BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppapedretti, buona la prima Chieri battuto in quattro set

Squadra ancora non in perfetta condizione fisica, ma vince meritatamente. Molti volti nuovi all'opera. Miglior realizzatrice Vasileva, con 27 punti.

Più informazioni su

Primo giorno di scuola con vittoria per l’edizione 2011/2012 della Norda Foppapedretti. Nel debutto in campionato le rossoblù (se così si possono ancora definire, vista la nuova divisa di un colore poco definito oro-senape…) si sono imposte in quattro set sulla matricola Chieri, ottenendo con merito i tre punti nonostante alcune ovvie difficoltà per la condizione fisica ancora approssimativa e l’intesa di squadra tutta da trovare.
Dopo il rientro dal campionato europeo infatti alcune ragazze hanno potuto svolgere solo un paio di allenamenti con la squadra, condizionando le scelte di mister Mazzanti. E’ stata quindi l’occasione per vedere all’opera molti dei volti nuovi della Norda. Diciamolo subito: la squadra rispetto al passato ha mostrato di avere maggiore qualità nelle cosiddette “seconde linee”, tanto da dare al tecnico la possibilità di operare drastici cambiamenti nel corso del match.
Su ottimi livelli si è espressa Vasileva, miglior realizzatrice con 27 punti (foto), costante per tutto l’incontro in attacco (52%) e quindi perdonata per quattro errori in ricezione. Sprazzi di classe per Ruseva, ventenne centrale bulgara schierata al posto di Nucu, che appare già sicura dei propri mezzi e carismatica in campo, nonostante non parli ancora l’italiano. Chiamata invece al sacrificio Di Iulio, buttata nella mischia nel ruolo di libero (Merlo e Gabbiadini indisponibili) e in grado di reggere dignitosamente il confronto. Pochi scampoli di partita per il nuovo diamante grezzo orobico, la diciottenne campionessa mondiale juniores Valentina Diouf, impressionante per potenza e centimetri (202) tanto da far sembrare il pallone nelle sue mani una pallina da tennis: per lei la gioia del punto della vittoria nel secondo set. Affidabili come sempre Piccinini e Arrighetti, discrete l’opposta mancina Quaranta e Signorile, ancora alla ricerca dell’intesa.
La cronaca. Starting six Norda Foppapedretti con Signorile in palleggio opposta a Quaranta, Arrighetti e Ruseva al centro, Piccinini e Vasileva a lato con Di Iulio libero. Risponde Chieri con Giogoli in palleggio, Zetova opposta, Cortese e Borgogno al centro, Arimattei e Sorokaite in banda con Borri libero.
La Foppa parte contratta e Chieri si porta avanti 5-8. Ci pensa allora la capitana Piccinini a ribaltare la situazione portando Bergamo sul 10-8. Chieri ferma il gioco cercando di ritrovarsi ma sono ancora Vasileva e un muro di Signorile a permettere un nuovo allungo Norda (16-12). In questa fase Bergamo fa cose bulgare con Ruseva e Vasileva (20-13) mentre altrettanto non riesce alla ex Zetova dall’altra parte della rete. Chieri è tutta nella grinta e nella voglia di farsi rimpiangere di Indre Sorokaite (22-18) che sbaglia però in attacco e lascia il palcoscenico a Piccinini per le due stoccate decisive (25-20).
Nel secondo Vasileva firma quattro punti trascinando la Foppa sull’8-6. Sorokaite e Borgogno mantengono in scia Chieri che passa anche a condurre per due imprecisioni in palleggio di Signorile (12-14). Mazzanti chiama un opportuno timeout e la solita onnipresente Vasileva rianima Bergamo (14-15). Arimattei e Sorokaite portano Chieri al massimo vantaggio (16-20). Tocca allora a Quaranta, fin lì piuttosto in ombra, mettere giù palloni importanti per il 20-22. Un muro di Arrighetti e un ace di Piccinini riaprono la sfida (22-23). Chieri sbaglia ed è parità. Pavlovic e Arrrighetti portano sul 24-24. Nelle fasi finali spazio a Serena in palleggio e Diouf opposta ed è proprio Diouf a chiudere in attacco sul 27-25.
E’ nel terzo set che la Norda mostra di essere ancora un cantiere aperto. Invece di chiudere perentoriamente il conto si fa infatti mettere sotto da Chieri, rinfrancato anche dalla calda tifoseria al seguito. Dopo un buon inizio orobico infatti il team di Beltrami passa a condurre decisamente sul 10-13 con Borgogno e Arimattei. Solo Piccinini passa con continuità (16-17) mentre è Chieri a rimettere in partita la Foppa con alcuni errori (18-18). Vasileva illude di poter ancora finirla lì (20-18) ma Sorokaite e Zetova (pipe) ribaltano di nuovo il set (20-22). Questa volta l’ingresso di Diouf porta punti ma non il set che finisce alle piemontesi con un muro su Piccinini (23-25).
La Norda patisce ancora in avvio di quarto (6-8) trovando energie e grinta da Arrighetti (11-11), bravissima con la fast. Al secondo tecnico però è ancora Chieri avanti 14-16 grazie a Arimattei e Sorokaite. La Foppa sembra essere lì ad un passo ma le manca sempre qualcosa per impattare. Ci provano Piccinini (17-18) e Arrighetti (18-19) ma Chieri mantiene sempre il break di vantaggio. La svolta arriva sul 19-21 con il cambio palla di Diouf, il contrattacco di Vasileva e il muro di Ruseva (22-21). Chieri tiene botta ma sul 23-23 arriva la prima palla match, conquistata da Diouf. Ci pensa l’esperienza e la freddezza di Piccinini a mandare tutti sotto la doccia con un muro perentorio (25-23).

Norda Foppapedretti Bergamo – Chieri Volley Club 3-1 (25-20 27-25 23-25 25-23)

Norda Foppapedretti Bergamo: Nucu n.e., Signorile 2, Quaranta 13, Gabbiadini n.e., Diouf 5, Merlo n.e., Di Iulio (L), Ruseva 9, Piccinini 13, Arrighetti 12, Vasileva 27, Serena.
Allenatore: Mazzanti

Chieri Volley Club:
Corvese 13, Borgogno 13, Zetova 13, Vesela Dolezalova, Giogoli 2, Arimattei 10, Sorokaite 18, Vietti n.e., Pavlovic 2, Borri (L), Zauri (L) n.e., Grazietti n.e., Hippe 3.
Arbitri: Umberto Ravallese di Ragusa e Gianluca Cappello di Sortino (SR)

Note:

Battute Vincenti:
Bergamo 4, Chieri 0
Battute Sbagliate: Bergamo 8, Chieri 6
Muri: Bergamo 10, Chieri 15
Durata Set: 26’, 28’, 27’, 28’
Spettatori: 1.508 (di cui 780 abbonati)
Incasso: € 13.035

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Druido

    Voglio segnalare lo scandaloso comportamento dei tifosi di Chieri.
    Vado regolarmente al PalaNorda da 4 anni: per la prima volta sabato sera ho sentito i tifosi avversari (e per la verità anche i nostri che dopo tante provocazioni hanno verbalmente reagito per 5 minuti) insultare, anche pesantemente, i nostri tifosi.
    Avevamo poi uno striscione con scritto “Novara m..da”.
    Grande il silenzio del palazzetto quando questi beceri tifosi hanno intonato “chi non salta novarese è”!