BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Belotti: “Non voglio oriundi in Nazionale, ma Schelotto se la meriterebbe”

L'assessore regionale leghista interviene sulla diatriba dei naturalizzati in maglia azzurra: "Il giocatore con l'Italia sarebbe un vanto per l'Atalanta, ma io sono per il calcio di una volta: partite la domenica e squadre nazionali con calciatori provenienti dal proprio Paese".

Più informazioni su

Oriundi sì o oriundi no in Nazionale? È questo il dilemma presente, complice il passaggio della fase finale degli Europei con due gare in anticipo (il pareggio di sabato contro la Serbia e il match con l’Irlanda del Nord sono ininfluenti) che non permette di scatenare polemiche sul gioco ed i risultati degli azzurri, sulle bocche degli sportivi italiani.
A gettare il sasso nello stagno, l’esponente della Lega Nord, Davide Cavallotto, contrario ai naturalizzati che indossano la maglia dell’Italia. “Il nostro calcio è stato per decenni uno dei migliori al mondo, adesso invece è diventato una succursale per i paesi emergenti. Prandelli dovrebbe puntare sui giovani talenti italiani invece sta facendo diventare la Nazionale una pensione per oriundi. Possibile che non abbiamo giovani più forti degli scarti di altre nazioni?”, il dubbio di Cavallotto a cui ha risposto l’ultimo degli oriundi convocati dal ct, Osvaldo, con un eloquente: “Sono più italiano io di tanti leghisti”.
Ed in fatto di naturalizzati il prossimo della lista dovrebbe essere una conoscenza atalantina, quel Ezequiel Schelotto, nato a Buenos Aires, che cavalca la fascia nerazzurra senza fermarsi mai ed è stato protagonista assoluto della partenza sprint dei bergamaschi tanto da essere in odore di Nazionale “A”. “A”, perché El Galgo ha già 7 presenze con l’under 21 (la prima il 13 novembre 2009), esattamente come il bomber romanista (per lui il debutto è stato il 16 novembre 2007).
E cosa ne pensano gli atalantini di una sua eventuale convocazione? Abbiamo chiesto ad un nerazzurro doc con la particolarità di essere anche un fervente leghista, l’assessore regionale Daniele Belotti.
Schelotto si merita la Nazionale e spero che prima o poi venga convocato. Sarebbe un vanto per l’Atalanta ed inoltre, grazie alla maglia azzurra, il giocatore acquisirebbe valore in più giovando alla società di Percassi”, le parole di Belotti. Quindi l’assessore è favorevole agli oriundi? Sì, ma solo se si parla di atalantini. “Non sono d’accordo sulle squadre infarcite di naturalizzati, sono per il calcio di una volta, con le partite alla domenica e le squadre nazionali con giocatori che provengono dal Paese che rappresentano – continua l’assessore -; è una discussione che non esiste solo in Italia, ma anche in altri grandi paesi come Germania e Francia”. Il leghista non digerisce gli sport in cui fanno uso massiccio di oriundi. “Non capisco come, ad esempio, nel rugby si possano avere così tanti argentini in squadra, oppure come possa esistere quella di hockey che è piena di americani e canadesi – la denuncia -; per non parlare dell’atletica dove ci sono nazioni come il Bahrain che attuano vere e proprie compravendite per accaparrarsi atleti africani per l’atletica. Il calciomercato lasciamolo ai club”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da U de sol pir e u de sol pom?...Bandierina

    Sig. Belotti …LEI dice tutto e il contrario di tutto….cioè la sua opinione rispetto alla Nazionale di Calcio Italiana la sappiamo da anni…praticamente non tifa X L’ITALIA e non si ritiene Italiano….quindi il suo parere su questo argomento lo ritengo inopportuno e fuori luogo ….perchè quando si sostengono certe opinioni a parole si deve avere la correttezza e la coerenza nei fatti di seguirle..LE sarei grato che anche in futuro ci risparmiasse giudizi e valutazioni su questa cosa.Grazie

  2. Scritto da berghem

    e questo sarebbe un politico….è capace di parlare solo di atalanta e la maggior parte delle volte dice comunque delle c….. enormi!

  3. Scritto da enrico

    Belotti, per non fare un torto a Percassi, penso che accetterebbe di veder giocare l’atalanta al parcheggio dell’oriocenter. E’ contro gli oriundi, ma non quelli atalantini. Un democristiano.

  4. Scritto da cl

    Poi torniamo a vivere tutti nelle caverne.

  5. Scritto da Roberto Valoti Alebardi

    In nazionale prendiamo solo i nipoti di Mubarak.

