BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La Lega ?? una zecca che sfrutta il sistema italiano” fotogallery

Il convegno per ricordare Gianfranco Miglio diventa l'occasione per attaccare i lumbard "ormai romanizzati". A novembre la nascita del nuovo movimento.

Più informazioni su

"La Lega è una zecca che sfrutta il sistema politico italiano, senza Lega cadrebbe il governo. E’ una delle zecche peggiori, perché sa che non c’è ancora all’orizzonte un’alternativa a Berlusconi e quindi se ne approfitta". La parole di Giovanni Ongaro dell’Unione Padana Alpina sono taglienti e decise. Il paragone con la zecca si rifà ad una breve lezione di Gianfranco Miglio, il politologo e maestro del pensiero per il federalismo tanto caro alla Lega, che ha aperto il convegno che ricorda il professore a dieci anni dalla scomparsa. "Ricominciare da Miglio" è il titolo dell’incontro, ma il vero sottotitolo sarebbe "Ricominciare dalla Lega Lombarda".
Nella sala del Cristallo Palace sono accorse circa duecento persone, pochi giovani, molti capelli bianchi. Sono i leghisti della prima ora, ma delusi da Bossi, Maroni, Calderoli…insomma dalla Lega "che ormai è un partito romano a tutti gli effetti". Sul palco, presentati dal giornalista Leonardo Facco, si consumano le relazioni di Franco di Braccio, Gilberto Oneto, Marco Bassani, Alessandro Vitale. Si celebra Miglio, certo, ma sembra il de profundis per la Lega. "E si celebra a Bergamo per dire a Bossi, Carlderoli, Belotti che siamo pronti a raccogliere il dissenso dei leghisti contro questo sistema di fare politica – aggiunge Ongaro – contiamo circa 300 tesserati ed il 27 novembre prossimo a Milano avremo il nostro congresso con un nuovo statuto e un nuovo simbolo daremo vita al movimento federalista". Il nome è ancora segreto, di sicuro pare che la parola Lega sparirà. "Mentre facevamo volantinaggio per promuovere questo appuntamento – racconta Ongaro – su venti persone, diciotto sono tornate, ci hanno riconsegnato il volantino e ci hanno insultato".
Ricominciare da Miglio, ripartire dalla Lega. "Ripartire da quello spirito che ci animava negli anni Novanta – afferma Giovanni Tonolini, già in consiglio comunale a Cene e poi ad Albino nel 1995 -. Davamo tutto alla Lega, persino il gettone di presenza. C’era un ideale, l’autonomia fiscale da raggiungere e ci credevamo. Invece la Roma ladrona è stata perdonata dalla Lega ha Roma e non solo, ha trovato casa e posti di lavoro per sistemare qualcuno. Noi ci battevamo per abbattere certi privilegi, questo nepotismo non appartiene a chi credeva nello spirito federale". E il nuovo che avanza come è?. "E’ un movimento popolare, è autonomista ma non razzista – aggiunge Tonolini – l’immigrato può venire da noi, ma deve avere le condizioni di lavoro e una casa, una dignità. Non possiamo essere la terra di rifugio di tutti senza un progetto di vita. La Bergamasca non è più l’Eldorado, in Valle Seriana hanno chiuso tutte le aziende tessili. Dei nostri politici non si è visto nessuno, nessuno ha difeso il nostro lavoro. Ecco, ripartiamo da qui: autonomia e difesa del territorio, del lavoro". Aureliano Bertola, un passato da Leghista nella Comunità Montana della Val Seriana, sbotta: "Noi abbiamo dato tempo, energia, voglia di fare alla Lega – ammette – ora i nostri ideali sono stati cancellati per sistemare le poltrone e per difendere gli interessi di Berlusconi. Nessuno ha difeso i posti di lavoro in Valle Seriana eppure dovevano pensarci i nostri politici leghisti".
Roma caput mundi? "No, stiamo lontani da Roma, non ci interessa il Parlamento – sottolinea Cristiano Forte, ex lumbard e oggi attivo nel nuovo movimento -. Non andremo alle politiche. A noi interessa il territorio, le elezioni per gli enti locali. Ripartiamo dalla base per rimanere nella base. Gli insegnamenti di Miglio sono attuali ancora oggi, non vogliamo essere i politici di uno Stato che favorisce e mantiene i parassiti. L’autonomia e il federalismo possono essere una realtà, ma a breve".
Sul palco si alternano Giulio Arrighini, segretario della Lega Padana Lombardia, per Roberto Bernardelli, presidente della Lega Padana Lombardia, per Francesco Formenti dell’Unione Padana Alpina. "Ci battevamo per non avere più di due mandati, la riduzione degli stipendi dei parlamentari, l’investimento sul territorio di risorse e tasse raccolte nella regione, ci siamo trovati delusi e beffati".
La nostalgia della battaglia c’è tutta, l’ideale pure. Il futuro è qualcosa che non si chiami Lega.  
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Amilcare

