BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Seriana centra l???impresa, Romano solo al comando

Complice la sconfitta di Manerbio contro la Persico Stampi, i bassaioli guidati da Malgarini straripante si prendono la vetta in solitudine.

Più informazioni su

Menzione d’apertura obbligata per il Persico Stampi Seriana Basket (Medolago 21, Castelletti 16, Stefanoni e Della Valentina 13) che viola il campo della corazzata Manerbio (Panada 34, Cozzi 9, Nava 8): nonostante la consueta grandinata perimetrale del play-maker Panada (di lui ci segnalano un impressionante 8/11 dall’arco dei 6.75), la squadra del presidente Marco Arizzi sfodera una grande prestazione collettiva (condita da ottime percentuali di tiro, soprattutto da fuori) e approfitta della blanda verve difensiva dei bresciani.
Trae vantaggio della debacle dei manerbiesi il Global Projet Romano Basket (Malgarini 25, Zoljan e Gualandris 18, Riva 8) che guidato dal solito incontenibile Malgarini (oltre al “ventello” abbondante, anche 8 rimbalzi e 4 assist) espugna un campo tradizionalmente ostico come quello di Chiari (Tregambe 17, Garatti 13, Fornasari 11), guadagnandosi la vetta solitaria della classifica.
Cede di misura e al foto-finish l’Aurora Trescore (Salvi e Balossi 18, Fracassetti 14), che incappa nella seconda sconfitta stagionale (Foto Laura Panza) sul campo dell’Effect Golden Street Brescia (Da Ros 15, Legoratto 13, Rossini 10): in un match davvero tirato e punto-a-punto i termali pagano alcuni episodi sfavorevoli e la grande serata del duo Legoratto-Da Ros.
Sconfitta pesante per il Basket Verdello (Corna 16, Cortinovis 14, Zoccoli 10) che cade tra le mura amiche contro una diretta avversaria di classifica, la Floris Cremona (Massari 30, Davidovic 13, Caserini 10): dopo un brutto secondo quarto, Cortinovis e compagni mettono il naso avanti alla fine del terzo periodo, per poi pagare negli ultimi 10’ lo sforzo profuso e la grande vena realizzativa di Massari (il cremonese classe ‘90, insieme a Panada, è certamente tra i play-maker del girone che vedono di più il canestro).
Continua a stentare anche lo Starter Energy Mozzo (Bonacina 15, Paolo Previtali 12, Arsuffi e Fabio Previtali 7) ancora orfano dell’infortunato Federico Teoldi: contro Castegnato (Corti 15, Garofalo 11, Duiella 10) la banda di coach Longano sconta brutte percentuali dal campo ed è sempre costretta ad inseguire, subendo poi nel terzo quarto il break decisivo che si rivelerà incolmabile.
Ennesimo “disco rosso”, infine, per la Scuola Basket Valtesse (Rebba 19, Caraglio 13, Montagnosi 10) ancora a quota 0 punti in questa stagione (dopo il campionato di vertice disputato in quella passata): non sembra avere fine il periodo nero dei ragazzi di coach Lanzeni, che cedono il passo anche all’abbordabile Basket Gavardo (Bertini 17, Pilati 15, Toninelli e Ramanzini 9).

Risultati della sesta giornata di andata
Basket Verdello 65 – Floris Cremona 79
Effect Golden Street Brescia 67 – Aurora Trescore 65
Coop Enostaff Chiari 59 – Global Projet Romano Basket 80
Basket Gavardo 64 – Scuola Basket Valtesse 56
Dimmidisì Manerbio Basket 75 – Persico Stampi Seriana Basket 82
Pall. Castegnato 75 – Starter Energy Mozzo 59

Classifica Serie D Regionale – girone A
Global Projet Romano Basket 12 Dimmidisì Manerbio Basket, AvisGilbertina Soresina 10 Pall. Castegnato, Persico Stampi Seriana Basket, Aurora Trescore 8 Basket Gavardo, Effect Golden Street Brescia, Ecology System Viadana Basket, Coop Enostaff Chiari 6,  Brescia Basket Roncadelle, Starter Energy Mozzo, Floris Cremona 4 Tecno Imballi Offanengo, Basket Verdello 2,
Scuola Basket Valtesse 0.

Prossimo turno

Venerdì 4 novembre
Persico Stampi Seriana Basket – Pall. Castegnato
Dimmidisì Manerbio Basket – Scuola Basket Valtesse
Basket Gavardo – Basket Verdello
Global Projet Romano Basket – Starter Energy Mozzo

Domenica 6 novembre
Aurora Trescore – Coop Enostaff Chiari
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.