza italia (D’aloia, Borra, pagnoncelli ecc ecc) ritirarsi in segreto verso sera e uscire dicendo di andare a casa perchè c’era l’accordo e non era nemmeno necessario effettuare lo spoglio.
    il pdl sarà serio quando andrà via Berlusconi e tanti altri anche nella nostra Bergamo.

  5. Scritto da sandro b

    @ 35: credo circa 1500

  6. Scritto da Pinocchio

    Il PDL è un partito di grande futuro, è normale che raccolga tante adesioni .
    Silvio farà la fortuna di tutti. Meno male che silvio c’è.

  7. Scritto da Titanic

    @38 – Ministri ? Spartirsi bergamo ? Ma di che parla ? TUTTI A CASA : è FINITA !! Avete devastato l’italia , ma lei non se n’è ancora accorta ?

  8. Scritto da pino

    Che polli, vedendo i risultati di questo governo vuol dire che di polli cè ne sono in giro ancora molti….

  9. Scritto da x fenomeno para-normale

    per il “fenomeno” @33 ma sicuramente avrete raccattato 18.000 persone nessuno lo nega, ma se sono igeniste dentali, figli di personaggi legati alla casta che vuol mantenere i privilegi, personaggi ai quali promettete sistemazioni “comode” ecc ecc, tenetevele, non interessano minimamante ai cittadini onesti e che pagano le tasse

  10. Scritto da Croce

    Il bello è che a sinistra considerano tutti quelli che si tesserano o votano a destra come dei poco di buono, a quanto pare sono la maggioranza degli italiani, e probabilmente la parte che non si piange addosso e che fa girare l’economia anche in periodi grigi come questo.

  11. Scritto da Ambaradan

    @44 Questa destra di governo fa girare l’economia ? Sicuro che non faccia girare dell’altro ? Chieda un pò in giro.

  12. Scritto da Andrea

    ma credete veramente che Piccinelli possa farcela?
    ti faccio tanti auguri Enrico ma la vedo durissima per te!!!!!

  13. Scritto da C. Pelis

    Numeri da DC della prima Repubblica… ma allora ai Congressi votavano i delegati (un migliaio) votati nelle singole sezioni del territorio e ci si metteva tutto il pomeriggio/ sera. Mi incuriosisce molto sapere come e dove si svolgerà questo mastodontico Congresso (poichè immagino ci sia anche un’assemblea che parla e ascolta: o no?), con ventimila che votano ciascuno con la propria carta d’identità, la propria tessera e, son certo, la propria testa …in bocca al lupo!

  14. Scritto da tirry

    Ma non sarà che La Russa e Gelmini si sono accordati con Formigoni per Bergamo in barba a Raimondi che ubbidirà cmq? Dubito che 2 ministri si espongano così senza garanzie o accordi…
    Se così fosse Piccinelli è già Segretario!

  15. Scritto da Maria

    Grande Paolo Franco!

  16. Scritto da federica

    Ma sono tutte vere, come le firme raccolte dal PDL per Formigoni alle regionali 2010?

  17. Scritto da Pdl

    Non si può consegnare il partito ai ciellini!!!! W forza laici!

  18. Scritto da alex

    Se c’è lo stesso rapporto di falsità come quello riscontrato dai giudici sul caso Formigoni (926 firme false su 3500 presentate, pari al 26,46%), allora si potrebbe stimare che di queste 18mila tessere, ben 4762 possano essere false…

  19. Scritto da Disgusto

    Mi state dicendo che ci sono da noi in provincia 18.000 persone che mettono la firmetta su una tessere Pdl?? Ma allora meritiamo l’inferno, la bancarotta ed altro !!!!!!

  20. Scritto da Sleghiamoci

    Dal partito del falso, sarà falsa anche questa notizia del tesseramento, come hanno detto il falso fino adesso facendo credere certi impegni e mai mantenuti prendendo i voti dal popolo sovrano. E’ il partito dei falsi altro che libertà, la libertà di fare gli affaracci loro a spese nostre.

