BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atletica Bergamo, donne vincono il gruppo argento

A Modena i maschi si devono accontentare invece del settimo posto nel gruppo oro. Prestazione super per Hassane Fofana.

Più informazioni su

Atletica Bergamo ’59-Creberg sugli scudi anche nell’ultimo appuntamento della stagione 2011 su pista, la finale dei Societari under 23. E’ andata quasi come due settimane fa nella finale A dei Societari assoluti: settimo posto con la squadra maschile nella serie A Gruppo Oro e splendida vittoria al fotofinish per le donnme nella serie A Gruppo Argento.
A Modena i maschi avrebbero anche potuto lottare per il podio, ma alla resa dei conti hanno pagato a caro prezzo il buco nel salto in alto e qualche punto perso qua e là, talvolta anche con un po’ di sfortuna. Il trascinatore è stato, come si poteva prevedere, il campione e primatista italiano juniores HASSANE FOFANA, che ha dominato i "suoi" 110 ostacoli, volando in 14"29, e poi, pur un po’ affaticato, ha centrato il quarto posto nei 200 (22"06) e guidato i compagni MATTIA FERRARI, ANTONIO SABBADIN e ABDUL DIABY sul terzo gradino del podio nella 4×100 (42"25). Ottima è stata anche la prestazione di STEFANO CORIA, che nel giavellotto ha centrato un importantissimo terzo posto, con un eccellente 55.04. Punti pesanti sono poi arrivati dallo junior ALBERTO MAZZUCCHELLI; che ha messo insieme un 4° e un 5° posto rispettivamente nei 3000 siepi (9’36"39, primato personale) e nei 5000 (15’06"99, vicinissimo al suo tempo migliore). Quarta piazza anche per GIORGIO VECCHIERELLI nell’asta (4.30), pur condizionato da qualche problema sulla misura di 3.60, per lui abbordabilissima. E per i ragazzi della 4×400 REDONDI, TRAORE, VERZERI e CROTTI (3’21"40). DANIELE CERONI nei 400 hs (56"49) e ISMAEL TRAORE negli 800 (1’56"
80) hanno a loro volta portato un buon bottino di punti grazie ai rispettivi quinti posti, quasi imitati da MATTEO CROTTI nei 400 (6° in 49"42) e GIOVANNI BESANA (6° nel peso con 13.16). Doverosa infine la citazione per gli altri atleti schierati nell’occasione: dal mezzofondista TROCCHIA al lanciatore FACOETTI e al marciatore FERRARI. Alla fine lo scudetto è andato come da pronostico alla Studentesca Rieti che ha totalizzato 174 punti, contro i 159,5 della Cento Torri Pavia e i 144,5 delle Fiamme Gialle. L’Atletica Bergamo ’59- Creberg ha chiuso con lo stesso punteggio del Cus Palermo (128 punti), ma per effetto del peggior numero di secondi posti è stata relegata in settima posizione. Piazzamento comunque sempre di prestigio anche in considerazione della giovane età di buona parte degli atleti schierati.
A Fano c’è stata invece la vittoriosa cavalcata della squadra femminile nella finale Gruppo Argento, con finale al cardiopalmo e ribaltamento della situazione proprio grazie al risultato della 4×400 conclusiva, con le giallorosse al terzo posto e la momentanea capolista, Atletica Brugnera, solo
sesta: un esito che ha permesso il sorpasso e la vittoria per un solo punto.
Fino a quel momento tutto era comunque già filato per il verso giusto. ISABELLA CORNELLI, come già nella finale dei Societari assoluti, si è permessa il lusso di vincere sia i tatticissimi 800 (2’24"56) sia i 1500 (4’40"5) e di contribuire al terzo posto della 4×400 con GIULIA PANZA, MARIA CHIARA POZZONI E FEDERICA PICCININI (4’10"88). Tutto ciò nonostante sia stata colpita in settimana da un attacco influenzale. Un terzo successo è arrivato nel salto con l’asta grazie alla junior CHIARA ROTA, alla quale è bastato salire sino a 3.50 per mettere in fila tutte le rivali. Ottimi poi i secondi posti di MARIA CHIARA POZZONI nei 400 (58"9 manuale), di MARTINA BOMBARDIERI nei 3000 siepi (11’45"8) e dell’altra junior FEDERICA CURIAZZI nei 5 km di marcia (25’19"0). E sul podio c’è finita un’altra giovanissima, GIULIA LOLLI, terza nel disco con un miglior lancio a 40.64, vicinissima al personale. Sempre nei quartieri alti delle classifiche si sono poi inserite le staffettiste della 4×100 CHARLENE SERY SECRE, FRANCESCA PEDONE, GIULIA PANZA E SILVIA SGHERZI (quarte in 50"2), le saltatrici MARTA LAMBRUGHI (quinta nell’alto cn 1.60) e FRANCESCA PEDONE (quinta nel triplo con 11.55), la velocista MARIA CHIARA POZZONI (sesta nei 200 in 26"28) e la lanciatrice SARA BIAVA (sesta nel martello con 33.65). Decisivo contributo di punti anche da parte delle altre, seppur piazzate oltre il sesto
posto: la mezzofondista ROSA DANIELA, la lanciatrice ELISA CORIA, la lunghista GIULIA SCANDOLI, oltre alle già citate SGHERZI, SERY SECRE e LOLLI.
Meglio di così il 2011 non poteva finire.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.