BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mara Serighelli, uccisa alle Canarie Il padre: vivere l?? era il suo sogno fotogallery

Un sogno realizzato da cinque anni. Prima aveva vissuto a Zanica e Osio Sotto. Mercoled?? mattina ?? stata uccisa dal convivente senegalese, con cui aveva avuto una bimba.

Più informazioni su

"Era un suo sogno vivere là, alle Canarie, sia per il lavoro da barista che aveva trovato, che le piaceva, sia per il paesaggio che c’era". A parlare è Angelo Serighelli, padre di Mara, 36 anni, la donna originaria di Osio Sotto uccisa dal convivente senegalese di 31 anni nella mattinata di mercoledì 12 ottobre a Puerto del Carmen, quartiere di Tias, sull’isola di Lanzarote. "Non sono mai stato là a trovarla – dice il papà – c’è stata l’altra mia figlia Paola, che vive a Credaro. Dice che a Mara piaceva il suo lavoro, le piaceva il paesaggio di quell’isola, era felice. Non so cosa è successo. Sono pieno di sofferenza". Mara Serighelli era cresciuta a Osio Sotto, dove oggi il padre Angelo vive nella casa di via Verdi 4. Poi, più grande, si era trasferita a Zanica, dove aveva vissuto fino a cinque anni fa. Quando ha scoperto le Canarie, dove ha voluto trasferirsi e dove ha conosciuto il giovane senegalese di 31 anni. Con lui ha avuto una bimba, di soli due anni. Una coppia in apparenza felice, ma non è chiaro cosa sia accaduto nell’abitazione di calle Rociega, a Puerto del Carmen, nella notte tra martedì e mercoledì e poi in mattinata. Mara è stata trovata morta dalla polizia sul letto, con un cavo elettrico ancora avvolto e stretto attorno al collo. Il convivente ha ammesso l’omicidio. Lui stesso ha permesso alla Guardia Civil di scoprire quanto accaduto. Si è costituito. Ora la famiglia ha avviato le pratiche per il reimpatrio. La sorella di Mara, Paola, "partirà per Lanzarote, dopo le varie pratiche con il consolato qui in Italia. Vogliamo riportarla qui".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.