BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Loreto l’addio a Pedro Peredo Gli amici: “Non riusciamo a crederci” fotogallery

Alle 14,30 di marted?? 18 ottobre l'ultimo saluto allo studente di 18 anni morto in via Zanica. Aveva vissuto in citt?? fino all'anno scorso e frequentava spesso l'oratorio.

Più informazioni su

Scrivere che Pedro Peredo era un giovane boliviano di 18 anni significa scrivere la verità. Ma la sua improvvisa scomparsa a causa di un incidente in moto lascia una scia di saluti, di abbracci, di lacrime che, come in pochi altri casi, fa capire come le giovani generazioni, anche a Bergamo, abbiano superato tanti steccati, di provenienza, di razza, di colore della pelle.
Pedro Peredo, più che un giovane boliviano (come suggeriscono i freddi titoli di questi giorni) per tanti coetanei bergamaschi era semplicemente un amico, un animatore sempre attivo in oratorio, un amante della motocicletta, un grintoso giocatore di rugby. E sulla bacheca Facebook di Pedro continua a scorrere un fiume ininterrotto di emozione dei tanti amici e conoscenti.
I funerali di Pedro Peredo saranno celebrati alle 14,30 di martedì nella parrocchiale di Loreto. Fino alla mattinata il feretro sarà esposto nella camera ardente agli Ospedali Riuniti di Bergamo, dove si sono stretti oggi in un abbraccio i genitori di Pedro, Orlando e Sandra Velasco, insieme al figlio più piccolo, Lucas. Fino ad un anno fa la famiglia Peredo aveva vissuto a Loreto. Poi si era trasferita nella nuova zona residenziale di Zanica, in via Caravaggio.
Pedro era stato animatore all’oratorio di Loreto e, a Bergamo, aveva deciso di giocare a rugby. In poco tempo, all’interno della squadra, aveva fatto strada, fino ad essere titolare. Anche il Rugby Bergamo ha voluto salutarlo, con una foto di squadra sulla bacheca Facebook. "Non riusciamo a crederci, aggiungono tanti amici".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.