BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Lega, basta con le sparate: la Padania ?? folklore”

Pubblichiamo la risposta di Generazione futuro al comunicato stampa dei Giovani padani contro il sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Più informazioni su

Pubblichiamo la risposta di Generazione futuro al comunicato stampa dei Giovani padani contro il sindaco di Roma Gianni Alemanno.

G.le Redazione,

Leggiamo l’articolo apparso sul vostro giornale sabato 15 ottobre che titola: "La Padania? Esiste e paga anche per Alemanno".

Il coordinatore dei Giovani Padani sostiene che il Sindaco di Roma "pare piu’ preoccupato di quel che succede in Padania che non in casa sua" e lo invita sulla linea di arrivo del Giro di Lombardia "dove come sempre sventoleranno le bandiere della Padania e della Lombardia, realtà che esistono."
Di fronte alle sparate propagandistico-lessicali sulla Padania, la prima reazione sarebbe quella di derubricare il tutto a semplice folklore. Non dobbiamo invece sottovalutare le frequenti fantasie leghiste come quelle riportate in questo tragicomico invito al Sindaco di Roma. Perché la strategia è chiara: ripetere in continuazione la magica parolina (unita ad ampolle, dito medio e celodurismo) per convincere gli elettori che la Padania esiste davvero e per nascondere il fatto che, in vent’anni a Roma, la Lega si è limitata ad ingrassare sulle spalle dei contribuenti.
In ogni caso, tutto ciò è un rischio concreto che, a lungo andare, mina la coesione nazionale e sociale dell’ Italia. Noi crediamo profondamente nel valore dell’ Unità Nazionale e contrastiamo in modo netto qualsiasi tentativo di affievolirla.
In troppi, all’ interno del PdL, hanno abbassato questa bandiera per opportunità politica e personale compiacendo così l’alleato leghista. Noi questa bandiera la terremo sempre alta perchè, Nord o Sud, siamo tutti italiani.
Esiste un’Italia in cui credere ed esiste un’Italia che crede in se stessa.
E’ la Padania che non esiste.

Generazione Futuro Bergamo
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pg

    Per @25 .I partiti di sinistra stanno in parlamento o nelle istituzioni gratis?Perchè se è cosi allora faccio ammenda e confesso di non aver capito nulla.

  2. Scritto da luciano015

    Chi dice che la Lega non ha raggiunto i suoi obiettivi? Provate a chiedere a Bossi e famiglia, compresi Maroni, Speroni, Calderoli e compagnia cantante se non hanno raggiunto l’obiettivo di portarsi a casa una montagna di soldi senza andare a lavorare.

  3. Scritto da VdL

    Folclore siete voi e i vostri padri fondatori che, quando ancora “lucidi” ineggiavano alla Repubblica di Salò, oggi denigrano la Padania; cosa era la Repubblica di Salò geograficamente se non la Padania d’oggi?
    La differenza fra la vostra stroria e quella Leghista? Una guerra civile e un dittatore rispetto alla richiesta di un referendum popolare per l’autodeterminazione e un Governo che sarà eletto da un popolo democraticamente.

  4. Scritto da ennio

    Condivido, Bossi e Calderoli ormai sono un duo folk, nome d’arte
    i ” BI-FOLK “

  5. Scritto da Croce

    Generazione futuro… morto che parla. Sempre a polemizzare sul nulla.

  6. Scritto da cittadino ex pdl

    Concordo! Complimenti ai giovani di Futuro e Libertà Bergamo che difendono il valore dell’Italia. Finalmente ritrovo un partito di destra liberale che dice in faccia alla lega quello che pensiamo tutti. Bravi!!!

  7. Scritto da stinkfist

    Basti dire che alemanno va in sinagoga con la croce celtica al collo…per dire la coerenza di quest’uomo.A proposito di folklore…

  8. Scritto da Insubrico

    Ecco, bravi , avete detto giusto …..

    Siamo tutti ITAGLIANI ( non è un errore ..), popolo di santi poeti navigatori e … un mare di pinocchi….

  9. Scritto da wies

    AUTODETERMINAZIONE,la chiedono i popoli spesso oppressi,negati della loro identità culturale ,linguistica,religiosa,io sono padano(nel senso che sono della pianura,non sò i valligiani cosa effettivamente sono….)e nella cultura italiana mi ci rifletto,nella lingua anche,le identità sono varie in italia,e questa è una ricchezza culturale,come milioni di cittadini non mi riconosco nelle classi politiche SCELLERATE,ma,amando il mio Paese lotterei in ogni modo per migliorarlo,il resto è anacronismo

  10. Scritto da bruno

    dove posso noleggiare il costume tipico della Padania ?

