BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fosso inquinato, moria di pesci a Verdellino fotogallery

Un lettore scrive e scatta fotografie: sabato e domenica schiuma e carcasse di pesci nel fosso. "Nella stessa zona c'?? anche il cromo..."

Più informazioni su

Gentile Redazione,

sono un cittadino i Verdellino e vorrei segnalare un chiaro evento di inquinamento idrico. Mi trovavo a transitare alle ore 19 di sabato 29 ottobre in via Marconi, sul ponte che separa i Comuni di Verdello e di Verdellino e che scavalca il torrente Morletta. Sono rimasto inorridito alla vista di tutta quella schiuma e dall’odore sgradevole che si avvertiva. Dopo una ventina di minuti mi sono recato di nuovo sul posto per scattare delle fotografie. Pertanto posso assicurare che il fenomeno è durato per una mezz’ora almeno, forse molto di più. Come temuto, nella mattina di domenica si potevano osservare numerose carcasse di pesci morti, trasportati dalla corrente o impigliati tra rifiuti e immondizia; gli stessi rifiuti con i quali avevano convissuto fino alla precedente notte, quasi ad affermare orgogliosamente che la natura riesce a resistere, purtroppo solo entro certi limiti, anche alla stupidità dell’uomo. Tutto questo va a aggiungersi alla già preoccupante situazione delle acque di Verdellino e dei comuni limitrofi, recentemente interessate da sversamenti di cromo. Sarei grato se voleste porre la vostra attenzione e quella dei Vostri lettori su quest’altro preoccupante avvenimento. 

Grazie
Alessandro Zolla, Verdellino

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da iana

    mi sarebbe piaciuto sentire qualche commento anche da legambiente se solo si svegliasse un pochino!
    Si potrebbe proporre una biciclettata di protesta?

  2. Scritto da chi vigila?

    Non passa un trimestre intero senza che nella nostra Provincia non capitino simili abusi verso l’Ambiente,va be la crisi,ma anche la Vigilanza un po latitate é…!?

  3. Scritto da luca dalmine

    Luca io invece l’ho vista ieri pomeriggio…. chissà cos’è!!!?!??!

  4. Scritto da Tom

    Un consiglio per tutti coloro che assistono a fatti di questo tipo:telefonate subito e fatelo piu volte se serve,al numero gratuito della Polizia Provinciale Nucleo Ambientale 800350035,potrebbe essere molto utile e non costa niente,vi risponderanno sempre delle persone molto gentili,fatelo.

  5. Scritto da Angelo

    Grazie a lei signor Alessandro Zolla,di persone attente e sensibili come lei,cene vorrebbero almeno 10 in ogni Comune forse questi fatti diminuirebbero e certi “furbetti delinquenti” sarebbero piu rispettosi verso l’Ambiente in cui vivono. Grazie Alessandro.

  6. Scritto da davide

    con questa crisi c’era da giurarci che qualche “imprenditore” di pochi scrupoli smaltisse gli scarti di produzione in questo modo.
    Verdellino, Verdello, Osio, Spirano, Urgnano, Cologno al Serio..Stesso copione, stessa storia.
    Ad Urgnano scaricano una poltiglia nerastra nei fossi e nessuno dice mai nulla di coloro che dovrebbero controllare, e questo da parecchi anni, e ti assicuro che non ci sono mai stati da quando sono al mondo io dei pesci nei fossi.
    E’ ora di finirla di avvelenare la gente

  7. Scritto da controlli

    chi è preposto faccia qualcosa!!!!!!!!! più controlli…….non stare negli uffici a scaldare le poltrone

  8. Scritto da Luca

    Io ieri sera (Sabato 29) sono passato con la macchina sulla via Provinciale che passa a sud-est di Dalmine. All’altezza dell’attraversamento ferroviario della linea che esce dallo stabilimento Tenaris ho notato un enorme ammasso di schiuma (sarà stato 3 metri per 3 per 2 di altezza) nel fossato che scorre sul lato della strada. Qualcuno conosce la causa di tale disastro? Sarebbe bello se BGNews indagasse e ci desse ulteriori informazioni a riguardo.