    @la moglie di Ongaro…….cosa succede il sig. Ongaro si deve far difendere dalla moglie…!!!proprio tutti uguali questi leghisti. Celebre la frase “noi ce l’abbiamo duro” e puro e poi…le donne come sempre più forti degli uomini. Che tristezza.

  2. Scritto da akaeda

    Ongaro vuole solo calvalcare un insodisfazione crescente..ma non varchera mai lo 0,2 %

  3. Scritto da La moglie di Ongaro

    Basta Lega-Basta Roma -Basta Tasse……o inizia la resistenza contro il parassita -romano-centralista o sprofonderemo in un indistinto terzo mondo!!

  4. Scritto da La moglie di Ongaro

    Per ANDREA:Ti sbagli Ongaro e’ sato eletto senza il porcellum,cioe’ con le preferenze e nella sua valle e non ditemi che anche allora non fossero una casta.

  5. Scritto da Emilio Mora

    @38 akaeda
    akaeda è tornato!
    Sig. akaeda, direi che la Lega invece con l’8% avuto alle ultime elezioni politiche sta proprio lavorando per la Padania.
    La versione 5.0 della manovra ha tagliato agli Enti Locali, alla faccia del federalismo che dopo 2 anni e 1/2 dalla Legge n. 42, che è del 5 maggio 2009, deve ancora decollare.
    Intanto la Lega ha votato il finanziamento a Catania (140 milioni) a Roma Capitale (3 miliardi), ha salvato Saverio Romano (siciliano e imputato per mafia).Complimenti

  6. Scritto da Bertoldo

    Certo è,che se nelle vostre file ci sono personaggi tipo l’Aureliano ex Assessore leghista al Ecologia della Comunità Montana (sic) della Valle Seriana,non andrete molto lontani,a memoria d’uomo non si sa cosa abbia combinato di preciso durante il suo incarico.

  7. Scritto da bg

    Ribadisco solo un commento già fatto: conosco solo alcuni “nuovi” iscritti a questo partito, sono personaggi trombati dalla Lega alle ultime elezioni comunali. Se avessero avuto il loro posto in poltrona (es. comune di palazzago) non avrebbero mai aderito al nuovo (!??) movimento. Dai… che la trovate un’altra seggiola!

  8. Scritto da Umbeeerto

    @La moglie di Ongaro
    Ongaro e Bossi sono della stessa risma.
    Lega Nord o Alpina che siano, fanno solo gl’interessi personali di Bossi e di Ongaro.
    Finitela con le baggianate su federalismo e simili, sappiamo già che non farete mai nulla, perchè non è quello che v’interessa personalmente.
    Ongaro torni a dedicarsi alla sua fabbricchetta di 50 persone, che i bergamaschi hanno già il problema di liberarsi dalle zecche della “famiglia” Bossi.

  9. Scritto da Amilcare

    Finalmente la LEGA e’ implosa e ha dimostrato tutta la sua incapacità. Ma anche questi nuovi e puri dove sono stati fino ad ora? Mi pare che siano stati al gioco fino a ieri. Ora vedono la malparata e cambiano direzione? Ma va va va…Tutti a casa e che i giovani si prendano i loro spazi meritati. I vecchi tutti a casa, incapaci e opportunisti.

  10. Scritto da La moglie di Ongaro

    @AMILCARE TU COSA FAI??Continuerai a votare per Roma?Non capisci che il sistema implode e ne va di molti imprenditori?Non capisci che la Lombardia deve entrare a pieno titolo in in una Europa nuova, ridisegnata con contorni economici piu’ omogenei?
    Tu che cavolo di proposta fai?Piu’ feste per tutti?Certo quelle siete bravi a riempirle intanto che vi svaligiono casa e vi tolgono il medico dal 118,a voi piace criticare davanti al computer…….andate in piazza!

