BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Censimento, sito il tilt: troppi utenti

Il sito dedicato dall???Istat alla compilazione dei questionari ?? andato in tilt dopo aver raggiunto picchi di 500 mila accessi.

Più informazioni su

Non sono iniziate nel migliore dei modi le procedure per il Censimento della popolazione 2011, il primo dell’era internet. Il sito dedicato dall’Istat alla compilazione dei questionari è andato in tilt dopo aver raggiunto picchi di 500 mila accessi. Il grande afflusso di utenti, spiega un comunicato, ha creato “rallentamenti e difficoltà di accesso”.
Il censimento interessa 25 milioni di famiglie e oltre 61 milioni di persone.
Oer compilarlo c’è tempo fino al 20 novembre. Nessun problema per chi fosse impossibilitato o si dimenticasse di consegnarlo entro tale data. Infatti, a partire dal 21 novembre e fino al 29 febbraio 2012, scenderanno in campo i “rilevatori” comunali che, muniti di apposito tesserino, avranno il compito di raccogliere i questionari non ancora pervenuti ed aiutare, quando ve ne sia bisogno, le persone nella corretta compilazione.
Per quel che concerne la consegna potrà essere fatta online attraverso il sito http://censimentopopolazione.istat.it, a cui si potrà accedere inserendo come userid il codice fiscale dell’intestatario e come password quella che si trova stampata in basso a destra nella prima pagina del questionario.
Chi invece decidesse di compilare il modulo cartaceo lo dovrà inserire nell’apposita busta preaffrancata, che si trova nel plico inviato dall’Istat, e poi depositarlo a mano negli appositi centri di raccolta comunali dedicati al censimento, o presso un qualsiasi ufficio postale. In questi casi i cittadini dovranno ricevere la ricevuta di avvenuta restituzione del questionario, ricevuta che dovranno conservare.
Sono previste anche sanzioni, che vanno dai 265 euro fino al massimo di 2.065 euro, per tutte le persone che si rifiutano di partecipare al censimento che, ricordiamo, è obbligatorio per legge. Tuttavia ad alcune domande, come quelle sugli eventuali problemi di salute, si potrà anche non rispondere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da p

    @diego: vai in Comune
    @g: questa battuta te la potevi risparmiare!!!!! Il sistema oggi va!

  2. Scritto da l

    @p
    sei sicuro???? la ricevuta non la stampa!!!!!!

  3. Scritto da rossi giovanni

    Mi rendo conto di andare contro corrente ma io ieri mattina alle 9.15 ho fatto tutto in 10 minuti. Per me perfetto. Che c… (fortuna)!!!

  4. Scritto da beppe verdi

    Ieri ho compilato, a mano, il documento: 10 minuti. Oggi pomeriggio ho consegnato la busta al Lazzaretto: 30 secondi…
    Alla vecchia, a volte, è meglio. Auguri!

  5. Scritto da diego

    ..tutti dicono che chi non compila subirà sanzioni, ma nessuno dice dove andare a recuperare i moduli qualora non fossero pervenuti (e viaggiando per posta normale…..)
    saluti
    diego

  6. Scritto da g

    e le sanzioni per chi ha realizzato un sistema informatio che non va ???