BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Protezione civile a Borghetto di Vara

E’ partita questa mattina all’alba (mercoledì 2 novembre) la colonna mobile della Protezione civile della Provincia di Varese

Più informazioni su

E’ partita questa mattina all’alba (mercoledì 2 novembre) la colonna mobile della Protezione civile della Provincia di Varese per raggiungere Borghetto di Vara, uno dei centri liguri più colpiti dall’ultima alluvione.
L’attivazione è giunta ieri da Regione Lombardia e immediatamente è stato organizzato il gruppo di soccorso composto da 6 organizzazioni di tutta la provincia che hanno messo a disposizione 2 furgoni a nove posti, 2 torri faro, 2 moduli antincendio boschivo funzionali alla pulizia dei detriti e 12 volontari coordinati da un uomo del Gruppo comunale di Cunardo. I mezzi attrezzati sono stati richiesti specificatamente dal Pirellone e la Protezione civile della Provincia di Varese ha già dato la massima disponibilità a implementare forze e strutture da mandare nei luoghi alluvionati.
Occorre anche registrare l’ottima risposta di tutte le organizzazioni del Varesotto, in particolare delle prime 6 operative, ovvero: associazione carabinieri in congedo di Ferno (1 furgone a 9 posti), gruppo comunale Viggiù Clivio (1 furgone 9 posti), associazione nazionale alpini di Varese (1 torre faro), associazione Guardia nazionale padana (1 torre faro), gruppo comunale Cuvio (modulo antincendio boschivo), gruppo comunale Gavirate (modulo antincendio boschivo).
«Ancora una volta la nostra Protezione civile si conferma capace di rispondere con immediatezza ed efficacia ove necessario – ha dichiarato l’assessore a Sicurezza e Protezione civile Massimiliano Carioni – Nel giro di poche ore dall’attivazione regionale le organizzazioni sono riuscite a mettere a disposizione tutti gli uomini e mezzi richiesti. Non solo, ma il nostro potenziale e ben superiore, tant’è che c’è la massima disponibilità, qualora ci venisse richiesto, a integrare i soccorsi. Infine vorrei ringraziare i volontari per la professionalità dimostrata e la struttura dell’Ente Provincia».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.