  11. Scritto da La moglie di Ongaro

    Umbeeerto….io non so che cavolo fai nelle vita ,ma e’ meglio che costruisci un pensierino e non sputtani le piccole aziende come quella di Ongaro,perche’ in 50 anni la fabbrichettea e’ servita a pagare stipendi e pensioni!!Anzi,rifletti…… perche’ se chiudono le fabbrichette tu magari non hai la paghetta o la pensioncina,sulle buste paga si fonda il sistema economico strutturale…….

  12. Scritto da La moglie di Ongaro

    @bg……l’ intelligenza (dono non comunente diffuso) direbbe, che si dovrebbe conoscere per criticare,dici trombati della lega?? Trombato sei tu che accetti candidati eletti col porcellum che nemmeno fanno un comizio a spiegare qualcosa di quel che succede.

  13. Scritto da La moglie di Ongaro

    @bortolo……….tu invece che facevi o che fai,organizzi notti bianche per protestare dei tagli al tuo comune???
    visto che fai nomi mettici il tuo!Deciditi!!!!

  14. Scritto da enrico

    avanti con bossi.

  15. Scritto da Umbeeerto

    Quante balle!
    Bossi o Ongaro non fanno differenza, sono della stessa risma.
    Campano infondendo odio nella gente.
    Parlano alla parte più bassa della pancia dell’uomo.

  16. Scritto da Ampolla benedetta

    @TIRA BRUTTA ARIA…..
    Intenzioni che si sono pian piano arenate?
    Immediatamente vorrai dire. Davvero c’è qualcuno anche nella Lega che ha creduto in quelle buffonate dell’ampolla del Po e del cardinal Bossi che battezza tutti a Venezia.
    Io credo che sia la più grande presa in giro per gli elettori della Lega.
    Ma a loro piace essere presi per i fondelli.

  17. Scritto da mariolino

    Speriamo che Ongaro lasci da parte ampolle e spadoni e faccia politica vera. La Questione settentrionale è ancora in attesa di una soluzione seria.

  18. Scritto da manighetti

    perchè non fare come nei paesi baschi?

  19. Scritto da Dante

    la Lega ormai è diventato peggio dei socialisti all’ era di Craxi: soldi, nepotismo ed interessi personali. A casa Bossi e tutta la compagine nordista. Che schifo!

  20. Scritto da Mariarosa

    Che la Lega sia ormai al capolinea è sotto gli occhi di tutti. Era partita bene ma si è lsciata andare strada facendo. La salute di Bossi è quella che è, a chi è in mano la Lega? Cosa ha portato a casa di concreto in 20 anni? E non venitemi a dire il di federalismo che è solo una promessa mai mantenuta, i comuni stanno peggio di prima e dovranno aumentare le tasse ai cittadini per sopravvivere, è questo il federalismo ? Ma stiamo scherzando?

  21. Scritto da La moglie di Ongaro.

    Faccio una puntualizzazione semplice:UNIONE PADANA ALPINA non mira a far eleggere nessun candidato a Camera e Senato.
    L’ ambizione del movimento sara’ tutta nella resistenza dei nuovi sindaci!!!!Pochi ma buoni e con gli attributi!!!

  22. Scritto da anna

    Concordo a pieno quanto letto, anche se farei una differenza tra Belotti e gli altri citati. Mi spiace non aver potuto presenziare al Cristallo, ma sicuramente mi avvicinerò per capire meglio.Spero , come altri lettori, che non sia un’ennesima illusione, ma che sia lo specchio della vera Lega di un tempo, quella in cui credevo fortemente. C’è bisogno di tornare alle origini e di abbandonare chi si è comodamente romanizzato.

  23. Scritto da La moglie di Ongaro.

    A scanso di equivoci ribadisco che Ongaro non percepisce per ora nessun vitalizio, ma possiede una azienda che procede da 50 anni senza aiuti pubblici e non ha mai sfruttato nessun incarico politico retribuito in societa’ pubbliche;mentre la moglie di bossi percepisce una baby pensione dall’ eta di 39 anni pagati anche dalle tasse del sig Ongaro

  24. Scritto da MEMORIA CORTA.....Guardarsi allo specchio

    Le parole decise del Sig..Bossi erano!..Marceremo verso Roma Ladrona x sistemare le cose!!!!Ma purtroppo hanno sistemato poco o niente…tranne le loro(LEGA)cadreghe,i privilegi…che prima erano gli slogan e le critiche verso gli altri Partiti ,la voglio dire in Bergamasco….La zapa la ghe usa dree al badel…..ormai la tiritera di parole al vento non seguita da fatti ha generato nei cittadini forte delusione x il comportamento di non tutti …ma tanti rappresentanti Politici della Lega!!!

