BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Degustazione internazionale di Merlot e Cabernet

Al via il 14 ottobre il Settimo Concorso Enologico Internazionale ???Emozioni dal Mondo: Merlot e Cabernet Insieme???. Nel pomeriggio banco di degustazione aperto al pubblico sotto la loggia del Palazzo della Ragione in Piazza Vecchia

Al via il 14 ottobre il Settimo Concorso Enologico Internazionale ‘Emozioni dal Mondo: Merlot e Cabernet Insieme’, che si preannuncia carico di sorprese e novità. La manifestazione, organizzata da Vignaioli Bergamaschi, in collaborazione con il Consorzio Tutela Valcalepio, ha ottenuto per il settimo anno consecutivo il patrocinio dell’Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino e  del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali della Repubblica Italiana, che lo rendono ufficialmente l’unico Concorso Enologico Internazionale al mondo interamente dedicato ai vini a base Merlot, Cabernet e loro tagli.
L’edizione 2011 si prefigge come obiettivo il miglioramento dei già ottimi risultati della sesta edizione che ha segnato indiscutibilmente l’internazionalità e la rappresentatività di ‘Emozioni dal Mondo: Merlot e Cabernet Insieme’. Ecco qualche numero relativo al Concorso 2010:
– 202 campioni provenienti da 21 paesi (Argentina, Australia, Brasile, Cile, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Israele, Italia, Malta, Perù, Repubblica Ceca, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Sud Africa, Svizzera e Turchia);
– 57 medaglie d’oro assegnate a vini provenienti da tutto il mondo: 9 a Israele, 4 alla Croazia, 3 alla Francia, 2 alla Turchia e una ciascuno a Sudafrica, Argentina, Australia, Usa, Serbia, Spagna e Brasile;
– 32 medaglie d’oro italiane (8 a vini bergamaschi): 12 alla la Lombardia, 8 al Veneto, 3 all’Abruzzo e al Trentino, 2 alla Sicilia e alla Toscana , e una all’Emilia Romagna e al Friuli Venezia Giulia;
– 59 giudici, 35 stranieri, originari di 22 nazioni e 25 italiani.
Per la settima edizione la Vignaioli Bergamaschi e il Consorzio Tutela Valcalepio hanno pensato di far conoscere a tecnici e giornalisti provenienti da tutto il mondo una nuova parte del territorio bergamasco: la degustazione avrà luogo presso il Palazzo Visconti di Brignano Gera d’Adda venerdì 14 ottobre.
Un concorso assolutamente internazionale che punta, con la sua settima edizione, a rafforzare anche la presenza di pubblico nella sua terza giornata, quella conclusiva, aperta per l’occasione a chiunque fosse interessato ad assaggiare i vini vincitori di medaglie e ad entrare in contatto con vini Merlot e Cabernet provenienti da ogni angolo del pianeta.
Per rendere assolutamente fruibile la degustazione, il Consorzio Tutela Valcalepio ha chiesto e ottenuto la collaborazione del Comune di Bergamo e della Camera di Commercio di Bergamo. La giornata di sabato 15 ottobre, quindi, si svolgerà nel cuore della città in mattinata il convegno tecnico scientifico e la proclamazione dei vini vincitori avrà luogo nella Sala Mosaico della Camera di Commercio di Bergamo e nel pomeriggio il banco di degustazione aperto al pubblico sarà allestito sotto la loggia del Palazzo della Ragione in Piazza Vecchia a Bergamo Alta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maremma

    Condivido il giudizio di Naso Fine sul concorso….detto questo definire i vitigni bordolesi come insignificanti rasenta la pazzia. IMHO, naturalmente.

  2. Scritto da Naso fine

    Merlot e Cabernet.
    Due vitigni assolutamente insignificanti che non caratterizzano certamente un territorio.
    “Se qualcuno osa ordinare del Merlot mi alzo e me ne vado” diceva Paul Giamatti in una memorabile scena di Sideways (il più bel film sul vino mai realizzato).
    Consorso assolutamente inutile, ignorato dai veri appassionati, con vini certamente non emozionanti, come il bergamasco Valcalepio.
    Vino senza storia, vino per tutti i giorni.
    Chi ama il vino cerca altro.