BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Piazza Affari -3,71%. Bankitalia: reintrodurre Ici

Non piace ai mercati la ricapitalizzazione delle banche. La Borsa di Milano perde il 3,71%. E Banca d'Italia suggerisce di reintrodurre l'Ici.

Più informazioni su

La ricapitalizzare delle banche aggraverà la crisi. Lo sostengono gli analisti che vedono nella ricapitalizzazione un massiccio impegno di denaro da parte degli Stati. E per questo bocciano l’ipotesi.
A questo si aggiunge una crescita debole che allarma la Banca centrale europea.

I mercati: Milano maglia nera
Sono i due motivi che stanno deprimendo i listini mondiali. Milano maglia nera d’Europa: il Ftse/Mib ha ceduto il 3,71%. Non va meglio per le altre Borse europee che pure hanno ceduto terreno: CAC 40 di Parigi registra -1,56%, il DAX 30 di Francoforte perde l’1,69%, il Ft di Londra lo 0,91% mentre Wall Street prosegue in ribasso (Dow Jones -1%). 

Il richiamo della Bce
E la Banca centrale europea mette in guardia i Paesi soggetti ai programmi di risanamento: "devono attuare in modo inequivocabile tutti i provvedimenti annunciati per il riequilibrio dei conti pubblici e il rafforzamento dell’assetto nazionale di finanza pubblica".

Bankitalia: pensare di reintrodurre l’Ici
"Il peso della tassazione in Italia è elevato soprattutto sul lavoro". Lo ha detto Daniele Franco capo della ricerca economica di Bankitalia in audizione al Senato. Nel 2010 la pressione, ha affermato, è stata superiore in Italia di quasi 3 punti rispetto alla media degli altri paesi dell’area euro e di 5,5 punti a quella del Regno Unito."Sarebbe necessaria una riflessione sull’opportunità di reintrodurre l’abitazione principale fra gli immobili soggetti a imposta, in particolare l’Ici. L’esenzione dell’Ici dalle abitazione principali costituisce nel confronto internazionale un’anomalia del nostro ordinamento tributario ed espone al rischio di trasferire una parte rilevante dell’onere dell’imposta su esercizi commerciali e studi professionali o sui proprietari di seconde case".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da La verità fa male

    La piantino, i grandi banchieri nazionali, di fare queste affermazioni populiste. I privilegi della Banca d’Italia (stipendi, mega pensioni, pranzi luculliani) sono talmente faraonici da far impallidire quelli della famigerata “casta” dei politici. Ciampi nel 1992 prima dell’inevitabile svalutazione della lira sperperò un importo pari a una intera manovra finanziaria in una inutile difesa della lira. Invece di reintrodurre l’ICI sulla prima casa, si taglino questi assurdi privilegi

  2. Scritto da Benaltrismo

    @8 I problemi sono sempre “ben altri”, mi pare. Premesso che alla Banca d’italia godono di privilegi che andrebbero tolti, la differenza di valore tra le due cose è immane !!

  3. Scritto da La verità fa male

    @9 BENALTRISMO l’I.C.I. sulla prima casa fu tolta perchè la prima casa (bene primario e indispensabile per chiunque visto che il proprietario ci vive, nella prima casa) è giusto che fosse completamente esente da imposte e balzelli. Per compensare il mancato gettito, si devono tagliare privilegi e spese non indispensabili e superflue: ad esempio i privilegi da faraoni egizi della Banca d’Italia. I banchieri predicano rinunce e sacrifici: passino finalmente dai proclami ai fatti concreti

  4. Scritto da ICI e false promesse

    toglire l’Ici è stata una stupidata. Lo si era detto subito. Senza ICI i comuni fallivano, dovevano recuperare o tagliare e alla fine di tasse e oneri ne abbiamo pagati di più. Era la semplice verità che i berlusco-padani han sempre fatto finta di non capire… duri come trottole di pietra. E non è ancora arrivato il federalismo !!

  5. Scritto da mr.pecis

    Reintrodurre l’ICI ??? – TASSARE LE BANCHE –
    Chi è la causa della crisi si prenda le proprie responsabilità e ne paghi le conseguenze : banche, finanzieri, speculatori ora basta !!!
    NOI LA CRISI NON LA PAGHIAMO.
    Rivolta fiscale, adesso o mai più !!!
    Sveglia gente, sveglia !!!

  6. Scritto da fede

    Sono disposto a pagare l’ICI se prima mi tolgono il Canone RAI

  7. Scritto da Alessia

    Se l’economia non riparte , le tasse non riusciranno a coprire tutti i debiti statali, anzi deprimono solo lo sviluppo e la voglia nei cittadini di fare spese, perciò tutti questi economisti che propongono solo di aumentare le tasse dovrebbero applicarsi e studiare soluzioni diverse per dare fiducia ai mercati e poi applicare nuove norme per lo sviluppo economico.

  8. Scritto da sleghista

    Ne avesse indovinata almeno una ,PDL E LEGA fallimento totale:ECONOMICO E MORALE .

  9. Scritto da sergio

    perché, invece di far pagare a chi ha una sola abitazione acquisita dopo una vita di onesto lavoro, non si fa pagare a chi ha più di una abitazione e magari ci vive di rendita dopo aver investito proventi di evasione fiscale? già: questa è roba da comunisti!!!

  10. Scritto da fede

    @sergio
    guarda che forse ti sfugge che l’ICI sulla seconda casa la paghi già ora …
    @1 ….facciamo tutto pagare alle banche.. e poi le banche su chi si rivalgono??.. ancora i correntisti?? e se dovessero saltare?? chi paga??.. sicuramente maggiore attenzione da parte di Francia e Germania sul salvataggio delle banche dovrebbe esserci perchè allo stato attuale nessuno sa (se non le banche stesse) cosa stiamo salvando, ovvero qual’è la loro situazione di indebitamento..