BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il giovane Ferri dal Pd all???ala formigoniana Pdl

Un bel salto quello di cui ?? stato protagonista Luca Ferri: da portavoce del circolo del Pd di Comun Nuovo a volto nuovo dell'ala formigoniana del Popolo della Libert??.

“Noi pensiamo alle idee, non alle correnti o ai nomi”. Sembra aver preso alla lettera la filosofia dell’ala formigoniana Luca Ferri, giovane esponente (classe ’85) del movimento tutto interno al Pdl nato su spinta di Marcello Raimondi, Marco Pagnoncelli e del senatore Valerio Carrara. Non vuole ammetterlo chiaramente, però il volto nuovo che ha moderato l’incontro di venerdì sera alla casa del giovane ha un passato addirittura nel Partito democratico. “Portavoce del circolo di Comun Nuovo” – per la precisione. Un doppio salto mortale politico con l’aggiunta lessicale di un semplice “l”. Non rinnega apertamente il passato, anche se “sarebbe meglio non parlare” di quei mesi trascorsi dall’altra parte della barricata. Soprattutto a poche settimane dal congresso del Pdl per l’elezione del nuovo coordinatore. Una cosa è certa, la carriera politica Luca Ferri ce l’ha nel sangue. “Ho iniziato a Comun Nuovo molti anni fa, quando sono stato eletto sindaco del Comune dei ragazzi – racconta – poi è nato il progetto “Giovani d’Europa” di cui sono stato eletto presidente. Da lì mi sono avvicinato alla politica di Marcello Raimondi e alla realtà dei partiti. Nel 2009 sono stato eletto in Consiglio comunale a Comun Nuovo nella lista civica di maggioranza”.
Eppure mi risulta che lei abbia militato anche nel Partito democratico. Nel 2009 ha perfino moderato un incontro in qualità di portavoce del circolo di Comun Nuovo.
“Sono solo voci, nulla di vero (eppure gli annunci dell’incontro parlano chiaro, ndr). Ufficialmente non ho avuto nulla a che fare con il Pd”.
In ogni caso ora è un Pidiellino doc.
“Sì, ho accettato di aiutare questo progetto perché ritengo sia molto valido. Se qualcosa non funziona nel partito significa che sono stati commessi errori. Per questo motivo penso che servano idee nuove e persone da coinvolgere”.
Cosa ti convince della politica di Marcello Raimondi?
“Marcello è una persona in gamba, quando si vuole parlare di politica la porta aperta. Il movimento che si è creato è stato definito “formigoniano”. Non ci battiamo però per un nome da contrapporre a qualcuno. E’ un movimento che parte dal basso, non è uno scontro tra nomi e leader. Nella politica servono contenuti, quindi saranno le idee a fare la differenza”.
Che ruolo giocheranno i giovani nella sfida al congresso Pdl?
“Numericamente nulla perché un “voto giovane” vale quanto uno “vecchio”. Qualitativamente penso sia indicativo dove si schiereranno i giovani. Non sono amante delle rivoluzioni. Penso che sia necessario inserire persone giovani affiancati da gente esperta. Un mix giusto è la scelta vincente”.
Secondo lei chi vincerà?
“Così a bruciapelo? Non lo so, l’importante è lavorare nel modo giusto. Se andremo avanti così verremo premiati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da scelta.....dipende come soffia il vento

    Comodo……….va bene che nella vita a livello di idea politica si può cambiare….l’unica cosa che non condivido è di scegliere l’opposto di quello in cui si credeva prima…..U de sol pir u de sol pom. Bandierine!!??

  2. Scritto da Gibba

    significativo il fatto che dica che i giovani non conteranno numericamente… forse nel pd i giovani non fanno tessere a iosa! che poverino..

  3. Scritto da poerec

    Francamente credo che i CL siano più seri di certa sinistra. Se il PD non si fà diverso apartire della sua organizzazione, rottamando chi da decenni e’ nelle istituzioni, rischia di passare per un partito conservatore e senza valori.

  4. Scritto da Andrea

    ero presente all’incontro e mi risulta che Ferri Luca abbia solo annunciato, con una signora (assessore) i nomi di coloro che avrebbero preso parola durante la serata. quindi moderatore di che cosa? caso mai annunciatore!!!!!!

  5. Scritto da TESSERATA PD amareggiata

    Purtroppo a Bergamo il PD ha deciso di non lasciare spazio ai giovani di area moderata; così capita che -come per Luca Ferri- chi è tenuto in un angolo dai vecchi dinosauri PCI e vuole fare politica, si trova costretto a migrare. E non è l’unico…
    E’ triste ammetterlo, ma nel PD bergamasco i moderati non hanno voce, servono solo come specchietto di voti. Questo ovviamente non significa che tutti debbano andare nel PDL, ma vista l’aria che tira, non si può biasimare chi fa questa scelta.