  21. Scritto da @ 3

    meglio ciellini che a voi, poi non siete laici avete un dio, che si chiama silvio …………………..che squallore

  22. Scritto da conte statario

    evviva paolo franco!! re delle tessere!

  23. Scritto da giochi di segreteria. o di segretaria

    beh con le mail della segreteria che invitava a portare in partito le tessere e quindi implicitamente sconsogliava di mandarle autonomamente a Roma o di farle on-line credo che 3,4000 tessere siano da considerarsi abusive. o meglio non riconducibili in maniera certa allo schieramento che ha come riferimento Piccinelli. Io so che il gruppone pagnoncelli+raimondi+carrara hanno circa 7000 tesserati e che molte delle tessere che sono arrivate a Roma non hanno nemmeno la carta d’identità allegata

  24. Scritto da pitagora

    e al congresso se ci sarà ne andranno in 5000 se va bene a votare e in quel caso la spunterà l’asse pagnoncelliano e ramondiano per buona pace dei cosiddetti laici.

  25. Scritto da Parlano senza sapere

    Veramente Cl ha consegnato a Oriani 500 tessere da consegnare. Considerando queste raimondo-pagnotta sono indietro di 1500 e saluti e baci.

  26. Scritto da Continuiamo così!

    Eccolo lo specchio dell’Italia. Un’accozzaglia di nomi (assessori, consiglieri, ex assessori, vice/capogruppo etc. etc..) e di correnti che non servono a nessuno e mangiano sulle spalle dei cittadini comuni. Questo lo specchio del nostro Paese. E poi sono stati votati(?) sulla base di che cosa? Solo perchè si definscono “laico” o “ciellino”? Che idee hanno? Cosa portano di nuovo? Ma fatemi il piacere.

  27. Scritto da gigi

    è un partito, o meglio un’associazione, cosi democratica che hanno eletto Alfano a porte chiuse……..style lega

  28. Scritto da Kitsch

    Da scompisciarsi dal ridere. Il trionfo del valore delle idee !!! A proposito di idee , qualcuno ne ha trovato traccia ?

  29. Scritto da Paolo

    Andiamo alla conta! Bellissimo!

  30. Scritto da cittadino

    quello che conterà saranno solo le persone realmente presenti per votare! e li si vedrà in quanti sono. Il n. di tessere non dice nulla, molti mettono dei soldi per pagare le tessere e fare campagna acquisti. ovviamente nessuna sorpresa, è il PDL.

  31. Scritto da Campagna Contro l'Abuso di Alcoolici

    @15 – Hai presente lo spread ? Bellissimo !

  32. Scritto da La verità fa male

    Confermo il post del 16
    Ci sono già arrampicatori del PDL che fanno proselitismo nelle discoteche pagando i giovani per consegnare loro la tessera.

  33. Scritto da Proposta

    Perchè non chiedono a Berlusconi di dimettersi, e di venire a Bg a coordinare il partito? Risolviamo due problemi con una mossa.

  34. Scritto da Incredulo

    Oh bergamasca, patria di eroi, quelle 18mila non le meriti proprio.
    Anche se non credo siano “vere” tessere, il solo supporlo fa troppo soffrire.

  35. Scritto da dico solo una cosa:

    che tristezza….

  36. Scritto da Burt

    Ma davvero viene fatta una cosa così ridicola ? Il tesseramento ed il PAGAMENTO si fa in SEDE a determinate date davanti a Testimoni delle diverse correnti e poi TUTTI devono poter votare, non solo chi fisicamente si presenta al congresso.

  37. Scritto da 1milionedipostidilavoroalpdl

    Ancora un po’ e le tessere PDL te le lanciano gli extra nel finestrino quando ti fermi al semaforo…. bar, discoteche…. basta una firma tanto non costa nulla e dir di no ad una bella ragazzotta è sempre poco cortese.. nevvero?!?
    Se in BG e provincia ci sono 18 mila militanti o anche solo simpatizzanti “attivi” del PDL io sono Napoleone…. il resto e’ fuffa.
    Con la nazione portata alla deriva da questo finto-partito formato da cricche c’e’ da spaventarsi

  38. Scritto da Amilcare

    Che buffonate…La solita politica delle tessere inesistenti…adesso molti bergamaschi possederanno una tesse pdl senza saperlo. Che tristezza…questa falsa politica. BASTA.

