BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Costa Volpino frana contro Bologna

La Vivigas perde nettamente contro gli eagles al termine di un match sempre condotto dagli emiliani.

Più informazioni su

DIVISIONE NAZIONALE B , GIRONE A , TERZA GIORNATA
VIVIGAS COSTA VOLPINO – EAGLES BOLOGNA 52 – 75
( 11-29 , 26-44 , 42-58 )
VIVIGAS : Tracchi 9 , Furlanis 7 , Caramatti 4 , Nezosi ne , Castelluccia 8 , Baroni 4 , Polonara 15 , Guerci 5 , Cicive’ 0 , Bontempi 0. Coach : Gabrielli
BOLOGNA : Corcelli 0 , Sanguinetti 12 , Bottioni 3 , Verri 7 , Fin 18 , Zanellati 0 , Ranuzzi 21 , Botteghi 0 , Azzaro 0 , Gruppioni 14. Coach : Salieri.
Arbitri : Giummarra di Ragusa e Tarascio di Priolo Gargallo . Tiri liberi : Vivigas 10/12 Bologna 5/6
Usciti per 5 falli :Castelluccia e Bottioni Fallo Tecnico : Castelluccia Spettatori : 400 circa.

Vittoria netta quella che gli Eagles Bologna ottengono sul campo della Vivigas Costa Volpino al termine di un match sempre condotto dai bolognesi.Coach Gabrielli parte con il classico starting five : Tracchi , Furlanis , Castelluccia , Polonara e Guerci mentre i felsinei presentano Sanguinetti , Bottioni , Verri , Gruppioni e Ranuzzi relegando in tribuna gli infortunati Imbro’ e Poti’.Subito reattivi gli ospiti che sfruttano la verve di Sanguinetti e Ranuzzi guadagnando subito un buon margine di vantaggio (8-16 al quinto ) con la Vivigas che macina gioco offensivo poco incisivo dove il solo Polonara riesce a trovare la via del canestro mentre la tenace difesa bolognese mette la museruola a Castelluccia e a Guerci.Il divario va via via ampliandosi grazie anche alle buone giocate di Ranuzzi mentre in casa sebina si fatica a trovare la via del canestro tanto che alla sirena che sancisce la fine del primo periodo il vantaggio ospite e’ di 18 lunghezze (11-29).La difesa a zona dei locali non riesce a scalfire le percentuali al tiro degli Eagles che trovano anche importanti conclusioni da Fin che mantiene il divario ampio (23-38 al quindicesimo) e rintuzza in maniera tenace i tentativi di una Vivigas volitiva ma troppo sprecona in attacco arrivando quindi al riposo lungo con un vantaggio rassicurante (26-44).L’abbrivio del terzo periodo di gioco e’ quello che sancisce il definitivo indirizzo della gara verso la vittoria di Bologna che colpisce con precisione con Fin e Ranuzzi mentre in casa Vivigas solo Polonara pare in grado di arginare le folate ospiti anche se il divario si amplia fino al +28 di Bologna sul 56-28.A questo punto una reazione d’orgoglio di Costa Volpino con Tracchi e Castelluccia che trovano alcune giocate di sostanza sembra poter rimettere in corsa i sebini (42-58 al trentesimo) ma sono ancora Fin dalla lunga distanza e Ranuzzi da sotto a sigillare la meritata e franca vittoria degli Eagles in un ultimo periodo che non ha storia.Note non certo positive in casa Vivigas che ha subito la pressione di Bologna e le percentuali ottime dalla lunga distanza. Nulla di drammatico ma alcune indicazioni su cui riflettere in vista della prossima partita che vedra’ impeganta la Vivigas sabato prossimo sul parquet del Cus Torino.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.