BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Studenti bloccano Porta Nuova ???Ora i conti li fate con noi??? fotogallery

Gli studenti bergamaschi in piazza contro i tagli alla scuola pubblica e contro l???aumento del costo del biglietto Atb. Circa trecento ragazzi hanno sfilato in corteo da piazzale Marconi, fermandosi poi in Porta Nuova per un sit.

Più informazioni su

“Ora i conti li fate con noi”. Gli studenti bergamaschi in piazza contro i tagli alla scuola pubblica e contro l’aumento del costo del biglietto Atb. Circa trecento ragazzi hanno sfilato in corteo da piazzale Marconi, fermandosi poi in Porta Nuova per un sit. L’iniziativa improvvisa ha creato non pochi problemi al traffico e alla polizia locale. Nel mirino degli studenti oltre alle politiche del governo sulla scuola pubblica anche i rincari del biglietto Atb.
“Il Mondo intero è travolto da una fortissima crisi economica causata da banche – si legge sul volantino distribuito in corteo -, speculatori e dalla casta politica da loro controllata. Davanti a questa crisi i governi di tutto il mondo, quello italiano compreso, hanno reagito con politiche di sacrifici e tagli ai servizi pubblici, tutto a scapito di coloro che la crisi non l’hanno né causata né voluta: lavoratori e studenti. Allo stesso tempo Confindustria usa pretestuosamente la crisi per distruggere i diritti dei lavoratori, in particolare il contratto nazionale, mentre aumentano gli stipendi milionari dei manager delle più importanti società della borsa di Milano. Continua così il massacro al welfare, a cominciare dall’istruzione pubblica. Tra il 2009 e il 2011 i tagli alla scuola pubblica sono stati di 8 miliardi e 13 milioni di euro, mentre tra il 2012 e il 2014 verranno tagliati circa 14 miliardi. Nonostante ciò, le scuole private continuano a beneficiare dei finanziamenti, diretti e indiretti, di cui hanno sempre beneficiato. Quando si vedono i partiti di maggioranza e opposizione rifiutare categoricamente l’ipotesi di tagliare le spese militari e di tassare i beni del Vaticano, risulta evidente che attualmente non c’è, tra le maggiori forze politiche, una credibile alternativa e che siamo sottoposti al governo unico delle banche e degli speculatori, che ci farà risprofondare in altre più profonde crisi. L’ Alternativa siamo noi! In questa situazione di estrema tragicità diventa vitale per studenti e lavoratori unirsi e combattere attraverso proposte contro questo governo incapace e per rovesciare questo sistema malsano incentrato sul profitto dei soliti pochi a scapito della popolazione!”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lilli

    @64 la verità fa male: vorrei fare una precisazione…non è vero che la sinistra moderata se ne sta lontana da queste inconcludenti proteste perchè a questa manifestazione c’erano ragazzi legati al PD.

  2. Scritto da poarì

    @11 bravo bella battutona forse a zelig hai un futuro!

  3. Scritto da Marco O.

    vedere i commenti delle manifestazioni mi fa sempre riflettere su quanto la gente commenti cose che non conosce sulla base di pregiudizi sparati fuori da qualche politicante reazionario di turno. Vi consiglio caldamente di usare la vostra testa e troverei preoccupante se commenti dello stampo di “andate a imparare la matematica” o “non avete voglia di studiare” venissero da gente con più di 20 anni…. davvero non avete altre argomentazioni più concrete? se è così, abbiamo fatto un ottimo lavoro

  4. Scritto da Tutti allo stadio

    Una manifestazione pacifica di studenti che difendono diritti sacrosanti viene criticata da chi approva magari le manifestazioni dei bamboccioni dall’atalanta contro la tessera del tifoso o l’onorabilità (dubbia) di un giocatore. Certo che la televisione li ha proprio rintronati per bene.

  5. Scritto da daniela

    Ei bergamasckio, vebbè la matematica ma anche imparare l’italiano non ti farebbe male, la e, quando è verbo, va accentata. Come vedi di asini ce n’è parecchi in giro

  6. Scritto da carlo

    ogni epoca ha le sue proteste. non vedo perchè stupirsi, se i giovani di oggi trovano che qualcosa non va è giusto e sacrosanto che dimostrino il loro dissenso.