  39. Scritto da maresana

    Il 27 di novembre non sarà necessario partecipare al congresso e al dibattito. I seggi saranno aperti fino ad ora tarda e gli “iscritti” potranno votare in piena libertà o meglio così come quello che ha pagato la tessera suggerirà. Già tutto visto, nella prima repubblica i maggiorenti della D.C. facevano così, con l’unica differenza che quelli erano cmq dotati di attributi.

  40. Scritto da Giuiliano

    La prima e unica volta che Piccinelli si è presentato ad un congresso l’ha presa nei denti. E’ stato nominato segretario di Forza Italia ma nessuno si ricorda cosa ha fatto. Anche stavolta è il capofila di un’armata brancaleone che contiene tutto e il suo contrario. Roba politicamente immangiabile che fa quasi rivalutare gli altri. Clericali e baciapile ma omogenei tra loro. Mica come questi qui che per cercare di prevalere hanno imbarcato di tutto.

  41. Scritto da Meglio pochi...

    18.000 o 180.000 tessere… cosa cambia? Vedremo chi si presenterà al seggio a votare… meglio 10 tessere vere che votano, che 1.000 “false” che neanche lo sanno, e in questo ci sono degli specialisti nel settore. Andiamo alla conta e vinca il migliore… o meglio: il meno peggio!

  42. Scritto da Marco Riva

    Non capisco le critiche hai 18000, i voti sono voti ed chi non vota come voi non vale nulla. comuqnue la pensiate all’interno del pdl 18000 tessere sono un segno di democrazia.
    perche la democrazia non sono solo le primarie del pd

  43. Scritto da tagliamo

    conosciamo bene come funziona il tesseramento e come sono pilotate le votazioni con delega in questo partito finto e sempre più di plastica. bisogna tagliare gli stipendi ai politici, un assessore provinciale prende 6300 euri mensili e una tessera costa 10 euro, tagliamo gli stipendi e calano subito le tessere ;)

  44. Scritto da carlo

    Si rianimano solo in queste occasioni. Per loro e per B. il Paese può anche affondare. A loro non interessa.

  45. Scritto da PDL iscritto

    Alcuni chiarimenti sono doverosi:
    1- per iscriversi al PDL era necessario, sottoscrivere la tessera, dare copia di un documento e pagare 10 euro.
    2- qualsiasi iscritto ha diritto di voto al congresso. Tutti varranno un voto (nessuna differenza tra parlamentare e iscritto qualsiasi)
    3- non c’è il voto per delega. Per votare bisognerà venire con documento d’identità. LE votazioni saranno strutturate come quelle a cui siamo abituati: seggi, cabine elettorali chiuse, urne per le schede votate

  46. Scritto da Fenomeni

    Per quelli che parlano senza sapere, non ci sono deleghe, chi ha la tessera vota mostrando il documento di identità, uno vale uno… Molto meglio delle primarie Pd di Napoli.

  47. Scritto da angelo

    quanta fretta nel dichiarare vinti e vincitori…calma e gesso che ancora non hanno fatto neanche il conto di quanti ne sono arrivati di iscritti a Roma. Piccinelli & C. hanno fatto i loro conti…senza dire amen. L’altro schieramento ha già fatto assemblee, riunioni e proposto programmi e modello del partito che si vorrebbe…poi ha raccolto anche tante tante ADESIONI di gente che verrà a votare….state sereni!!

  48. Scritto da Silvio

    Curiosita’: ma Pagnoncelli quante tessere ha fatto?
    Perche’ se non si vogliono le cose calate dall’alto bisogna partire dal basso, per cui quante tessere ha fatto?