BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Contratto di solidariet?? alla Frigerio Carpenterie

Saranno interessati 51 dipendenti nei due stabilimenti di Azzano San Paolo ed Orio al Serio dove vengono prodotti ponteggi e scale.

Più informazioni su

È stato siglato in questi giorni l’accordo tra Fim-Cisl, Fiom-Cgil e la direzione della Frigerio Carpenterie per l’adozione del contratto di solidarietà per i 51 lavoratori della ditta nei due stabilimenti di Azzano San paolo e Orio al Serio, dove vengono prodotti ponteggi e scale.
L’azienda viene da un lungo periodo di crisi, dovuta a una contrazione degli ordini, che ha comportato l’adozione di casse ordinarie e straordinarie.
Con questo accordo, conseguenza di un lungo cammino sindacale e negoziale, l’azienda intraprende la strada della "solidarietà" di cui ha scoperto la bontà dopo l’utilizzo da parte di altre fabbriche del territorio.
"Il contratto di solidarietà – spiega infatti Emanuele Fantini, che per la Fim Cisl ha seguito la trattativa – è da sempre, e stranamente, poco pubblicizzato e perseguito nella nostra provincia. Ultimamente siamo riusciti a ‘strappare’ qualche firma in più, consapevoli del fatto che questo strumento rimane il migliore per gestire periodi di crisi, permette maggiore flessibilità per l’impresa e lascia più soldi ai lavoratori". 
Nell’accordo è prevista una riduzione massima del 53% dell’orario di lavoro.
"Ci auguriamo naturalmente – conclude Fantini – che ci possa essere al più presto una ripresa del lavoro al livello pre-crisi, ma siamo comunque soddisfatti dell’accordo e confidiamo che anche altre aziende, in questo periodo ancora difficile, possano prendere esempio dagli accordi stipulati in questi ultimi tempi per utilizzare uno strumento che garantisce i migliori benefici a tutti".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.