BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aler in via Carnovali, i lavori non ripartono “Sconto troppo alto in appalto”

In passato azienda appaltatrice stritolata dalla Camorra. Ora, per ricominciare i lavori, viene proposto un ribasso troppo elevato e tutto viene sospeso.

Più informazioni su

Si era intravista una minima speranza, nell’estate di quest’anno, per veder ripartire i lavori del grande cantiere dell’Aler in via Carnovali, dove sono in corso di ristrutturazione (ristrutturazione sospesa da anni ormai) una serie di vecchi caseggiati per circa 90 appartamenti. Al terzo bando di gara, dopo il fallimento delle aziende che si erano aggiudicate i primi due, la società che ha presentato la migliore offerta ha probabilmente esagerato, proponendo uno sconto del 57% sulla gara d’appalto. Ed ecco che la procedura di gara si è arenata un’altra volta. L’Aler deve fare approfondite verifiche sullo sconto proposto dall’impresa edile.
La storia del cantiere Aler di via Carnovali è piuttosto travagliata. Nel 2005 era stata la Emini spa di Aversa (Caserta) a vincere l’appalto. Ma l’azienda era, secondo una serie di indagini, finita nel mirino della Camorra e ad un certo punto aveva dovuto ritirarsi dalla scena.

La nuova gara d’appalto e la ricostruzione della vicenda

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giorgio57

    Un dirigente serio, o riesce a fare il suo mestiere oppure SI DIMETTE.
    Se ci sono ostacoli al suo operato deve provare a rimuoverli con tutti i mezzi, se non riesce, o se non può, lo denuncia o SI DIMETTE
    E’ ora di finirla con gente che prende le cariche pubbliche e non fa il lavoro che deve fare. E poi dove è la politica ? Il comune, la provincia, la regione, perchè non fanno qualcosa ? Bisogna incominciare a risolvere i problemi a tutti i costi !!!!!

  2. Scritto da il polemico

    e dove sta l’inghippo?una società pratica un supersconto,tanto poi si sa che durante esecuzione dei lavori,una variante qui,una aggiunta la,il costo totale dell’opera è sempre destinato ad aumentare,come la ditta costruttrice dell’ospedale insegna……