  7. Scritto da Il Vate di Bitonto

    Ei (ossia egli, in italieno aulico), mi se che hai regione Deny…vebbè, che ci vuoi fere? Meno mele che ci siemo noi a tenere alta la cultura!
    Tu, io e Lino Benfi…

  8. Scritto da daniela

    25.000 studenti medi in corteo ieri a Roma.
    Cortei in 90 città del resto:
    se è vero che solo 6 diplomati su 10 si iscrivono all’università che dal 2003 ha perso 43.000 iscritti all’anno
    se l’11% dei diplomati nel 2009 non studiano, non lavorano e non fanno formazione (così detta generazione neet)
    se è vero che nel 2010 sono 2.110.000 i ragazzi tra i 15 e 29 anni che si trovano in tale condizione, allora ben vengano i cortei!(preferibilmente liberi da bandiere di partito)

  9. Scritto da Maverik

    Non per niente campeggiavano le bandiere di Rifondazione comunista, quell’ectoplasma valutato l’1% dell’elettorato

  10. Scritto da sergio

    Possono fare tutti i danni che vogliono, questi ragazzi, ma mai arriveranno allo sfascio di quelli che ci stanno governando da anni come lega e pdl, come bossi e berlusconi, che hanno fatto diventare questa bella Italia, Padania compresa, un paese di M….

  11. Scritto da vecchibrontoloni

    Il vero problema di queste manifestazioni e’ che buona parte di questi ragazzi tra 20 anni saranno qui a scrivere commenti decadenti e vuoti come quelli che scrivete voi, perche’ non avranno piu’ la speranza di costruire una societa’ migliore. Accetteranno di essere truffati da vecchi in doppiopetto che siedono in parlamento e daranno la colpa delle loro miserie e frustrazioni agli extracomunitari e alla situazione globale. Remember… Stay Hungry ! Stay Foolish !

  12. Scritto da Drive in

    La solita carrellata di commenti perbenisti e bacchettoni. tra i migliori spiccano 16 La verità fa male (per la serie “tanto non mi fai niente, faccia di serpente”) e 5 NON SONO D’ACCORDO (arruolato nelle guardie svizzere del papa).
    Meritano giustamente un Paese governato da nani incapaci e ballerine scosciate, figlio di trent’anni di disinteresse dei giovani verso politica e impegno sociale. Se manifestassero molti di più, allora sì potremmo pensare di cambiare le cose.

  13. Scritto da bamboccioni

    BAMBOCCIONI VIZIATI…….è solo un modo per marinare la scuola…….

  14. Scritto da Dionigi

    Mi hanno anche insudiciato la strada di cartaigienica. Ma scommetto che sono tutti per la green policy….
    Sogno il giorno in cui finalmente falliremo e non mi toccherà sentire più parlare di studenti delle scuole statali, perchè di scuole statali non ce ne saranno più.

  15. Scritto da marilena

    ma ci rendiamo conto? il caimano è andato in russia per festeggiare il compleanno del compare putin mentre l’italia va a rotoli per causa sua. E qui c’è gente che fa commenti ignobili, servi che non sanno più rialzare la testa!

  16. Scritto da koteto

    Lasciateli fare, lasciateli protestare quanto vogliono. Hanno l’età giusta in cui si può ancora sognare di poter cambiare il mondo, e i migliori di loro lo faranno. Sono gli unici che non si devono rassegnare a questo stato di cose…viva la gioventù!
    Io darei tutto il potere a loro!

  17. Scritto da gitantedomenicale

    Una scomoda verità: i dati OCSE mostrano chiaramente che la spesa per l’istruzione in italia è in calo e che la qualità dell’istruzione è in peggioramento. Le due cose devono essere collegate. SBAGLIATO! Quello che i dati OCSE non mostrano, ma i dati corretti SI’, è che in calo (drammatico!) ancora maggiore è il NUMERO DEI GIOVANI in età scolare. Quindi la spesa pro-capite rimane superiore ai principali paesi europei. I soldi se ne vanno in SPRECHI.

