BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Incarichi a Dalmine, Pdl solidale La Lega no: “Era meglio evitare”

Il segretario provinciale del Carroccio Cristian Invernizzi rilascia una battuta sugli incarichi affidati alla societ?? di cui ?? socia la figlia di un assessore. Il Pdl di opinione diversa.

Più informazioni su

Il Pdl ha espresso solidarietà al proprio assessore dalminese per gli incarichi alla Mitograff, società in parte di proprietà della figlia di un altro assessore, leghista. La Lega Nord, invece, detta un’altra linea. Sul caso, sollevato da Bergamonews.it il 12 ottobre, è infatti intervenuto il segretario provinciale del Carroccio Cristian Invernizzi: "Sarebbe stato meglio se questa vicenda non ci fosse stata, se non fosse accaduto. E’ una questione di opportunità e credo che il sindaco e gli assessori sapranno dare le giuste risposte". Una questione di opportunità, appunto, per Invernizzi. Nulla di illegale, come è stato scritto più volte e da più giornali, ma "una questione di opportunità" che nasce quando una persona con legami di parentela in Giunta comunale presenta preventivi e richiede incarichi dal Comune. Di avviso un po’ diverso, su questa vicenda, era stato il coordinatore provinciale del Pdl Carlo Saffioti (Pdl e Lega amministrano Dalmine insieme). "Solidarietà all’assessore alla Cultura" aveva infatti dichiarato ieri Saffioti. Un caso, quello di Dalmine, che riguarda appunto Jenny Pellegrini, figlia dell’assessore all’Ambiente Guglielmo (Lega), titolare per metà di una società che ha ricevuto incarichi dal settore Cultura del Comune, coordinato dal pidiellino Gianluca Iodice. Quest’ultimo ha parlato di macchina del fango.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberta

    @25
    “questione di opportunità politica […] che nella lega ha ancora un valore”.
    tipo candidare il figlio del capo supremo alle regionali?

  2. Scritto da Marco Daz

    Concordo con 25.
    Basta mettere in campo conflitti di interesse.
    Un politico con i controcogl. certe cose non le fa e la sua famiglia è orgogliosa che il proprio famigliare non le faccia.

  3. Scritto da risparmia anche tu

    incarichi regolari e lavori ben fatti!!! (per verificare la qualità http://www.mitograff.it)
    Ci vorrebbero società così in ogni comune per ridurre le spese degli enti pubblici del 40%!!!!!!!
    LA LEGA COMBATTE GLI SPRECHI E DA FASTIDIO

  4. Scritto da questa è lega

    invernizzi dice quello che normalmente impongono i cosiddetti dirigenti della lega bergamasca : i leghisti militanti, (salvo alcuni) non possono accedere ad incarichi professionali e quindi neanche ad appalti, perchè è molto più tranquillo incaricare qualcuno dell’opposizione che probabilmente non ficca il naso (non essendone a conoscenza ) negli affari dei leghisti che contano.

  5. Scritto da leghista dalminese

    Dite che il caso l’ha sollevato Bergamonews ma non scrivete che Invernizzi la dichiarazione l’ha rilasciata a L’Eco di Bergamo. I miei complimenti. (E comunque il caso l’ha sollevato tal Percivaldi di Dalmine, i giornali lo hanno solo reso noto. e non è differenza da poco).

  6. Scritto da obbiettivo

    puo’ essere che per motivi di opportunita’ la societa’ di cui e’ socia la figlia dell’assessore pellegrini avrebbe fatto meglio a non partecipare al bando. per altro in assoluta regoralita’. ma l’assessore iodice in tutto questo non c’entra per niente. mai piu’ poteva respingere e non accettare la domanda della societa’ o invitarla a non presentarla, col rischio di essere accusato di voler favorire altra ditta. ha fatto bene il pdl a solidarizzare con il proprio assessore .

  7. Scritto da A Dalmine era megli evitare. E in tutti gli altri posti?

    Ad esempio in Provincia ricca di incarichi per generi, fidanzate, portaborse dei potentati leghisti bergamaschi.
    E a scendere nei comuni, con figlie sindaci, collaboratori delle fidanzate assessori, etc.?
    Siete a fine corsa.
    Cominciate a cercarvi un lavoro.
    Che l’unico che vi daremo sarà uno di quelli che fanno gli extracomunitari, così almeno realizzerete una parte del vs. programma: ridurre gli immigrati.

  8. Scritto da Aldo

    Che fosse meglio evitare mi pare ultraevidente. E dovrebbe valere per tutti …….

  9. Scritto da Cittadino Italiano

    Ma la grande Sindachessa che dispensa paroloni diove è finita ?

  10. Scritto da GPM

    ma scusate la Mitograff è una società di architetti. Mi spiegate come può organizzare eventi ?

