BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prefabbricati Cividini, concerto pro lavoratori

Venerd?? 14 ottobre alle 20, all'area feste di Osio Sotto, concerto della Famiglia Rossi, Moss Band e 34 Street Band a sostegno dei 146 lavoratori.

Più informazioni su

Vertenza Cividini Prefabbricati Spa: stavolta i sindacati cantano e suonano le loro ragioni.
I tre sindacati confederali bergamaschi, Fillea Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil, organizzano per venerdì 14 ottobre a partire dalle 20 un concerto con la 34 Street Band, la Moss Band e la Famiglia Rossi. L’appuntamento è all’area feste di Osio Sopra, via Circonvallazione nord, messa a disposizione dall’amministrazione comunale. Sul palco non sarà protagonista solamente la musica, ma il sindaco di Osio Sopra, Pier Giorgio Gregori e le Rsu della Cividini Prefabbricati Spa che spiegheranno i loro timori. Il sito produttivo di Osio Sopra, oggi del gruppo RDB, a fine anno dovrebbe chiudere i battenti lasciando senza lavoro 146 dipendenti. Il gruppo RDB, con sede a Piacenza, intende chiudere 7 stabilimenti in Italia degli 11 della società.
Due i punti che non convincono i sindacati. Il primo è legato ad una scelta finanziaria e non industriale della RDB. Il secondo è legato a Bergamo e chiama in causa la famiglia Cividini che sarebbe ancora proprietaria dell’immobile concesso in affitto alla RDB.
“Ci chiediamo come mai la proprietà Cividini che ha diversi interessi sul nostro territorio bergamasco non sia ancora intervenuta – afferma Angelo Chiari di Fillea-Cgil –. Uno dei motivi che spinge il gruppo a chiudere sarebbe anche il mancato pagamento dell’affitto, di 1.280.000 euro l’anno, dello scorso biennio”.
Certo rimane centrale anche il piano di risanamento del gruppo, anche dopo l’arrivo di un nuovo azionista: Augusto Federici del Gruppo Sacci. “Vogliamo vedere chiaro in questa vicenda – afferma Silver Facchinetti della Filca-Cisl – vogliamo vedere il piano industriale per capire le eventuali alternative alla decisione presa dal gruppo”. Per Mario Colleoni, segretario organizzativo della Feneal-Uil, è “importante far capire al gruppo che la Cividini Prefabbricati è un polo di ricerca ed innovazione nel settore e non può essere dismessa per un gioco finanziario. La Cividini ha commesse e lavoro, quindi non può essere penalizzata per piani finanziari che non guardano alla produzione del sito”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.