BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

???Conosce troppi particolari??? Scrittore interrogato per libro su Yara e Sarah

Un libro scritto da uno scrittore-infermiere di Castiglion fiorentino ha attirato l???attenzione dei carabinieri che stanno indagando sul caso della 13enne di Brembate Sopra.

Più informazioni su

“Yara e Sarah, due vite rubate”. Un libro scritto da uno scrittore-infermiere di Castiglion fiorentino ha attirato l’attenzione dei carabinieri che stanno indagando sul caso della 13enne di Brembate sopra trovata morta il 26 febbraio 2011 in un campo di Chignolo d’Isola. Troppi i particolari mai rivelati dai giornali e contenuti nelle pagine del libro. L’autore ha immaginato le due ragazze crescere e raccontare in un diario il corso della loro vita che invece è stato spezzato. Per questo motivo Alessandro Castellani, 38 anni, nelle scorse settimane è stato interrogato dai carabinieri. “Lei sa particolari su Yara Gambirasio che tv e giornali non hanno mai diffuso, dovrebbe rispondere a qualche domande” gli hanno detto presentandosi all’improvviso a casa. “E alla fine dell’interrogatorio come persona informata dei fatti — racconta a La Repubblica Firenze lo scrittore — mi hanno chiesto pure se fossi disposto a sottopormi all’esame del Dna. Non avendo nulla da temere, ho accettato subito. Ma che umiliazione. Questa del Dna è la cosa che mi ha dato più fastidio: ma come, uno scrive un libro, cerca di dare un contributo di verità, tenta il contatto collaborativo con le famiglie e per risposta finisce interrogato dai carabinieri? Assurdo”. Nel libro Catellani rivela particolari veri sulla vita di Yara, mai diffusi dai mass media. Racconta che la 14enne si sarebbe voluta iscrivere al liceo scientifico, che le piacevano i Modà e che sua nonna è bravissima in cucina. Tutto vero, per Yara come per migliaia di altri adolescenti in tutta Italia. “I particolari che ho scritto sono comuni al 95% dei ragazzi di quell’età e sono solo frutto della mia fantasia e dei miei gusti: sì, è a me che piacciono i Modà e domani sarò a Firenze per vederli in concerto. I carabinieri mi hanno anche chiesto se avessi mai conosciuto Yara, se avessi mai avuto rapporti tramite social network con persone che l’hanno frequentata, se sono mai stato a Brembate. Ovviamente ho risposto di no a tutte le domande”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.