  18. Scritto da indignatos

    la moda degli “indignatos” è arrivata anche qui?

  19. Scritto da Paolo

    Questi ragazzi hanno davanti un futuro in tremenda salita, perchè le generazioni che li hanno preceduti si sono mangiato tutto come branchi di cavallette. E c’è chi vorrebbe stessero anche zitti!

  20. Scritto da angelo

    Dionigi, stranamente proprietario addirittura di una strada, soffre del terribile complesso ell’essere nato vecchio. E’ gente come lui che ha ridotto questo Paese in mutande. Forza ragazzi! Non fate caso a questi rottami della società!

  21. Scritto da Laura

    L’unico problema è che sono in pochi. La maggior parte dei giovani purtroppo è rimbambita dalle balle televisive.

  22. Scritto da generazionerapinata

    Visto che con l’asta delle frequenze x trasmissioni dati hanno raccolto poco meno di 4 miliardi di euro, perche’ non fanno l’asta anche delle frequenze del digitale terrestre (valutate dai 2 ai 6 miliardi se vendute in asta concorrenziale aperta a tutti….) e destinano questi soldi x la scuola?Ci vuole davvero così poco! Peccato invece che il ministro dello sviluppo (Ex manager fininvest)su ordine del patron (in russia x il compleanno del comunistone Putin!) eviti l’asta x regalarli a mediaset

  23. Scritto da Tiberio Cron

    Io cittadino che pago (e ho sempre pagato) tutte le tasse dovute voglio che i MIEI soldi servano per una buona scuola pubblica e non per una scuola privata con unica finalità di profitti per pochi (tipo moglie di Bossi, visti anche i risultati in famiglia, per capirci il trota).Quindi ben vengano manifestazioni che una volta di più facciano capire al governo i suoi fallimenti.Peccato che il leader di tutti quelli che citrullano qui non ci sia(è al compleanno di Putin probabilmente a “gnoccare”).

  24. Scritto da Quarantenne

    Lottate … lottate .. in questo momento non avete futuro !!

  25. Scritto da pg

    Passa il tempo passano generazioni,ma le bandiere(purtroppo) sono sempre quelle!

  26. Scritto da michele

    fatevi sentire, bravi, ormai se non facciamo rumore pensano che noi ppolo di italiani ci va bene tutto, nonostante tutto faccia schifo!!! lavoriamo, lavoriamo e lavoriamo, paghiamo, paghiamo e paghiamo per mantener chi in fondo al fa un “osti dala matina ala sira e al ciapa ona montagna del solcc” ORA BASTA

  27. Scritto da stefano rossi

    Bahhhhh che tristezza !!!!!!

  28. Scritto da Io

    ma a scuola .. il sabato si và..

  29. Scritto da sveglia!

    Eilà, Marilena.
    Perchè non cambi residenza e non vai nella tua amata Russia. Là qualche comunista di fede lo trovi ancora.
    E di sicuro trovi il lavoro e lo spazio per poter fare scioperi.
    Eppoi in quel posto di servi non ce n’è più, perchè tutti hanno alzato la testa.
    Ma và, apri gli occhi. La falce ed il martello non si usano più, adesso ci sono le macchine ed i computers. Se qualcuno li usasse ancora non avrebbe il tempo di far retorica o apologia del fascismo rosso.

  30. Scritto da teo

    @38
    Un commento, direi, di rara comicità: inviti marilena ad andare proprio dove ama andare il tuo capo. Hai già un agente che ti procura le serate o posso darti una mano?

  31. Scritto da Meo Bikiko

    @38 sveglia Sei proprio un bel furbacchione tu,coi computer e col progresso tecnologico che c’è stato dovevamo stare tutti meglio,più pompieri,badanti,studiare di più,in pensione prima, invece pochi ricchissimi e tutti gli altri precari fino a tarda età e sempre più ignoranti.E in pensione sempre più tardi.Poi ci sono quelli come te che si inginocchiano all’utilizzatore di “gnocche” (ma amico di putin) e tutti gli altri furbacchioni che se la prendono con chi pensa che non sia giusto.Sei furbo.

