BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il 4 novembre sciopero regionale dei metalmeccanici

Rota (Fiom): “La Lombardia senza lavoro non ha futuro. La Regione deve occuparsi della crisi, di chi ha perso il posto e di chi rischia di perderlo”

Più informazioni su

Il 4 novembre le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici della Lombardia incroceranno le braccia per 8 ore. La mobilitazione è promossa dalla Fiom Cgil Lombardia: «E’ da diversi anni che il sindacato dei metalmeccanici non proclama uno sciopero regionale in Lombardia – dice Mirco Rota, segretario generale Fiom Cgil Lombardia. – La situazione è grave. Il ricorso agli armonizzatori sociali è una misura temporanea che tra poco finirà e a quel punto che cosa accadrà? Senza interventi a sostegno dello sviluppo e delle imprese da parte della Regione, che sembra sorda rispetto alle nostre richieste, la situazione è destinata a precipitare». Oltre allo sciopero è in programma la manifestazione regionale a Milano con partenza alle 9.30 da Piazza San Babila e arrivo davanti al Pirellone, dove la protesta avrà come riferimento Formigoni e la sua Giunta. «Lo sciopero del 4 novembre è necessario perché Formigoni e la sua Giunta non stanno facendo nulla per la crisi e per chi sta perdendo il posto di lavoro – dice Rota. – Il Governo non mette a disposizione risorse ma addirittura interviene nuovamente sulle pensioni e, attraverso l’articolo 8, cancella i contratti collettivi nazionali. La Regione Lombardia deve smetterla con la politica degli annunci e dei proclami che si traducono in nulla. Le aziende in difficoltà aumentano di settimana in settimana così come chi è costretto ad utilizzare gli ammortizzatori sociali. Nelle diverse situazioni di crisi la Regione Lombardia raramente è intervenuta con proposte o strumenti specifici, limitandosi esclusivamente alla messa a disposizione della cassa in deroga. E’ davvero sconfortante – conclude Rota – ascoltare le parole del vicepresidente Gibelli che sostiene che, essendoci il libero mercato, le aziende possono anche chiudere o andarsene dall’Italia. Parole assurde da chi invece è pagato per fare sì che avvenga il contrario».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luca

    Leopoldo, che problema hai, continua a lavorare e a fare il crumiro poi quando ti chiuderanno l’azienda saranno problemi tuoi.

  2. Scritto da Silvia

    Ormai la Fim è scomparsa basta vedere il gruppo dirigente che si ritrova a Bergamo.

  3. Scritto da Marco

    Silvia, io sono iscritto FIM CISL e sciopero!!!!

  4. Scritto da mario59

    Cisl e Uil invece..come ormai fanno da tempo, rimangono fermi agli ordini dei padroni loro amici.

  5. Scritto da Mauro

    Bisogna partecipare in massa per fermare chi vuole cancellare lo stato sociale, i diritti di chi lavora, le pensioni ecc. Con la Fio l’unico sindacto rimasto.

  6. Scritto da poli

    servirà molto questo sciopero…. serve solo a creare disagi alla popolazione locale, pensate che il governo si interessi di uno, dico uno sciopero ? ma fatemi il piacere, se credete veramente in quello che dite dovete scioperare tutti i santi giorni, non un solo giorno così tanto per fare. il fatto è che nessuno crede ad un possibile cambiamento.
    Spero che arrivi presto il fondo di questa crisi.

  7. Scritto da simone

    il momento ideale per scioperare… che tempismo…

  8. Scritto da stefano rossi

    Be’ se ci pensa la fiom siamo tutti in una botte di ferro!!!!!!!!!! AIUTOOOO!!!!

  9. Scritto da pino

    Quando scioerera’ la fim invece? Quando secondo voi? Secondo me quando nevichera’ rosso. Che pena questa cisl.

  10. Scritto da leopoldo

    il solito sciopero separato della fiom che fa perdere soldi ai lavoratori!!! BASTA!!!!

  11. Scritto da Max

    Solo la Fiom sciopera perchè cisl e uil sono complici di Sacconi e dopo quello che hanno combinato rischiano di essere cacciati dalle piazze.

  12. Scritto da Lavoratrice della Gildemeister

    Dove lavoro scioperano anche gli iscritti cisl. hanno capito che il loro sindacato li ha abbandonati e non fa nulla.

  13. Scritto da Speranza

    SI dovrebbe inventare qualche altra soluzione per protestare, fra un pò mi sa che e’ meglio non perdere i giorni di lavoro ….saranno sempre di meno e faremo le ferie lunghissime … non pagate….