BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giorgio Gori si dimette da Magnolia “Pronto per nuove sfide”

Dopo la partecipazione, non certo passata inosservata, al meeting organizzato da Matteo Renzi lo scorso weekend alla Leopolda, il bergamasco Giorgio Gori annuncia di essersi dimesso da tutte le cariche di Magnolia.

Più informazioni su

Dopo la partecipazione, non certo passata inosservata, al meeting organizzato da Matteo Renzi lo scorso weekend alla Leopolda, il bergamasco Giorgio Gori annuncia di essersi dimesso da tutte le cariche operative di Zodiak Media Group, Magnolia e Zodiak Active. Gori ha lasciato con decorrenza odierna la carica di Ceo di Zodiak South Europe & America Latina nell’ambito di Zodiak Media Group (ZMG), società leader internazionale nella produzione e distribuzione di contenuti per la televisione e i nuovi media, e le cariche di Presidente di Magnolia e di Zodiak Active. La decisione di lasciare gli incarichi di cui sopra è stata motivata da Giorgio Gori dal “desiderio di intraprendere nuove sfide professionali in ambiti diversi dal settore media, attività che lo ha visto protagonista e top manager per tanti anni”. Giorgio Gori rimarrà nel board di Zodiak Media Group come consigliere e resterà azionista della società. “Lascio gli incarichi esecutivi – ha dichiarato Gori – con il completamento di questa fase di sviluppo del Gruppo per intraprendere nuovi percorsi professionali. Ringrazio sia il Gruppo De Agostini per la fiducia cha mi ha accordato in questi anni e per l’opportunità avuta di partecipare attivamente ad un progetto strategico stimolante quale la costruzione di Zodiak Media, sia David Frank per il lavoro svolto assieme in questo ambito. Vorrei ringraziare anche tutti i miei collaboratori che hanno vissuto con me l’entusiasmante esperienza di questi anni. Resterò comunque vicino a questo Gruppo, assicurando il mio contributo nel ruolo di Consigliere del Board di Zodiak Media”, conclude Gori. “Giorgio Gori – si legge nella nota della casa di produzione – ha lasciato con decorrenza odierna la carica di CEO di Zodiak South Europe & America Latina nell’ambito di Zodiak Media Group (ZMG), società leader internazionale nella produzione e distribuzione di contenuti per la televisione e i nuovi media, e le cariche di Presidente di Magnolia e di Zodiak Active. La decisione di lasciare gli incarichi di cui sopra – si spiega – è stata motivata da Giorgio Gori dal desiderio di intraprendere nuove sfide professionali in ambiti diversi dal settore ‘Medià, attività che lo ha visto protagonista e top manager per tanti anni. Giorgio Gori rimarrà nel board di Zodiak Media Group come consigliere e resterà azionista della società». «Lascio gli incarichi esecutivi – dichiara Gori, che nei giorni scorsi ha partecipato alla convention di Matteo Renzi a Firenze – con il completamento di questa fase di sviluppo del Gruppo per intraprendere nuovi percorsi professionali. Ringrazio sia il Gruppo De Agostini per la fiducia cha mi ha accordato in questi anni e per l’opportunità avuta di partecipare attivamente ad un progetto strategico stimolante quale la costruzione di Zodiak Media, sia David Frank per il lavoro svolto assieme in questo ambito. Vorrei ringraziare anche tutti i miei collaboratori che hanno vissuto con me l’entusiasmante esperienza di questi anni. Resterò comunque vicino a questo Gruppo, assicurando il mio contributo nel ruolo di Consigliere del Board di Zodiak Media”. “Ringrazio Giorgio – commenta David Frank, CEO di Zodiak Media Group – per l’impegno e la dedizione che ha riservato a ZMG fin dalla sua nascita, per il suo inestimabile supporto ed il contributo sempre fattivo in termini di idee ed iniziative che hanno favorito la realizzazione di questo ambizioso progetto. Sono lieto che Giorgio prosegua come consigliere all’interno del board di ZMG, certo che con la sua grande esperienza e conoscenza del mercato televisivo italiano ed europeo possa contribuire ulteriormente allo sviluppo futuro del Gruppo. A Ilaria Dallatana, dal febbraio 2011 Amministratore Delegato con responsabilità operativa di Magnolia, va la nostra massima stima e fiducia per i risultati che potremmo raggiungere insieme”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giobatta

    temo che gori possa sottrarre voti, piuttosto che portarne, a renzi.

  2. Scritto da e

    A 7. E meno male. Forse Matteuccio da Firerze ha capito che si è fregato con le sue stesse mani. E Gori con lui. Certe ambiguità si pagano.

  3. Scritto da Mauro Invernizzi

    Ah, l’invidia cosa fa dire alla gente!

  4. Scritto da Luca

    Questo soggetto politico di Renzi deve nascere escludendo tutti, ma proprio tutti i politici di sinistra attuali se vuole un minimo di credibilità. Un nuovo movimento moderno di sinistra, da leghista lo vedrei sorgere con interesse.

  5. Scritto da simone

    l’Italia è piena di gente che è cresciuta con i soldi di Berlusconi, ma che ama anche andare nel salottino di sinistra a fare l’antiberlusconiano-chic. Mentana docet, ma la lista sarebbe lunga …

  6. Scritto da grande bordello

    Pòta un posto alla Camera od al Senato,c’ela assicurato puo bastare anche un sottosegretariato il futuro é certamente ben programmato ed il conto in banca sistemato;mèi de negot…

  7. Scritto da Scocciato

    ma per piacere di salvatori della patria ce ne bastato già uno, stia a fare il suo lavoro. Altro che rinnovamento del PD, questo il PD lo ammazza del tutto…..

  8. Scritto da Oscar

    Magnolia è sommersa dai debiti, basta leggere la stampa economica per verificarlo. Gori lascia prima che qualcuno arrivi a chiedergli conto. La politica non c’entra nulla.

  9. Scritto da dark

    Troppo vecchio. Sia politicamente che anagraficamente.
    Questo è vecchio che avanza.
    no grazie.

  10. Scritto da altracasta

    altro imprenditore mediatico-televisivo folgorato sulla via di montecitorio… naturalmente anche lui scende in campo per il bene comune dei cittadini…
    no grazie, abbiamo gia’ dato..
    preferiamo che siano cittadini a pensare al bene comune e non “magnati” in cerca di “nuove avventure”.
    Renzi poi… sembra essere il candidato perfetto per il centrodestra piu’ che per la sinistra.
    Viste le doti divinatorie (default greco-italico previsto con anni di anticipo!) preferisco di gran lunga Grillo

  11. Scritto da Aladin

    Uno che ha portato in Italia programmi di alto spessore culturale come il grandefratello e lisoladeifamosi. Un campione del berlusconismo.
    Ma quali nuove sfide?

  12. Scritto da gigi

    ha pensato bene di riposizionarsi vista l’ aria che tira…

  13. Scritto da Aa Ggori! Lascia l'Italia agli italiani

    @5. L’HAI DETTA GIUSTA. analisi perfetta.