BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aeroporto, Bruni replica al Comune: “Ridicoli, continuano a guardare indietro”

L'ex sindaco risponde al comunicato di Palazzo Frizzoni sui disagi dovuti allo scalo: "Tentorio e il centrodestra hanno bocciato l'ordine del giorno sul tetto massimo di voli".

L’ex sindaco Roberto Bruni, attuale consigliere comunale di minoranza, risponde al comunicato stampa dell’Amministrazione comunale di centrodestra in merito ai disagi dovuti all’aeroporto. Un comunicato nel quale l’Amministrazione punta il dito più volte contro i predecessori di centrosinistra. "L’aeroporto c’era già quando fui eletto sindaco, vale la pena ricordarlo. Ora però vorrei evidenziare che siamo ormai a metà del mandato amministrativo, sono passati quasi due anni e mezzo e sta diventando abbastanza ridicolo, da parte del sindaco Tentorio e dell’Amministrazione tutta, questo continuare a vivere con lo sguardo rivolto all’indietro – commenta Bruni -. Credo sia un modo di continuare a giustificare la loro inerzia".
L’ex sindaco non ci sta a sentir dire che in passato non fu fatto nulla, sul fronte aeroporto. "Ricordo che la commissione aeroportuale fu costituita solo grazie alla nostra insistenza – prosegue Roberto Bruni -. E anche le curve isofoniche erano un nostro obiettivo, ma arrivarono tardi, a seguito della costituzione della commissione, non certo per lungaggini dovute al Comune e all’Amministrazione comunale di allora. Ricordo anche a chi ha recentemente scritto lettere sui giornali che io, da sindaco, ho tenuto assolutamente sempre fermo il limite massimo del numero di movimenti aerei. L’attuale sindaco l’aveva promesso a sua volta in campagna elettorale poi invece, lo scorso dicembre, in Consiglio comunale, un ordine del giorno da noi proposto che ribadiva quel limite, è stato bocciato dal centrodestra. Una promessa elettorale clamorosamente disattesa".
Quell’ordine del giorno fu un punto fermo dell’opposizione di centrosinistra. "Come ha ricordato giustamente il Partito Democratico – conclude Bruni – in quell’ordine del giorno erano stati trovati una serie di punti condivisi, ma non ne è seguito nulla, o quasi. Punti approvati ma disattesi, non attuati. La realtà è che i primi interventi concreti di insonorizzazione sono stati fatti con la precedente amministrazione, che aveva anche ottenuto da Sacbo l’istituzione di un fondo per attuare la mitigazione".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Coniglietto

    Due anni e mezzo Tentorio, siamo al giro di boa. Cosa c’è di fatto?

  2. Scritto da bergamasch

    Stavolta Bruni ha ragione, lo dico da elettore di questo centrodestra. Quasi mezzo mandato per accusare gli altri e vivere con il miraggio dello stadio. Dovrete ringraziare San Percassi, un giorno.

  3. Scritto da Nadia

    Ma il Sindaco non dovrebbe spiegare perchè in campagna elettorale ha promesso che avrebbe rispetatto il limite massimo dei voli e poi lo ha disatteso una volta eletto? Perchè la maggioranza che amministra la città ha bocciato l’odg presentato dalle minoranza che chiedevano un impegno a non superare tale limite e il rispetto degli impegni presi davanti ai cittadini?

  4. Scritto da brichio

    Scusate, avete notato che queste proteste le fanno solo quando a Bergamo comanda la destra o il centrodestra?
    Quand’è stata l’ultima volta, a parte dal 2009 in avanti, che questi qua hanno manifestato?

  5. Scritto da usiamo il cervello

    Da elettore di centrosinistra che ha votato e fatto votare Bruni, per poi non votarlo più, mi vergogno per queste sue ipocrite affermazioni: basterebbe ricordare che, contro il parere dei cittadini, dei comitati e delle Circoscrizioni, anche la Sesta di centrosinistra, l’Amministrazione Bruni ha approvato la compatibilità urbanistica di un aeroporto chiaramente illegale perchè non rispettava le prescrizioni del VIA e il divieto dei voli notturni.
    E la distribuzione degli utili alle banche

  6. Scritto da birillo

    ricordiamo a tutti che il limite dei voli è stato bocciato da Tentorio e anche dall’Amministrazione provinciale di Pirovano. La Lega e il PDL vogliono l’ulteriore sviluppo dell’aeroporto con conseguente aumento dei voli.BASTA PRENDERCI IN GIRO! I sindaci di centrodestra dei comuni limitrofi fingono di protestare, ma alla fine obbediscono agli ordini di scuderia.