  6. Scritto da Bob

    Buona fortuna nel partito dell’amore, dei valori cristiani, dei Dell’Utri, dei Formigoni, dei benpensanti, di quelli che amano tutto, tranne la Verità.

  7. Scritto da iscritta PD

    Confermo anch’io che Luca Ferri era segretario PD del Circolo di Comun Nuovo. Ognuno in politica può fare i “passaggi” che desidera, ma negare così spudoratamente il proprio passato è davvero triste. Comunque, visto il suo comportamento, ORA è nel posto giusto.

  8. Scritto da genoveffa

    Era talmente esponente del PD che non ha mai partecipato ad alcuna riunione di zona, o ad alcuna riunione dei coordinatori dei circoli.
    Tant’è vero che agli elenchi del partito risulta un’altra persona, come coordinatore del circolo.

  9. Scritto da marilena

    per 34 tesserata. se tutti i tesserati pd fossero come lei staremmo freschi! Purtroppo in effetti ce ne sono tanti ed è per questo che il partito va male….

  10. Scritto da LUCA FERRI SONO IO

    mi spiace si sia voluto dare un taglio simile alla news.
    Ad ogni modo io non ho rinnegato nulla, ho detto solo che “preferirei non parlarne” e “ora nn ho ufficialmente nulla a che fare con loro”.
    Non per rinnegare, ma perchè ormai sono andato oltre, è passato. Sono stato coinvolto e per curiosità avevo accettato, qualche mese, poi ho abbandonato. Ho conosciuto splendide persone che stimo e rispetto tutt’ora, ma il partito non mi piace. Cosa avrei dovuto fare di diverso? ditemi voi….

  11. Scritto da ATTENTO LETTORE

    Bravo Luca, di gran parte degli interventi qui postati il tuo è stato quello più sincero e onesto….ed è quella stessa onestà e trasparenza che vogliamo dai giovani.
    Non mollare

  12. Scritto da berry

    per tesserata PD amareggiata:
    sono il coordinatore del circolo PD di Romano di Lombardia , ho 32 anni, e non penso che il PD non dia spazio ai giovani. Basta guardare l’età dei vari segretari. di circolo, provinciali e regionali.
    Riguardo a Ferri: se uno, neanche da semplice iscritto, ma da portavoce del circolo (quindi eletto) nel 2010, passa addirittura al PDL e si candida coordinatore nel 2011, per me meglio perderlo che trovarlo! come fai a fidarti di una persona del genere ?

  13. Scritto da Cirano

    CL: una sigla una garanzia….andreottiani prima, berluschini dopo sempre pronti a bacchettare tutto e tutti col loro atteggiamento da primi della classe, farisaico e spocchioso. Lor son sempre i più bravi, i più corretti, i più puri etc etc. Peccato che poi scivolino anche loro sulle bucce di banana la più scandalosa delle quali si chiama S. Raffaele! Raimondi poi,alle passate regionali ha tappezzato Bergamo e provincia di manifesti elettorali ABUSIVI………

  14. Scritto da nicola peroni cordinatore PD di Lallio

    Ciao a tutti, come detto da Berry il partito democratico di bergamo sui giovani investe, la media dei coordinatori under 30 è del 45%, nella direzione provinciale formata da 30 componenti abbiamo 12 Under 30, e poi smettiamola con dire che il salto della quaglia lo fanno tutti, nn è vero solamente chi ricerca visibilità personale salta dal PD al PDL, , io penso che come nel Pd ci siano giovani capaci nel PDL che vogliano cambiare la politica dal basso e nn pensano solamente alla POLTRONA

  15. Scritto da Paolo

    Non posso che confermare che era coordinatore del circolo del Pd di Comun Nuovo; ha partecipato alle primarie, facendo anche lo scrutatore. E dichiarava (non so se ironicamente) sino a qualche mese fa che il suo colore preferito era il rosso.
    Ognuno è libero di fare le sue scelte, am ci vorrebbe un pò di coerenza)

  16. Scritto da Croce

    SArà un caso ma cambiare colore politico, partito e schieramento proprio quando il Pdl fa il congresso provinciale, che caso. Cl evidentemente ha capito che deve andare a cercare a sinistra se vuole contare qualcosa al congresso. Che tristezza.

  17. Scritto da Marco B.

    @34 = quella dei moderati che non trovano spazio mi sembra assurdo soprattutto nei giovani … il segretario provinciale della giovanile Davide Casati mi sembra sia una persona moderata di centro-sinistra e nella giovanile ci sono diversi giovani che si impegnano durante tutto l’anno e come loro ce ne sono tanti altri soprattutto a livello di coordinamento di circolo ..

