BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Costa Volpino, vittoria sfuggita nel finale

In trasferta contro la Kopa Engineering Torino i bergamaschi cedono per soli tre punti. Prossimo appuntamento domenica contro Livorno.

Più informazioni su

DIVISIONE NAZIONALE B , GIRONE A , QUARTA GIORNATA
KOPA ENGINEERING TORINO – VIVIGAS COSTA VOLPINO 63 – 61

( 25-19 , 39-32 , 52-44 )
TORINO : Danna P. ne , Danna A. 10 , Murta 2 , Giordo 7 , Ficetti 4 , Tassone 10 , Favario 0 , Soave 6 , Maccagno 0 , Raucci 24. Coach : Genta.
VIVIGAS : Tracchi 5 , Furlanis 3 , Caramatti 4 , Fanti ne , Castelluccia 2 , Baroni 1 , Polonara 10 , Guerci 20 , Cicive’ ne , Coviello 16. Coach : Gabrielli.
Arbitri : Benatti di Medolla e Soavi di Casalecchio di Reno . Tiri liberi : Vivigas 11/16 Torino 11/15 Usciti per 5 falli :Castelluccia e Baroni Falli Tecnici : Castelluccia , Giordo e Panchina Torino Spettatori : 250 circa.

Torna con l’amaro in bocca la Vivigas dalla trasferta in quel di Torino dove il risultato e’ stato favorevole di misura per la formazione di casa.Coach Gabrielli presenta il classico starting five : Tracchi , Furlanis , Castelluccia , Polonara e Guerci mentre il coach piemontese Genta schiera Danna , Ficetti , Raucci , Giordo e Soave.L’inizio di partita vede le due compagini equivalersi sia in fase offensiva che in fase difensiva e si mettono in evidenza Raucci e Polonara (11-10 al quinto) mentre la seconda parte del periodo mostra i locali piu’ ficcanti in attacco sempre con Raucci a dettare i ritmi mentre la Vivigas fatica a contenerlo e in attacco non trova soluzioni produttive arrivando al primo mini riposo sotto di 6 (19-25).L’ingresso in campo dell’ultimo arrivato in casa arancio-nera,Coviello,non pare sortire gli effetti sperati visto che Torino continua a condurre le danze (35-29 al quindicesimo) conquistando importanti rimbalzi in attacco che le consentono fruttiferi secondi o terzi tiri.Le fiammate di Guerci spingono pero’ una Vivigas piu’ tenace e volitiva ad un recupero che non si concretizza nel finale del secondo periodo perche’ un paio di amnesie difensive sebine consentono a Giordo e a Raucci di portare il punteggio sul 39 a 32 al riposo lungo.L’impressione che si ricava a meta’ partita e’ quella che ci possa essere pathos fino alla fine .Il terzo periodo non sembra pero’ dare ragione a questa impressione visto che i locali riescono a mantenere il margine di vantaggio a loro favore nonostante il casa sebina un Guerci battagliero e un Coviello piu’ intraprendente riducano il gap (45-43 al venticinquesimo) mai riuscendo pero’ ad agganciare i rivali tanto che all’abbrivio degli ultimi e decisivi 10 minuti i piemontesi di coach Genta vantano ancora 8 lunghezze di vantaggio (52-44).La difesa a zona che coach Gabrielli adotta all’inizio dell’ultimo periodo di gioco imbriglia gli attacchi dei locali che faticano a “leggerla” e macinano un gioco poco fluido e per nulla produttivo ma la Vivigas non ne approfitta balbettando in attacco con conclusioni anche sfortunate (vedi le triple di Furlanis e Guerci “sputate” dal ferro).Il mini parziale pero’ e’ di 7 a 0 per Costa Volpino (52-51 al trentacinquesimo) ma una decisone dubbia arbitrale nel “pitturato” sebino con conseguente fallo tecnico e quinto fallo per un nervoso Castelluccia consente a Raucci di sbloccare il punteggio per Torino con 4 tiri liberi consecutivi.Il finale pero’ e’ tiratissimo e vibrante con Costa Volpino che si appoggia sulle giocate di Guerci e Coviello mentre i locali trovano ancora ossigeno da Raucci e Danna e nello sprint decisivo sono bravi a trovare le giocate giuste.Sconfitta quindi che lascia un po’ di amaro in bocca per una Vivigas che ha mostrato confortanti miglioramenti dal punto di visto caratteriale nonostante abbia subito troppo a rimbalzo e abbia bisticciato con il canestro nelle conclusioni “pesanti”.Settimana di lavoro intenso ora per affrontare nel migliore dei modi il prossimo appuntamento casalingo di Domenica 23 Ottobre quando al PalaCBL di Costa Volpino arrivera’ il Don Bosco Livorno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.