  25. Scritto da La moglie di Ongaro

    Ribadisco,e’ meglio che cominciate a preoccuparvi per quando metteranno il pareggio di bilancio in Costituzione vuol dire che rapineranno i vostri conti correnti e non per pagare il futuro il vitalizio minimo ad Ongaro, ma per pagare circa 200 mila persone che ricevono stipendi pubblici largamente superiori a quelli dei parlamentari (anche 50 mila euro mensili) oltre a retribuire ai 3.8 milioni di dipendenti pubblici,in pratica morirete voi per far vivere il parassita pubblico!!!!

  26. Scritto da max

    Carissimi della prima ora,quelli che prendevano insulti,e altro per un cambiamento che si è dimostrato una chimera anche se la speranza è l’ultima a morire,vorrei darvi un consiglio,lottare per la riforma elettorale non quella schifezza voluta dal vostro ex sodale Calderoli,che ha blindato i candidati,sciegliendo i più scendiletto,va bene questa rivolta una delle tante,ma dovevate incazzarvi quando vi escludevano e creavano una holding privata,ora mi sa che è tardi .

  27. Scritto da La moglie di Ongaro

    In parole povere, il concetto e’ questo:la casta non ci ha danneggiato per i suoi stipendi che giustamente andrebbero dimezzati,ma per i danni legati alla politica,corruzione ,centralismo burocrazia ,enorme costo del lavoro e debito pubblico.Dovreste incazzarvi come bestie con Equitalia,in una norma contenuta nella manovra Lega-Pdl e’ scritto:se un imprenditore ,commerciante,artigiano non sara’ in grado di pagare una sanzione entro 60 giorni gli verra’ pignolata la casa e il conto dell’ azienda.

  28. Scritto da Don Totò Corleone

    Complimenti,siete stati bravi, come noi,potere locale per gestire bene la cementificazione,sistemare figli(il trota),parenti,amici,amici degli amici.Mettere le mani sui posti di potere vero,cerimonie per catturare le anime semplici che poi votano per voi(tipo l’ampollina dell’acqua del PO)e argomenti di continue tensioni(terroni,romani,extracomunitari).E nello stesso tempo a Roma a consolidare sedie e scranni profumatamente pagati dagli italiani mostrandovi opposizione mentre siete al governo

  29. Scritto da Antonio Gervasoni

    non mi riferisco al fatto, ma ciò che purtroppo succede generalmente nella società, mondo del lavoro, politica. Purtroppo i prepotenti, arroganti, violenti, spregiudicati e con un briciolo di intelligenza riescono ad emergere proprio per queste qualità. Il guaio è che se occupano ruoli importanti alla lunga fanno solo danno e solo dopo ci accorgiamo…no so se anche il movimento leghista rientra fra questi, so per certo che l’Italia ne è piena

  30. Scritto da andrea

    La redenzione di qualche ex padano giunge ormai tardiva. Avete rovinato l’Italia, distinguervi dai leghisti bossiani non vi esenta dalle vostre responsabilità.

  31. Scritto da ?

    @ 32 coraggiosa Moglia di Ongaro:la cosa piu importante secondo mè,é che il nuovo movimento federalista non abbia piu niente ma niente,a spartire con l’attuale lega al governo! Voi potete assicurare che questo accadra?

  32. Scritto da stella rossa dalmen

    poèr marter,,,,,,,,,,,,,,,,

  33. Scritto da npo per ü...

    Le prossime elezioni si avvicinano, vedremo cosa sarete capaci di fare per riuscire ha farvi votare. L’importante è che non diventiate l’ennesimo satellite leghista… Buon lavoro attendiamo risultati.

  34. Scritto da Potranga libera anche da voi

    insulti gratuiti alla Lega Nord da parte di Ongaro, mi danno una maggiore carica nell’andare avanti. Credo alla Lega e in Bossi. Rispetto Forte non per quello che farà ma per quello che ha fatto anni fa’ come segretario provinciale. Trovo ex colleghi che, probabilmente non ricordano che cos’è la Lega Nord.
    Auguro anche a loro di trovarsi con in mano un pugno di mosche, come tutti i transfughi del resto anno ottenuto in questi ventanni. Non prendiamo in giro, la gente padana ha buona memoria.

