BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Acqua a Sovere: due famiglie a secco

Chiusi i rubinetti di due famiglie che si sono rifiutate di pagare le bollette secondo loro troppo alte. Uniacque : ???Non siamo noi a stabilire le tariffe???

Più informazioni su

Alla fine sono rimaste a secco. Si tratta di due famiglie di Sovere a cui Uniacque ha bloccato i rubinetti dell’acqua come ultima mossa dopo la querelle iniziata nel 2008.
“Ultimo avviso. Il 29 settembre sospenderemo la fornitura idrica! Vi invitiamo a voler urgentemente prendere contatto con i nostri uffici a Trescore”. Questa la lettera consegnata a mano ai primi di settembre da un dipendente di Uniacque a una delle due famiglie a cui stata tagliata l’acqua martedì  per opera degli operai che sono giunti sul luogo e hanno posto i sigilli sui contatori .
Dal 2008 alcuni cittadini di Sovere ( intutto quattro famiglie) hanno deciso di autoridursi le tariffe, a parer loro troppo alte riunendosi in un comitato per i diritti dei cittadini. Chiedono inoltre che la contesa si risolva in un’aula giudiziaria e se la ragione andrà a Uniacque le famiglie promettono di pagare tutto.
Il presidente della società idrica che gestisce la distribuzione dell’acqua in tutta la provincia, Gianni D’Aloia, commenta dicendo che l’azienda ha semplicemente rispettato il regolamento, sospendendo il servizio ai clienti morosi. Aggiunge che Uniacque è obbligata ad applicare le tariffe approvate dall’Ato e nel caso in cui l’Ato decidesse di rivedere le tariffe applicate nei primi mesi del 2007 l’azienda è pronta a fare la sua parte ripristinando il servizio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da walter

    angi la spa è pubblica se fa debiti dobbiamo pagarli ancora noi
    se vogliono l’acqua gratis possono andare alle fontanelle dei paesi con i secchi come succede a zingonia.

  2. Scritto da marilena

    commento gratuito visto che nessuno ha parlato di politica e poi se permette meglio sinistrati onesti che destroidi disonesti come quelli che ci governano…

  3. Scritto da angi

    La gestione dell’acqua potabile doveva essere data in gestione ai privati e non a gestione pubblica la quale si affida comunque ad una S.p.A. privata che per avere dei ricavi ha innalzato i costi di gestione

  4. Scritto da verita'

    Non entro nella questione politica o di chi deve gestire la gestione,dico solo che queste sono le uniche 2 famiglie di un intero comune a contestare e a non voler pagare,ma se tutti facessimo cosi’ cosa succederebbe?Bene hanno fatto a tagliarle l’acqua.Il commento di Marilena poi ,e’ il suo solito ,trito e ritrito,sinistri onesti,destri disonesti.

  5. Scritto da Parassiti

    Questi sono i soliti sinistrati di sinistra, no global che pensano di avere diritti su tutto.
    E’ incredibile che nel 2011 ci siano ancora gente che pensa di farsi mantenere dalla comunità.
    Controllate quanti cellulari hanno in casa queste famiglie e chiedetevi perchè non pagano l’acqua.