BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Come prevenire un infarto? Lo spiega Salvacuore

Come prevenire le malattie cardiache e come intervenire in caso di emergenza? Salvacuore risponde a queste domande.

Più informazioni su

Come prevenire le malattie cardiache e come intervenire in caso di emergenza? Salvacuore risponde a queste domande. Il seminario organizzato dal Policlinico San Marco di Ponte San Pietro nell’ambito di Bergamoscienza ha già visto la partecipazione di molti bergamaschi e studenti. Lo scopo degli incontri, in programma ogni week end in piazza Dante, è quello di spiegare l’importanza della prevenzione per non incorrere in malattie cardiache e le tecniche di intervento in caso di infarto. Pochi sanno infatti che
l’arresto cardiaco è una delle cause di morte più diffuse anche tra le persone di mezza età. “In Italia muoiono ottomila persone per incidente stradale, è noto – spiega Flavio Doni, primario di cardiologia all’ospedale di Ponte San Pietro – Pochi sanno che ne muoiono 40 mila, cinque volte tanto, di morte improvvisa dovuta ad arresto cardiaco. Ad esempio nelle scuole non si insegna cosa fare in attesa che arrivi il 118. Se tutti sapessero come massaggiare un cuore riusciremmo a aumentare drasticamente le persone che si possono salvare. E’ con questo spirito che abbiamo organizzato il seminario. Il corso è servito proprio a dare riferimenti molto semplici per permettere a persone prive di qualsiasi prevenzione medica di sapere come intervenire. Sino a qualche anno fa si prevedeva di fare la respirazione cardio respiratoria, attualmente si è visto che è sufficiente massaggiare il cuore”.
E’ importante anche la prevenzione. “E’ sufficiente una passeggiata tutti i giorni andare al lavoro a piedi per ridurre drasticamente il rischio di infarto. Inoltre aumentano le conoscenze sul ruolo del vino rosso, del cacao, del pesce, del the verde, del peperoncino. Il primo comandamento è: camminare, camminare, camminare. Non servono sforzi, basta una passeggiata di 40 minuti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.