  18. Scritto da BRAVO LUCA

    evidentemente il sig. PAOLO non sa leggere.. poco più sotto c’è il commento delle stesso LUCA FERRI..
    strumentalizzare questa sua intervista è ridicolo, così come il suo commento sul colore rosso, piace anche a me e non per questo sono comunista.. è per la gente come voi che ci si allontana dalla sinistra

  19. Scritto da Lori

    Conosco personalmente Luca e so che é un ragazzo affidabile ed intelligente. Quando si é giovani e’ giusto conoscere e sperimentare prima di prendere posizione e anche successivamente é segno di intelligenza mettersi in discussione. Trovo triste che tanti giovani non lo capiscano, al di la’ delle appartenenze politiche. Non farlo significa aderire ad idee altrui preconfezionate solo perché si giura fedeltà ad una bandiera piuttosto che ad un’altra.

  20. Scritto da www mi piaci tu

    hanno perfettamente ragione berry (42) e nicola peroni (44). gente così, dal “salto facile”, è meglio perderla che trovarla.
    del resto è sufficiente rilevare come il “saltatore” in questione non si sia mai fatto vedere alle varie riunioni, iniziative ecc. sia a livello locale di zona che a livello provinciale.
    poi per carità può fare tutti i salti che vuole, ma perlomeno non si dica che non si dà spazio ai giovani. lui manco l’ha cercato, il suo nome e la sua faccia sono sconosciuti ai più.

  21. Scritto da PDL - BRAVO LUCA

    Cosa c’è di male nel cambiare Se nn Si è d’accordo?! Ha fatto bene e trovo normale che un ragazzo che si avvicina alla politica sperimenti e cambi se capisce di essere fuori posto. Certo per come fate voi è facile solo criticare. La battuta sul colore rosso è di una tristezza medioevale: anche a me piace il rosso, ma nn sono per nulla comunista. Lasciatelo crescere e lavorare, è un ragazzo in gamba. Abbiamo bisogno di giovani cosi che ci mettono la faccia

  22. Scritto da alex

    Che dire… ha capito in che fretta da che parte “conviene” stare

  23. Scritto da zizzi55

    Complimenti…. per il coraggio delle prorpie azioni e per la sincerità
    Un politico nato

  24. Scritto da AnonimoSeriano

    ma vi rendete conto che parlate di un pivello di comun nuovo? cioè, fosse il figlio di Bersani o di Misiani…

  25. Scritto da caal vert

    bisogna aver rispetto dei giovani che s’impegnano e vanno alla ricerca della realizzazione dei propri ideali … quello che non capisco sono quelli che da ex sindaci DC , poi responsabili di zona PD, si sono messi in una giunta a guida leghista…(Valbrembo insegna)

  26. Scritto da MaLo

    Portavoce = Capezzone ex portavoce dei Radicali
    Portavoce= Casini ex portavoce della DC e su cui spesso e volentieri spara.
    Ci deve essere qualcosa di deviante in questo incarico, o forse vedono il dietro le quinte e cambiano sperando di trovare il meglio, non penso assolutamente che l’abbia fatto per tornaconto :-) .
    Voglio essere buona :-))

  27. Scritto da MaLo

    Mi correggo, Capezzone ex segretario dei Radicali, ancora peggio visto che ha guidato il partito.

  28. Scritto da expaul

    mi dispiace per la quaglia che non si merita appellativi così…alti!

  29. Scritto da Maurizio Martina se leggi commenta

    Maurizio Martina
    Che dici di questa piroetta?
    Tanti anni fa (ma eri piccolo per ricordare) ci fu il passaggio dal PCI al PSI Craxiano di Saponaro (non il nostro, suo fratello).
    Adesso c’è un’area grigia che fa da strano collettore, da tessuto connettivo tra pezzi e anime dei Partiti.

  30. Scritto da Nemo

    Perchè le idee contano!!!!!!!!!
    Bravissimo….già capito tutto

  31. Scritto da marcoF

    Non trovo differenze tra lui e scilipoti….ah no il cappellino….

  32. Scritto da Diego

    notizia tranquillamente trascurabile…”dal PD al PDL”… mah, a me sembra un ragazzo normalissimo che aveva un incarico tutto sommato minoritario a Comun Nuovo, non a Roma, e che adesso è altrettanto minoritario nel PdL. Non capisco il bisogno della prima pagina e titolo gigante..

  33. Scritto da schifato

    Il nominato Pagnoncelli, è riuscito in un impresa acrobatica aggregando il giovane Ferri, che puntualmente rimarrà deluso, perchè non si è accorto di essere usato.
    Al congresso, Pagnoncelli, Raimondi, Carrara, Moro e altri Pifferai, usciranno sconfitti. Il giovane ferri tornerà al suo paesello deluso.