  11. Scritto da thepot

    Capirai…un gruppo di giovani che si riconosce nel sindaco di roma,città più indebitata d’italia,che appena eletto non ha trovato niente di meglio da fare che piazzare nelle aziende municipalizzate tutti i parenti fino all’ottavo grado.Sarò tutta gente che ha trovato lavoro grazie ad alemagno…

  12. Scritto da andrea FLI Bergamo

    “Padania” è la maschera che il leghista indossa ogni volta che ha bisogno di nascondere agli occhi del suo stesso popolo, la propria incapacità nel governare questo Paese. Complimenti ai nostri ragazzi di Generazione Futuro, questo è il tempo di unire e non di dividere. W l’Italia, una e indivisibile….sempre.

  13. Scritto da giovanni

    possono criticarla tutti la lega ma non quelli di generazione futuro che hanno un capo che da fascista è diventato comunista….

  14. Scritto da Generazione Futuro Bergamo

    @ 9. Generazione Futuro è il movimento giovanile di Futuro e Libertà e non si riconosce in Alemanno.

  15. Scritto da Pieri

    Sono un operaio, e quando per necessità prendo l’auotostrada pago il pedaggio.
    Come mai da Roma in giù non si paga nulla?
    L’Italia é unita solo quando fa comodo a qualcuno…

  16. Scritto da ma x favore!

    Generazione futuro, il vostro futuro è da prefisso telefonico!

  17. Scritto da G.F.

    Non si spaventino per un termine i giovani di Generazione Futuro, termine, quello di Padania, usato ancor prima che dalla Lega Nord, dallo scrittore Gianni Brera, da Indro Montanelli, dal presidente dell’Emilia-Romagna, il comunista Guido Fanti ecc. ecc. Nel ’92 uscì il volume “La Padania, una regione italiana in Europa” per conto della Fondazione Agnelli. Certo è che il 2011 è un anno poco esemplare dal punto di vista economico-sociale per festeggiare la costituzione dello Stato italiano.

  18. Scritto da destra_persa

    Dai ragazzi non litigate … solo 6 mesi fa mangiavate insieme dalla mangiatoia del nano e ora litigate in maniera cosi brutta! Dai che se fate i bravi il re di Hardcore vi da la paghetta a tutti! Cercate di venirvi in contro, al limite fate il sole delle alpi nero

  19. Scritto da pg

    La padania sarà sicuramente forclore,ma generazione futuro e specialmente il capo (Fini) da delirio!

  20. Scritto da Enrico

    X Pieri
    Lo sai xchè paghi il pedaggio solo da Roma in su? Xchè da Roma in su la nostra classe politica, che dal 94 ci comanda a periodi alterni, ma con i leghisti spesso al governo, ci ha sempre preso per i fondelli… quanti anni è che ti promettono federalismo? Ora che l’hanno approvato, solo aumenti di tasse, ma dei nostri soldi ai nostri comuni NULLA!!!
    Almeno al sud sono stati presi in giro, ma tutto costa meno… e non pagano l’autostrada. Fessi noi a credere a BossicalderoliMaroni…

  21. Scritto da sara

    @18 errato . Da Salerno in giù non si paga. A Napoli si paga eccome. Informarsi prima di scrivere panzane.
    La padania non esiste.

  22. Scritto da Speranza

    Peccato che la Lega non sia riuscita a raggiungere i suoi obiettivi, ora non dovremmo commentare un insulto come questo: è il nord e la Padania che mantengono quelli da Roma in giù.

  23. Scritto da La verità fa male

    La Padania, tra qualche anno (se va avanti così, prima di quanto si pensi) potrebbe arrivare davvero, indipendentemente dagli sproloqui di Bossi o dalle “carnevalate leghiste”. Se si va avanti con cortei deliranti come quello di Roma (che fanno solo danni), con i baracconi pubblici e le aziende decotte, con gli sprechi osceni della casta politica e i privilegi sindacali, con alcune regioni spremute e altre con il 60% di evasione fiscale, l’Italietta fallirà e tutto potrà accadere

  24. Scritto da Franz

    Il Leader della Lega è un comico fortunatissimo, che può pernettersi di viaggiare con l’autista, l’auto blu e con la scorta, tutto a carico di pantalone!!!

  25. Scritto da Semplicemente

    La Lega non vuol fare per niente ciò che dice.
    Perciò la secessione non è folclore, ma una presa in giro dei cosiddetti padani…