BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Riprendono gli approfondimenti de La Porta

Economia, Arte, Letteratura, Bibbia, Teologia, Religioni, cultura politica, Storia, Scienza, Etica, da novembre tornano gli incontri della Fondazione Serughetti.

Più informazioni su

Economia, Arte, Letteratura, Bibbia, Teologia, Religioni, cultura politica, Storia, Scienza, Etica … Nel corso degli anni la Fondazione Serughetti – centro Studi La Porta di Bergamo ha di volta in volta proposto percorsi di riflessione, incontri, seminari di approfondimento disciplinari e interdisciplinari, senza rincorrere superficialmente gli argomenti più facili, ma scavando e intrecciando saperi e impegno. 
Riprende quindi la pratica di corsi di divulgazione per conoscere per capire, che, a parte qualche eccezione, saranno collocati in una fascia oraria in genere accessibile a tutti, fra le 18 e le 19.30, tendenzialmente di mercoledì per non più di 3, 4 incontri per tema. 
Nel mese di novembre (mercoledì 9 – 16 – 23, ore 18)  un corso su Pittura e Letteratura del Risorgimento, con le professoresse Maria Elena Notari Nardari e Sandra Limonta. 
Dopo l’Arte Classica, una riflessione di attualità sulle proposte contemporanee alla Biennale, con Sem Galimberti, di cui si possono ammirare gli arazzi esposti nella sala conferenze.Il ciclo di 3 incontri ( mercoledì 30 novembre, 7 e 14 dicembre) è intitolato Lumi, lampi e ombre – Arte Contemporanea & Biennale.
Nei primi mesi del 2012 sono previsti i corsi di Gian Gabriele Vertova su Bibbia e Politica; di Eros Gambarini su la teoria dell’evoluzione "Il dono di Darwin alla scienza e alla religione"; di Giuliana Bertacchi, Gabriella Cremaschi e Gian Gabriele Vertova su "La letteratura italiana della resistenza". info@laportabergamo.it 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.