  11. Scritto da da chi ha controllato

    la Mitograff srl (nonostante aperta solo da pochi mesi) da marzo a oggi ha lavorato con diverse aziende di grandi, medie e piccole dimensioni oltre che con alcuni enti pubblici.
    Gli incarichi di Dalmine rappresentano il 6% del fatturato. Gli altri enti/comuni con i quali collabora sono 3/4 di cui solo il Comune di Dalmine con amministrazione di DX. Il totale dei lavori derivanti da soggetti pubblici è nell’ordine del 10% del fatturato.
    L’amministratore (non parente)lavorava da anni con il comune

  12. Scritto da ureidacan

    Ha ragione Saffioti. I figli, quelli di Iodice, come quelli di Bossi e di Pirovano “sò piezz’ e core”

  13. Scritto da l76bg

    secondo me..basta controllare una cosa, se la ditta in questione ha presentato preventivi in altri comuni..oppure solo a Dalmine, in tal caso (pur essendo tutto legale) è davvero questione di opportunismo e va EVITATA sempre.. se invece è una società che normalmente ha clineti pubblici e privati..c’è già un modo diverso di porsi. Vero anche non sempre ogni assessore conosce di un’altro assessore figli e società in cui lavorano.. li si và a coscienza..

  14. Scritto da GPP

    @ GPM occhio a non beccarti delle querele.
    La Mitograff non conta nel suo organico nessun architetto. Nella visura camerale sta indicata l’organizzazione di eventi.

  15. Scritto da obbiettivo 2

    obbiettivo n.2 mi sembra il commento piu’ giusto. il resto e’ solo strumentalizzazione.

  16. Scritto da l76bg

    da quanto riferito da @9 ..direi è più un caso montato per polemica che tutto.. questo il mio personale parere.

  17. Scritto da haidi

    Dunque sarà anche un episodio legalmente insignificante, ma moralmente non entusiasmante. Se no perchè la lega dice che era meglio che non succedeva? Tutto il resto sono scuse per fare accettare l’inacettabile, punto!

  18. Scritto da giampi

    Sono d’accordissimo con @3 e se non troveranno lavoro glielo procureremo noi: in miniera!

  19. Scritto da Giorgio

    Non Pdl solidale: Saffiotti solidale. E’ un meccanismo di affinità elettiva quello che si attiva tra quanti raccomandano figli e quelli che raccomandano morose

  20. Scritto da Così è se vi pare

    Che il tutto sia stato inopportuno e politicamente condannabile è sotto gli occhi di chiunque abbia buonsenso. Le difese d’ufficio sono semplicemente fastidiose oltre che inutili . La gente valuta al di là degli aspetti legali e formali, che possono essere a posto finchè volete.

  21. Scritto da alberto

    Domanda: ma oltre quelli alla Mitograff, sono stati dati incarichi ad altre ditte o Mitograff si è aggiudicato tutto?
    La cosa secondo me non è secondaria….

  22. Scritto da bella gioia

    @15 Bella gioia di uno Iodice, costola di PDL in quota AN. Finora nessuno del pdl di Dalmine ha solidarizzato nè con pellegrini, nè con Iodice. Parla Saffiotti grande ricucitore degli strappi nella maggioranza di centrodx
    @14 . Il lavoro in miniera hanno già cercato di assicurarselo con la riapertura delle miniere dui uranio a Noivazza. Peccato che il terremoto in giappone e il referendum abbiano spazzato via il business nucleare

  23. Scritto da da un leghista

    io sono LEGHISTA e non ci credo che Cristian Invernizzi dica che una società che LAVORA LEGALMENTE (perchè di questo si sta parlando) dica che non deve lavorare…
    questa non è la Lega!!!!

  24. Scritto da l76bg

    @17..leggendo gli altri articoli si parla di vari lavori, qualcuno appaltato alla ditta Mitograff altri no.. a seconda appunto dei preventivi presentati.. sinceramente alla luce del fatturato della ditta, dei clienti pubblici e privati che ha, ecc.. insomma non dicendo per slogan “l’assessore da lavoro alla figlia” ci vedo poco di rilevante, se non per polemica politica.. sport preferito in italia ultimamente, anche a scapito dei cittadini (dx e sx..in pari modo naturalmente)

  25. Scritto da Michele

    @ alberto i lavori non sono stati dati tutti alla Mitograff, solo quelli dove era economicamente più vantaggiosa (meno della metà dei lavori)

  26. Scritto da roberta

    In coerenza con quanto affermato da Invernizzi, la Lega bergamasca e dalminese che decisioni intendono assumere?

  27. Scritto da roberta

    Ma a Dalmine c’è un sindaco, come in tutti gli altri comuni d’Italia? E se c’è, perchè non dice nulla?

  28. Scritto da cuccù

    nulla di illegale in tutto ciò.
    ma forse di eticamente poco conveniente… poi, si sa, alcuni partiti hanno l’asticella dell’etica posta ad un livello decisamente basso

  29. Scritto da cittadino

    @da un leghista: lo capisci l’italiano ??? Cristian Invernizzi non ha detto che non deve lavorare, esprime solo una questione di opportunità che in politica, soprattutto adesso, nella lega ha ancora un valore !

  30. Scritto da svegliatevi

    @ cittadino l’opportunità per un’azianda start-up che lavora nella legalità totale è quello di riuscire a lavorare!!!
    dato che nel 2011 c’è crisi nera e saltano più aziende che pulci sul cappotto di un clochard!!!

  31. Scritto da disoccupato BG

    @ cittadino 25: parli perchè probabilmente hai un posto di lavoro fisso ma per un imprenditore i clienti sono importanti e se uno rispetta le regole non butta i clienti