BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dieci anni per “Un posto nel mondo”: 50 appuntamenti in provincia

La rassegna di cinema e documentazione sociale festeggia l'importante compleanno con una nuova edizione ricca di appuntamenti. Il primo è per martedì 25 ottobre

Più informazioni su

"Un posto nel mondo" compie dieci anni e si presenta più ricco che mai. Un mese e mezzo di appuntamenti in tutta la provincia, cinquanta serate, dodici comuni coinvolti (quattro in più dell’anno scorso). La rassegna dedicata al cinema e alla documentazione sociale partirà martedì 25 ottobre confermandosi una delle realtà più longeve in provincia, se non addirittura in Lombardia. «Non esistono rassegne come questa al nord – spiega Giulio Rossini di Filmstudio’90 e capofila della rassegna -. Siamo una realtà che si è consolidata negli anni e che ancora oggi si basa sulla collaborazione in rete e sulla voglia di proporre un cinema "impegnato" ma fruibile a tutti».

Tanti, come sempre, i temi trattati durante la manifestazione: si parla della città dell’Aquila dopo il terremoto in "Ju Tarramutu" o degli ultimi sbarchi dei tunisini in "Lampedusa Nex Stop". Si tocca il tema della morte ma con una storia bizzarra in "Kill me please", si racconta della condizione della donna in Iran in "Offside" ma anche dei bambini del Burkina Faso in "Bankroman". E ancora, si parla dei braccianti immigrati in "Rosarno: il tempo delle arance" e si torna a parlare dell’Italia con un classico di Mario Monicellli come "La grande guerra". 

Dieci anni per Tre invece gli eventi speciali: il primo è "Sans Papiers" lo spettacolo teatrale e musicale realizzato da France Thèatre che racconta la storia di quattro clandestini che hanno scelto la Francia per vivere e dovranno fare i conti con la situazione. Altro spettacolo teatrale è "Za’Tart" della compagnia teatrale Elidan e tratto dal libro di "Muri, lascrime e Za’ Tar" di Gianluca Solera che racconta il contrasto tra Israele e Palestina. Ci sarà poi un incontro con il regista Daniele Gaglianone che terrà il workshop "Tra documentario e fiocco".

Una rassegna ricca e completa che spazia intorno a diverse tematiche. Nei dodici comuni interessati infatti, si alterneranno serate che, oltre a proporre film e incontri di qualità, vedono il coinvolgimento di associazioni e realtà del territorio come Acli (che mette a disposizione le sale di Varese, Gallarate, Saronno, Bolladello di Cairate), Lav, Legambiente, Coop Varese, l’associazione per genitori adottivi "Petali nel mondo", Cesvov e Cortisonici che si presenta in "Un posto nel mondo" con una serata dedicata al cinema per ragazzi.

Per maggiori informazioni: Filmstudio’90 Via de Cristoforis 5, numero di telefono 0332/830053.

TUTTO IL PROGRAMMA

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.