BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cortinica: il futuro in mano al Procuratore

Il Comitato "Salviamo Cortinica" ha richiesto al Procuratore della Repubblica di pronunciarsi sull'indizione di un referendum popolare per decidere sulla costruzione del campo sportivo voluta dal Sindaco Zanni.

Più informazioni su

E’ braccio di ferro a Tavernola sulla questione del campo sportivo. Da una parte c’è la Giunta del Sindaco Massimo Zanni, intenzionata a costruire una nuova struttura vicino al Santuario della Madonna di Cortinica; dall’altra parte si trova il Comitato “Salviamo Cortinica”, deciso ad opporsi a tale scelta e proponendo la ristrutturazione del vecchio campo calcistico. Il gruppo fa leva sulla sacralità del sito scelto dalla Giunta, citando l’opposizione popolare ed ecclesiastica – citando l’intervento del Vescovo di Brescia Monsignor Bruno Foresti – sulla decisione presa dalla maggioranza, che tuttavia non ha fatto passi indietro. Per risolvere la questione in maniera democratica, all’inizio di settembre il Comitato ha richiesto al Sindaco l’indizione di un referendum per consultare la popolazione sull’argomento: questa proposta, però, è stata respinta . Il gruppo “Salviamo Cortinica” ha quindi deciso di far scendere in campo un terzo attore d’eccezione: il Procuratore della Repubblica: ha chiesto alla Procura – mediante una lettera giunta al Tribunale di Bergamo il 27 settembre – di decidere sull’indizione del referendum, giudicando il rifiuto del Sindaco un’infrazione dello Statuto. Si attende così a Tavernola la decisione del Procuratore, mentre cresce la tensione tra le parti, con il Comitato accusato di strumentalizzare la richiesta del referendum come indicatore dell’appoggio popolare per un futuro debutto in politica. Bernardo Fenaroli – uno dei firmatari della missiva diretta al Procuratore – ha respinto in blocco le accuse, specificando che il gruppo “Salviamo Cortinica” “nasce solo ed esclusivamente per non far costruire in nuovo campo sportivo a Cortinica e che un minuto dopo l’eventuale rinuncia dell’amministrazione a perseguire tale progetto lo stesso comitato si scioglierà”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.