BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bosco da favola ai Cadetti di Jesolo

La velocista, al primo anno di categoria, assieme alle compagne della rappresentativa lombarda vince la staffetta 4X100 con la miglior prestazione italiana annuale.

Più informazioni su

Atletica, ancora una volta l’Estrada sul podio d’Italia. Finale di stagione d’oro per la società bergamasca, che ai campionati nazionali cadetti di Jesolo conquista l’ennesima vittoria tricolore e una serie di piazzamenti di notevole importanza. La medaglia iridata è opera della giovane Simona Bosco che, al primo anno di categoria, assieme alle compagne della rappresentativa lombarda va a vincere la staffetta 4×100 con il tempo di 48"07, miglior prestazione italiana del 2011 e a soli 4 centesimi dal record nazionale. Ottima anche la sua prova individuale: Simona si piazza infatti quarta nella gara degli 80 piani, a pochissimi centesimi dal podio. Anche gli altri ragazzi di casa Estrada si sono ben difesi sulla pista di Jesolo: Riccardo Brambilla continua a migliorarsi ed arriva quinto della 4 km di marcia, abbassando il suo personale a 19’26"44, mentre Emma Robustelli si riscatta dai brutti infortuni che l’avevano tormentata ad inizio stagione piazzandosi settima nel salto in lungo con un buon 5,21. Stessa piazza anche per Elisabetta Severgnini, che centra la finale del peso con un lancio di 11,39. La troppa prudenza in batteria gioca un brutto scherzo a Lorenzo Truzzi: per poco manca l’accesso alla finale, ma ha comunque modo di rifarsi nella finale B dove corre i 300 hs in 41"04, un tempo molto vicino al personale. Decisamente sfortunato invece il recente campione lombardo Mattia Lucchini: è stato infatti costretto a fermarsi quando mancavano pochi metri alla fine della gara degli 80 piani, a causa di un brutto stiramento alla gamba (dovuto probabilmente anche al clima gelido del weekend).
Spostiamoci invece a Modena, dove erano di scena i Campionati di società Under 23: gli atleti Estrada si sono ben difesi nelle loro gare, permettendo alle proprie squadre di appartenenza (Camelot Milano e 100 Torri Pavia) di piazzarsi al secondo posto rispettivamente nella classifica femminile e maschile. Beatrice Mazza ha dovuto affrontare per ben tre volte il giro di pista: 400 piani (58"94), 400 ostacoli (bronzo con 1’04"53) e 4×400. Tre gare anche per Federica Basani, impegnata nelle 2 staffette e nel salto in lungo dove ha colto il personal best stagionale con un balzo di 5,71 metri. Brava Roberta Ferri sia nel triplo (11,26) che nella staffetta, mentre Luisa Scasserra si è piazzata terza nel martello con un lancio di quasi 50 metri. Tra i maschi, bronzo per Mattia Gabbiadini che si migliora nel martello (59,33), personale anche per Mirko Bonacina nel peso (13,20) che ottiene inoltre il quinto posto nel disco (42,96). Infine, Simone Viola è giunto sesto nella gara dei 3000 siepi col tempo di 9’53"68.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.