BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Trenord: ???Le tariffe non verranno toccate???

L???amministratore delegato di Trenord Giuseppe Biesuz assicura che nei prossimi mesi il costo di biglietti e abbonamenti non aumenter??.

“Dopo l’aumento del 20% non è proponibile un ulteriore rincaro”. Possono tirare un sospiro di sollievo i quasi 55 mila pendolari che ogni giorno transitano alla stazione di Bergamo. L’amministratore delegato di Trenord Giuseppe Biesuz, invitato dai consiglieri comunali per una precisa relazione dello stato del trasporto su ferro, assicura che nei prossimi mesi il costo di biglietti e abbonamenti non aumenterà. Il dirigente di Trenord solo un mese fa ha lanciato l’allarme: “Con questi tagli saremo costretti a ridurre le corse in Lombardia del 50%”. A pochi giorni da quella bordata sembra essere tornato tutto alla normalità: ottimismo da vendere e rassicurazioni per tutti. “I tagli? Anche l’anno scorso erano stati annunciati, poi le cose si sono sistemate – spiega -. Per ora non abbiamo certezze, però siamo abbastanza tranquilli. Io ho lanciato un allarme che sono convinto sia stato recepito dal presidente Formigoni e dall’assessore Cattaneo. La soluzione è intraprendere percorsi e investimenti virtuosi senza toccare la leva dei rincari”. Un altro tema cari ai pendolari è la qualità del servizio: troppo spesso ci si trova a viaggiare su sedili sporchi, senza riscaldamento o aria condizionata. I ritardi sono la prassi e anche trovare posto sembra essere diventata un’impresa. “Trent’anni di incuria non si recuperano in pochi giorni – continua-. Stiamo facendo un piano di assunzione di 500 persone, in particolare sulla manutenzione. La nostra è una società giovane, ma l’attenzione su Bergamo è massima. Sulla Milano-Treviglio-Bergamo il servizio non subirà più diminuzioni di carrozze. E’ una linea in costante crescita, fondamentale per noi. Su Carnate invece c’è qualche problema perché non possiamo passare con i nuovi treni a due piani, sono troppo pesanti. In attesa di miglioramenti ci sarà un piano di ripristino del decoro che terminerà per novembre. Migliorerà anche il servizio di biglietteria alla stazione, abbiamo chiesto a Trenitalia di assumere il totale controllo di questo aspetto. Nei prossimi giorni ne verranno installate due automatiche”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da @3

    x cortesia, un po’ di rispetto per i contadini.
    unicuique suum (ognuno per la sua strada)

  2. Scritto da de che del Sere

    Biesuz si è dimenticato completamente dei pendolari bergamaschi della Bassa che viaggiano sulla Mi-VE dove ci sono i buchi di orario ( ore senza treni), dove i treni sono stracolmi, con le carrozze più vecchie e sporche e dove a fare compagnia ai paganti ci sono zingari, questuanti e altro. E dove a Treviglio i treni del Passante ogni 15 o 30 minuti partono vuoti mentre sui treni su Milano Centrale e Greco la gente deve stare ammassata.

  3. Scritto da joe

    e il suo stipendio ? aumenterà o no ?
    visto i risultati dovrebbe andarsene e restituire il maltolto.

  4. Scritto da ciclopendolare

    A mio parere i vigilantes sui treni sono un costo inutile, che potrebbe essere tagliato. A cosa servono? Non esiste la polizia ferroviaria per garantire la nostra sicurezza?

  5. Scritto da e

    ma cche ccarrino!
    sono state cosi basse e ferme fino ad ora!!!
    Bravo, bravo!

  6. Scritto da ...

    …anche perchè (per esempio) il mensile verdello-milano fino a gennaio costava 60.50, ora (neanche un anno dopo!!) costa 74.00…

  7. Scritto da nuovi manager

    questo è fuori dal mondo…e non viaggia in treno ma con l’autista…..e macchina aziendale con autista……..provi a viaggiare con i pendolari ….che pagano….si dimetta e vada a fare il contadino…