BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un impianto di cippatura per la Presolana

L???acquisto ?? stato effettuato con lo scopo di recuperare tutto il materiale boschivo ammalorato a causa di: incendi, schianti ed attacchi parassitari.

Più informazioni su

Il Consorzio Forestale Presolana si è dotato di un impianto di cippatura, un altro importante tassello che si aggiunge alle molteplici attività svolte da questa realtà presente sul territorio dell’alta Valle Seriana. Il CFP, presieduto da Gianfranco Gabrieli,  è stato costituito nell’anno 1997, per volontà degli amministratori, trattasi di impresa agricola regolarmente iscritta alla camera di commercio- industria-artigianato e agricoltura della Provincia di Bergamo. Attualmente Soci sono i sei Comuni dell’Unione ovvero: Castione della Presolana, Cerete, Fino del Monte, Onore Rovetta e Songavazzo più il Parco delle Orobie Bergamasche.
Questo nuovo impianto è stato acquistato dal CFP con i contributi messi a disposizione dal Parco delle Orobie Bergamasche per € 110.000 e dalla Regione per € 42000. Il costo totale dell’investimento è stato di € 220.000, pertanto la quota mancante è stata coperta dal CFP mediante un prestito bancario. L’acquisto è stato effettuato con lo scopo di recuperare tutto il materiale boschivo ammalorato a causa di: incendi, schianti ed attacchi parassitari ( vedi bostrico ) non solo nelle aree di proprietà dei soci, ma anche di altre aree boschive delle montagne bergamasche anche di provenienza privata. Questo prodotto valorizza le risorse naturali della filiera bosco-legno-energia ed è destinato ad alimentare le centrali a biomassa le cui installazioni sono sempre più numerose. La capacità produttiva dell’impianto che consiste in un trattore di 210 KW, (forza motrice) e cippatrice, è di ca. 70 q.li/h di prodotto finito, con dimensione massima d’ingresso di 45 cm.
Le attività che attualmente svolge il CFP sono le seguenti:
1) Progettazione, assistenza tecnica e direzione lavori
2) Taglio del bosco per interventi fitosanitari, diradamenti ecc.
3) Valorizzazione del patrimonio boschivo ( filiera bosco-legno) mediante l’attività della segheria mobile per la produzione di semilavorati e la produzione di arredo per esterno (panche, tavoli, bacheche, pat-box, ecc.)
4) Valorizzazione del bosco ammalorato e/o di scarto ( filiera bosco-legno-energia) per la produzione di cippato destinato ad alimentare le centrali a biomassa.
5) Interventi di manutenzione strade agro-silvo-pastorali con pavimentazione in calcestruzzo e/o selciatone
6) Tutela idrogeologica mediante l’ausilio di tecniche di ingegneria naturalistica
7) Recupero e valorizzazione degli alpeggi di proprietà pubblica, dati in gestione al CFP
8) Regolamentazione e gestione della raccolta funghi epigei
9) Educazione ambientale mediante l’organizzazione e assistenza di feste degli alberi nelle scuole, uscite didattiche con accompagnamento alla riscoperta di attività connesse con la gestione CFP
10) Divulgazione di materiale informatico per dare visibilità a tutte le iniziative del CFP.
L’impianto di cippatura è un impianto mobile, quindi la lavorazione può essere effettuata a domicilio. Per informazioni contattare il Consorzio Forestale Presolana tel /fax 034662474 e-mail: info@cfpresolana.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da julius

    volendo apparire ironico, sei semplicemente disinformato, confondi il consorzio forestale con il corpo forestale.
    ah, però conosci la lingua spagnola!
    ironia si, sarcasmo no

    la cippatrice è un’ottimo mezzo per cominciare la timida risalita verso una gestione dell’ambiente più seria e anche produttiva

  2. Scritto da Altro che Carlo Emilio!

    Formidabile la cippatura per recuperare il materiale boschivo ammalorato: nemmeno Edoardo Sanguineti avrebbe coniato un metalinguaggio più rivoluzionario. L’idea di qualcuno intento a cippare ramaglie ammalorate è degna del Dalì più visionario: “El cipador de los ramos amalorados”,accanto alla Madonna di Porto Lligat! Il collocare, poi, gli schianti tra le cause di ammaloramento (o ammaloraggio) è perla di rara bellezza: pura sinestesia. Nella Forestale si nasconde il nuovo Gadda: alleluja!