BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

E’ made in bg il “braccialetto bunga bunga”

L'idea ?? di un'azienda di Grumello del Monte. Si tratta del 'braccialetto bunga bunga', ispirato al tormentone nato con l'inchiesta sulle notti del premier ad Arcore

Più informazioni su

L’idea è di un’azienda che ha sede in provincia di Bergamo, la Castelberg Technologies di Grumello del Monte. Si tratta del ‘braccialetto bunga bunga’, ispirato al tormentone nato con l’inchiesta giudiziaria sulle notti del premier Silvio Berlusconi ad Arcore, che è in vendita da qualche tempo nelle edicole e nelle tabaccherie. Braccialetti afrodisiaci, dicono, in gomma colorati e profumati da essenze diverse: Calypso, Medusa, Sirens, Prometheus, Faunus, Narcissus. "Il braccialetto va a ruba soprattutto fra i giovanissimi", raccontano i commercianti, ed è in vendita a poco meno di 8 euro con colori ed essenze diverse e confezionato in scatoline a forma di cuore".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da managing nothing

    Niente di che essere orgagliosi…La creatività e’ ben altro!

  2. Scritto da giulia

    Lo trovo assolutamente demenziale e di cattivo gusto.

  3. Scritto da braccialetto

    se va a ruba vuole dire:
    1)che la gente ha soldi da buttare
    2) che tanti se potessero andrebbero a bunga bunga, tanto da portarne un simbolo
    3) che con la situazione che c’è troppa gente non ha nulla da pensare
    4) che questo è un bello scoop pubblicitario
    Sarà colpa di Berlusconi, o a vrà indirettamente fatto guadagnare qualcuno??

  4. Scritto da annina

    finche’ c’e’ gente che butta soldi per queste idiozie alcunie persone (spero poche) non crescono nel loro senso civico.Chi ci guadagna e’ chi commercializza e vende queste inutili cose

  5. Scritto da amadori

    ma scusate è un inserzione pubblicitaria?!

  6. Scritto da Ma va là

    @1 virgilio forse è un errore di stampa e non va a ruba ma va a Ruby o forse è un refuso di un altro articolo dove di parlava del trota del pdl e della lega dove si parlava di ladri che funzionalmente alle loro capacità rubano mahhhhhhh…..

  7. Scritto da Maria Antoinette

    Più che andarne orgogliosi, bisognerebbe vergognarsene. Lo sfruttamento di una delle più tristi pagine della storia della nostra Repubblica.

  8. Scritto da Virgilio

    che vada a ruba lo sostiene forse chi lo produce. su cosa si basa l’affermazione dell’articolo che il braccialetto va a ruba? che cos’è pubblicità? mi sembra tamarro e di gran cattivo gusto, mah! mai visto in giro sul polso di nessuno

  9. Scritto da dc

    8 euro per un pezzo di plastica che varrà 5 centesimi ??? non si tratta di pubblicità…???

  10. Scritto da sergio

    forse è l’uno simbolo che passerà positivamente alla storia con tutto lo sfascio culturale dei questa nostra ex bella italia, ora di m….