  6. Scritto da basta però

    .. Belotti ha espresso un suo parere, condivisibile o no. Personalmente mi trova abbastanza d’accordo, ma rispetto chi la pensa diversamente. E poi… che c… c’entrano la lega e la politica in generale? Adesso uno non può esprimere una sua opinione, anche su una “squadra che non ritiene la sua”? E se la diceva Dipietro, o il Berlusca, o Bersani? Sta a vedere che adesso io non posso esprimermi su squadre che mi stanno sui cosiddetti

  7. Scritto da viva l'Italia

    Ma a Belotti non deve interessare quello cha fa la nazionale Italiana perchè lui ha sempre detto che non gli interessa nulla.

  8. Scritto da Massimo Cortesi

    Belotti ha ragione su una cosa: purtroppo a volte mi è il mercato della nazionalità. Belotti però deve capire che la questione di cittadinanza è un concetto in movimento. Una persona è cittadina del luogo in cui vive, lavora, studia. Sinceramente oggi è più italiano Schelotto (o Seedorf) che non l’italiano di ottava generazione che vive in Brasile, che non parla l’italiano, che non è mai stato in Italia, che non paga le tasse in Italia ma vota per le elezioni italiane

  9. Scritto da benito

    viva belotti, nazionalista tutto d’un pezzo!! solo italiani doc in nazionale!! quando la patria chiama…

  10. Scritto da poeret

    Polemica STUPIDA.. anche qui come in tante altre situazioni basterebbe un pò di oggettività e legalità.. gente con doppio passaporto esiste (ed è legito) ..giusto abbiano tutti i diritti e doveri dello stato Italiano.. peccato però che nel calcio nascono naturalizzati come in nessun altro settore. Vedi Amauri che di Italiano non ha nienteeeeee..se non la moglie o forse solo i parenti di questa. Controlliamo prima di regalare i passaporti!!

  11. Scritto da e

    Vero 1. E con la Padania allora che facciamo?
    Dai, piantatela, siete tragi-comici.
    Tragici perchè “governate” il nostro paese.
    Comici per tutto il resto.

  12. Scritto da ostrega

    No agli oriundi, ma se vestono la maglia dell’Atalanta vanno bene. E questo sarebbe un politico intelligente? Ma va là

  13. Scritto da Aladin

    Ma di cosa parli belotti, della nazionale? Quella dell’Italia,il cui tricolore voi leghisti usereste per pulirvi colà? Ma va va…….

  14. Scritto da stefano

    un leghista che oltre ad essere nullo dal punto di vista politico commenta solo e soltanto notizie sportive..meglio dargli un posto alla domenica sportiva..NON HA NESSUN DIRITTO DI PARLARE E RAPPRESENTARE CON LE SUE STUPIDATE NE’ IL PUBBLICO BERGAMSCO, NE’ TANTOMENO LA CITTA’

  15. Scritto da gigi

    per una volta sono d’accordo con Belotti, nelle squadre nazionali dovrebbe giocare chi ha nel sangue un certo paese, almeno da un po’ di tempo, se no dico a Ibra e a Kaka di far le pratiche per il passaporto italiano cosi’ poi per gli azzurri e’ sempre festa

    e

  16. Scritto da roby

    in effetti Balotelli in Nazionale mi fa arricciare il naso, come se ad un certo punto che ne so, Cigarini giocasse nel Senegal

  17. Scritto da luca dalmine

    forse far giocare anche “oruindi” in nazionale ìè sintomo del tempo che passa e delle culture che si mischiano….a me non fa così schifo…

  18. Scritto da Diego

    curioso come i leghisti, che più volte hanno dichiarato apertamente il tifo “contro” la nazionale, stavolta si autoproclamino difensori del tricolore e dell’onore italiano

  19. Scritto da polaroid

    una piccola lista di oriundi nella nazionale itallana: altafini, angelillo, maschio, pesaola, puricelli, schiaffino, sivori, sormani … quelli del “bel calcio di una volta” : quando la politica acceca…

  20. Scritto da Ezio

    @_@
    Questa gente fa venire il latte alle ginocchia.
    Quindi in Nazionale possono andare solo gli oriundi simpatici a Belotti?
    Se un oriundo è simpatico a me, ma non a Belotti, non se ne fa nulla?
    Semplicemente demenziale.
    Belotti, tornatene in curva a sbraitare come un ossesso, che è l’unica cosa che sei capace di fare.
    Assessore l’han fatto. Incredibile!!!!!
    Almeno la Minetti “senza maglietta è meglio”, un pregio ce l’ha, ma lui….
    BN, ditemi che questa intervista ve la siete inventata? :D)))

  21. Scritto da wka

    pienamente d accordo con belotti,basta far diventare italiano chi non lo è per pura convenienza percio dico no a balotelli,amauri,osvaldo.
    anche l italia del calcio deve essere degli italiani.