  35. Scritto da Sperèm!!

    Potrebbe davvero essere l’ultimo treno utile per un vero cambiamento. Partiamo dai comuni per poi andare a Roma con in mano il nord!! La lega ha venduto l’anima al Pdl purtroppo!

  36. Scritto da Aladin

    Alla faccia…come non essere d’accordo ?
    Per molto meno sono stato censurato da bg news. Peccato che zecche e frustrati emuli, come i convegnisti migliani, non basta la formaldeide a disintegrarli.

  37. Scritto da gina

    la lega oramai rappresentata da furbi opportunisti .

  38. Scritto da osservatore

    questi “vecchi” hanno, ai loro tempi, tollerato che i giovani padani formassero un partito nel partito: Adesso non son più giovani e comandano loro; con le loro cricche condizionano tutti. Chi non è con “noi” è contro di noi cioè, espulso per far posto ai nuovi amicì, meglio se non leghisti: si possono “comprare” meglio.
    Vedi esempi vari noti a tutti i militanti.

  39. Scritto da ex elettore

    AHAHA all’8 ma cos’è una barzelletta la tua? Non riesco a smettere di ridere……Mi auguro comunque come dici tu che la gente padana abbia tanta ma tanta buona memoria…….si perchè fin’ora si grazie alla Lega si ritrova in mano un pugno di pidocchi, non di mosche.

  40. Scritto da Luca Lazzaretti

    @Potranga…mi piacerebbe sapere cosa è che ti fa credere in Bossi che hai così paura a mettere nome e cognome…forse che un pò ti vergogni,neh? Con simpatia.

  41. Scritto da etnikosud

    onore ai covegnisti, era ora che i delusi dalla lega costituissero un nuovo movimento. però sono contrario a non presentrasi alle politiche: bisogna invece approffitarre di tutti gli spazi che questo reguime concede, e sotto elezioni ogni partito ha diritto agli spazi. Sfruttiamoli per diffondere il messggio autonomista. Ritengo inoltre che questo partito debba federarsi con movkmenti similari non solo in Padania, ma in tutta Italia, Bisogna coinvilgere sardi, siciliani emeridionali

  42. Scritto da TIRA BRUTTA ARIA.....

    LA LEGA!?……doveva essere il vento nuovo della Politica….ma purtroppo le idee e le intenzioni di novità iniziali che sembravano avere i politici LEGHISTI si sono pian piano arenate x seguire a cominciare dal Sig BOSSI le idee del Sig SILVIO…quindi la maggior parte dei politici della LEGA si è sottomessa x garantirsi privilegi ,cadreghe ….e l’elenco sarebbe troppo lungo ..X farla breve credo che la LEGA abbia perso la credibilità politica x i continui slogan privi di concretezza reale

  43. Scritto da sergio

    Quanti parassiti attorno alla grande nazione italia: tutti a cercare di succhiare sangue dagli italiani, pur sapendo benissimo che il federalismo e anche la secessione sono proposte politiche inconsistenti o impossibili da attuare, ma l’importante è rovare degli ingenui in gradi di votarli, questi parassiti padani, cioè, italiani.

  44. Scritto da franz

    La lega è un partito come gli altri, forse anche peggio!!!

  45. Scritto da Beppe

    Totalmente d’accordo, la Lega è parassita!!!!

  46. Scritto da Giulio Panza

    Ho assistito al convegno ricominciamo da Miglio. Tanti ex Lega, ma anche alcuni leghisti tutt’ora.
    Mi ha stupito sentire critiche alla Lega, perché uguali a quanto dichiarai del lontano 1999, quando accusai la dirigenza del partito di badare a se stessa e non capire le esigenze della militanza e della gente”. Fui espulso per aver “compromesso l’unità del Movimento” tra la soddisfazione di alcuni presenti oggi e quando denunciavo la latitanza dei nostri parlamentari ero solo un rompicoglioni!!!

  47. Scritto da a

    Scusate ma io ho molti dubbi che il federalismo fiscale poi ci porterà a far concorrenza alla Cina, all’India, ecc… ecc… Saremmo una piccola nazioncina politicamente ed anche (ad oggi) economicamente pressoché insignificante. Solo che qualcuno di noi si sente più grande di quello che è.

  48. Scritto da Vittorio

    la lega? Come partito politico non e’ mai esistita e’ solo folklore.