BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Donizetti al Metropolitan, attesa in tutto il mondo

Sale l'attesa per la prima mondiale di "Anna Bolena" del compositore bergamasco. Trasmessa via satellite in tutto il mondo, alle 19 diretta all'Uni di Curno.

Più informazioni su

A New York è tutto pronto, nella pomeriggio di martedì 18 ottobre il Metropolitan apre la sua stagione operistica con "Anna Bolena" di Gaetano Donizetti.
L’evento sarà trasmesso da centinaia di radio in tutto il mondo e si potrà ammirare anche la diretta via satellite all’Uci Cinema di Curno a partire dalle 19.
Dopo l’anteprima, avvenuta il 26 settembre scorso, la tragedia lirica in due atti di Donizetti apre la stagione di uno dei principali teatri del mondo.
Il New York Times ha scritto: "Anna Netrebko (nella foto) trasuda carisma vocale… lo sprezzo con cui ha interpretato la cabaletta in chiusura dell’opera di Donizetti ha travolto la platea". L’Associated Press ha dichiarato: "Netrebko nei panni della Bolena ha conquistato il Met … un enorme successo … un virtuosismo abbagliante. Un’opera meravigliosa".

Tra i protagonisti in scena questa sera ci sono oltre al soprano Anna Netrebko nella parte di Anna Bolena, Ekaterina Gubanova che interpreterà Giovanna (Jane Seymour), Stephen Costello nei panni di Lord Percy, Ildar Abdrazakov come Enrico (Enrico VIII) ed infine Tamara Mumford nelle vesti della regina Smeton. Generalmente considerata una delle più belle opere di Donizetti, Anna Bolena è stata il primo successo internazionale del compositore bergamasco. Anche se mai eseguita al Metropolitan di New York, l’opera è universalmente conosciuta anche per la meravigliosa interpretazione di Maria Callas nel 1957 al teatro Alla Scala di Milano, edizione che vide sul podio come direttore d’orchestra Gianandrea Gavazzeni.
Anna Bolena è la prima di una trilogia di opere di Donizetti basato sulla vita di Tudor, seguiranno Maria Stuarda e Roberto Devereux per completare la trilogia. Ogni opera avrà un cast internazionale di altissimo livello e tutte e tre le opere saranno anteprime al Metropolitan di New York.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.