  22. Scritto da guido da bg

    Ho vissuto l’epoca dei primi oriundi: Sivori e Maschio per intenderci e non mi piaceva.
    Ora con la legge Bosman e con la caduta del muro di Berlino oltre ai numerosi figli di genitori di razze diverse tutta Europa è cambiata, anche dal punto di vista del futuro economico.
    Istintivamente vorrei stare con Belotti, anche la Padania è impossibile quindi accetto queste nuove regole, che però dovrebbero essere definite in maniera coerente, altrimenti domani avremo una nazionale di soli oriundi

  23. Scritto da red

    A me basterebbe che Belotti non fosse più Assessore e non ci dedicasse più queste perle di saggezza leghista. per il resto viva gli oriundi e tutti coloro che sentono di dover e di poter vestire la maglia della nazionale italiana.

  24. Scritto da Marco Riva

    Ma perchè i legisti parlano della nazionale italiana….. ma se tifavano per il Paraguay….incoerenza…

  25. Scritto da un cittadino italiano (fiero di esserlo)

    Belotti, pensa alla nazionale della Banania e, con tutto il rispetto, continua a grufolare nel tuo stabbio!

  26. Scritto da Deborah

    Egr Assessore Regionale Belotti:complimenti,nella foto qui pubblicata lei risulta essere un bel maschione padano ha strisce. Vorrei uscire con lei una sera per parlare un pó fobal ecc… attendo un suo segno in tal senso.

  27. Scritto da mauro

    ma perchè si interessa della nazionale ITALIANA?
    lui non è padano?
    oppure….potremmo fare…..che in nazionale giocano solo gli oriundi dell’atalanta….del brescia….e del varese…..
    oppure solo quelli che conoscono alla perfezione un’idioma locale…..
    oppure solo quelli che hanno costruito almeno 20mc. di muro in pietra…..

  28. Scritto da fanoste

    guardate che Balotelli, anche se “abbronzato”, è italiano !
    E’ nato a Palermo e quindi ha la cittadinanza italiana !

  29. Scritto da pier 70 solo atalanta

    CHISSENEFREGA DELLA NAZIONALE.
    ESISTE SOLO L ATALANTA

  30. Scritto da Pacio

    belotti pensi alle mansioni per cui è preposto….di allenatori in Italia ne abbiamo fin troppi

  31. Scritto da sergio

    Nel proprio PAESE? Ma che dice il padano che non riconosce il Paese Italia?

  32. Scritto da a testa alta

    per conto mia la nazionale potrebbe anche non esserci. certo che leggere commenti di chi pur di dar contro alla lega arriva a sostenere che la nazionale andrebbe fatta da oriundi fa riflettere sulla prevenzione di alcune persone a partito preso

  33. Scritto da Renzo B.

    Egr. dott. Belotti (*)

    Lei ed il suo partito continuate a insultare, denigrare e maltrattare il nostro paese, che è l’Italia e non la Padania!
    Dunque si occupi della nazionale padana, del giro di padania e di altre amenità di questo tipo, se vuol dimostrare almeno un briciolo di coerenza.
    L.

    (*) La chiamo dottore perché ritengo che una persona che ricopre un ruolo come il suo, dovrebbe essere quantomeno laureata, anche se leggendo queste sue esternazioni sono costretto a dubitare fortemente.

  34. Scritto da a

    Caro 7 (Roby): libero ovviamente di fare ciò che vuoi col tuo naso ma Balotelli è italiano e magari, al contrario di molti italiani, sa cosa significa il termine “oriundo”, che è un termine italiano. Sigh…

  35. Scritto da Deborah

    Azz mi havete cambiato foto pubblicata,adesso Belotelli non risulta piu essere un maschione padano(al söméa ol me salömer)ho cambiato idea belotelli non contattarmi piu!

  36. Scritto da Belotti fa sito

    E’ a dir poco paradossale: gli stessi signori che dichiarano apertamente di non sentirsi italiani vorrebbero dettare le regole per l’accesso alla nazionale italiana !!!

  37. Scritto da ti amo!!

    Deborah in nazionale!!

  38. Scritto da MO BASTA

    ATTENZIONE RAGAZZI NON FATE ARRABBIARE BELOTTI, SE LO DICE A BOSSI ……..SON C………..I AMARI .