BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Io piango mio figlio morto e chi l’ha investito ?? libero Questa non ?? giustizia”

Alle 14 di gioved?? i funerali di Antonio Manzoni, ucciso da un pirata della strada che si ?? costituito ai carabinieri. La madre: "Aspetto di sapere come andranno le cose".

Più informazioni su

E’ avvolta da un silenzio interrotto solo da voci basse, dimesse, l’abitazione di via Vailate 20, a Calvenzano. I familiari sono attorno al feretro di Antonio Gerolamo Manzoni, detto Jerry: aveva 43 anni, un lavoro da camionista, amava la bicicletta e nella serata di domenica è stato travolto da un uomo di Caravaggio, di 57 anni, che guidava un Hummer nero, un’auto enorme. Lui, accusato di omicidio colposo e di omissione di soccorso,
Da quel silenzio sbuca la voce di Celestina, la mamma di Antonio. "Si, ho saputo che chi ha investito mio figlio si è presentato stamattina dai carabinieri. Me l’ha detto mia figlia, con il mio genero. Così è comoda…" si sfoga la mamma, che viene tranquillizzata da altri parenti. "Non va nemmeno in carcere, che le (in dialetto) – aggiunge dopo pochi minuti la mamma -. Secondo me questa non è giustizia, ma aspetto. Non viene nemmeno arrestato, prende la denuncia e basta. Lo dico ancora, non è giustizia questa qui".
Lo sfogo della mamma di Antonio Manzoni fa tremare, fa restare in silenzio tutti gli altri. Io sto piangendo mio figlio morto – aggiunge dopo un po’ -. E qualcun altro si è preso una denuncia ed è uscito dalla caserma. Non so come si fa così…Quest’uomo è arrivato a dire che non si è accorto dell’incidente. C’erano per terra vetri e pezzi dell’auto. Sentire certe cose mentre c’è qui mio figlio, morto, fa stare ancora più male". La mamma di Antonio, con il marito Francesco e la figlia Mary, si chiudono di nuovo, nel loro silenzio. I funerali saranno celebrati alle 14 di giovedì 20 ottobre a Calvenzano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.