  34. Scritto da Giggi

    Ormai il tempo delle ideologie fortunatamente è passato, ma almeno avere delle idee… Come è pensabile avere un idea o un concetto sulla vita (si chiede questo ai politici, no?) e saltare da un fiore all’altro. Spero che gli elettori capirano che un atteggiamento del genere nasconde presumibilemente un ricerca della “sedia” migliore, dove sedersi a guardare il mondo andare in decadenza.

  35. Scritto da verita'

    Cosa non si fa’ per una poltrona,purtroppo questa e’ la nostra classe politica,e anche i giovani non mi sembra siano distanti dai vecchi politicanti.

  36. Scritto da cittadino ex pdl

    Bene il mercato della compravendita del PDL continua. Stanno proprio imitando i loro maestri che si trovano a Roma. Almeno Ferri ha dichiarato da che parte starà tra i due schieramenti durante il congresso.

  37. Scritto da fra

    In bocca al lupo Ferri!!

  38. Scritto da gigi

    Cosa vi aspettate da chi si astiene sulla riduzione delle auto blu in regione, da chi considera Ryanair come la “green economy” (Saponaro), da chi è contrario all’abolizione delle Province (Misiani) a chi voleva cementificare la città di Bergamo (Bruni) ecc. ecc.

  39. Scritto da voglia di aria fresca

    x11 Diego
    è molto semplice, le spinte le ricevi anche dai giornali, sopratutto dai giornali,tra poco lo vedremo alla camera, moltro presto,molto presto, largo ai giovani, almeno hanno idee nuove, basta dei soliti e ammuffiti politici ormai privi di ogni stimolo.

  40. Scritto da Alicarnasso

    beh di certo non si schiereranno con CL i giovani..
    venerdi sera sala piena di over 40 (minimo)…media 50 anni!
    di giovani giusto 4 o 5..

  41. Scritto da Cl è superiore

    notiziona-ona-ona meritava ancora più spazio. meno male che berrgamonews ci illumina con scoop come questo.

  42. Scritto da Bunga Boy

    Gli ideali sono ideali . Ecchediamine !

  43. Scritto da Laura

    Ah, i giovani, il futuro del nostro paese!

  44. Scritto da Ciellino

    Non accetto che l’ala del PDL che da sempre mi ha guidato candidi un ex militante di centrosinistra.. non credo nei valori del PD e non ci ho mai creduto! Mi ha molto deluso questa scelta di Comunione e Liberazione e penso che non seguirò più l’ala Formigoniana perché ha tradito i suoi elettori!

  45. Scritto da MaLo

    @ 23 Scusi, quali sono gli ideali di CL? Meglio chiamarli interessi ed il giovane Ferri fa i suoi interessi.

  46. Scritto da pandemonio

    Povero Luca,ora ti accorgerai come ragionano a sinistra.Ormai sei un nemico da abbattere,qualunque cosa abbia fatto di utile per il tuo prossimo non conterà più.Ti considereranno sempre inferiore e vunduto.SE fosse avvenuto il contrario allora si saresti stato incensato e portato agli altari.Anche se fosti stato un fascista fini a ieri ,non avrebbe importato nulla(vedi Fini)ma cosi non ti perdoneranno mai. Purtroppo è cosi che la sinistra ragiona,da sempre.Odio, odio ,sempre odio.

  47. Scritto da Croce

    Scusate ma di cosa stiamo parlando? Di uno che ha fatto il salto della quaglia perchè Cl non ha giovani e tutto il coordinamento, e dico tutto, dei giovani è schierato con Piccinelli?

  48. Scritto da ci credevo un altra delusione

    certo che se anche preso con le mani nel sacco (passato da pd a pdl) nega non parte bene sul lato dell’onestà intellettuale ,certo ,intendiamoci ognuno può cambiare idee ,ma rinnegare che ne ha avute altre da l’immagine di quei valori di giovane sano in gamba come hanno descritto coloro che lo hanno introdotto alla convention

  49. Scritto da TEGN DUR

    gli ideali di cl ?
    la minetti nel listino di formigoni.

  50. Scritto da on otér

    Un altro che ha seguito la scuola del senatur carrara!!!!bella forma di coerenza entrambi.sempre votato raimondi e sempre sostenuto ma da quando si è messo con i caccciati e con gli arrivisti auguri!la tessera la regalo al primo che incontro al congresso che non sia quest’ala che parla di giovani ma è già nata vecchia con vecchi che hanno mandato in malora il partito con luci e ombre e che oggi ritornano come i nuovi…

  51. Scritto da Segreteria PD Provinciale

    Confermiamo che Luca Ferri è stato coordinatore di circolo del PD di Comun Nuovo dalla sua fondazione fino al 2010.