  32. Scritto da giovanni lorenzi

    marilena, fai pure la comunista quanto vuoi, ma la parola servi la tieni per te. Vedi di rispettare almeno l’educazione

  33. Scritto da Pippo

    Ci facciamo una risata, altro che conti.

  34. Scritto da schettico

    Guardate le foto: nike, element, d&g, vollcom, wesc, ecc.
    Mica male come manifestanti, seguono la moda, peccato che sia per la maggior parte tutta roba made in china

  35. Scritto da vezodalapianta

    @ 38 Completamente d’accordo con lei… peccato che i comunisti sono ormai l’ultimo (ed unico) baluardo al quale si aggrappa l’amicone di Putin ed i suoi servi per resistere racimolare qualche voto tra gli anziani. La sua raccomandazione andrebbe indirizzata piu’ a loro che a qualche “nostalgico” visto che con l’1% possono al massimo far scappare le formiche e non certo essere la causa dello sfascio attuale o una minaccia per il futuro del nostro paese ormai “spolpato” dalle caste

  36. Scritto da La verità fa male

    @38 SVEGLIA! commento ingiusto e ingeneroso nei confronti di Marilena. Lei è di sinistra e la pensa diversamente da me (e da te). Però, esattamente come noi scriviamo le nostre opinioni e i nostri commenti (che non piacciono ovviamente a quelli di sinistra) anche Marilena è libera di esprimere le sue opinioni e i suoi commenti, che siamo tenuti a rispettare proprio perchè la pensa diversamente da noi. Del resto i dibattiti di BGNews sono interessanti per questa pluralità di opinioni

  37. Scritto da bergamasckio

    Imparare la matematica e fondamentale x fare i conti…ASINI!

  38. Scritto da giovanni lorenzi

    Per La verità ti fa male: un conto sono le opinioni di Marilena, un conto gli insulti. Se lei definisce “servi” quelli che la pensano diversamente va solo censurata. Non ci sono scusanti. Cerchiamo di non fare gli ipocriti.

  39. Scritto da ...

    @ 44:tu persona saggia,non vorrai paragonarti al @ 38?! Se la pensi come lui sulla RuSsia(Comunista ndoe?)mi scadi…

  40. Scritto da S.B.

    @38 sveglia!
    Poverino/a, i soliti luoghi comuni da “don camillo e peppone”. Quella che Lei chiama “amata Russia” è comandata da uno degli amici più cari di s.b., Putin, quello che ha dormito a Villa Certosa.
    Wow! Adesso ci sono le macchine e i computers? Notizione! Per fortuna ci ha svegliato Lei.
    Per favore, se ha qualcosa di sensato da scrivere lo scriva, altrimenti cose come “falce e martello” “amata Russia” “fascismo rosso” Le dica a Putin.

  41. Scritto da B.V.

    @42 schettico
    Sig. schettico, secondo Lei il problema è che questi ragazzi indossino capi firmati e fatti in Cina? Se sì, continui a fare quello che stava facendo, ma eviti di scrivere.
    Abbiamo un premier che, mentre l’Italia si sta avviando verso il default, pensa al partito della gnocca, e Lei sig, schettico si indigna per i vestiti di questi ragazzi. Ma per favore!

  42. Scritto da geni_di_destra

    Sti destrini fanno ridere, solo frasi fatte “Asini” “Imparate la matematica” “andate a lavorare”. Parlano quelli intelligenti! Quelli talmente svegli che hanno votato gente come Berlusconi e Bossi e hanno ridotto l’Italia uno schifo. Ma loro sono convinti che il nano sistemera’ tutto e continuano imperterriti a farsi prendere in giro mentre lui si fa i bunga bunga alla faccia vostra ! Voi, grandi lavoratori e grandi inteligentoni avete creato una societa’ che fa schifo!

  43. Scritto da giangibergamo

    7 ottobre 2011, noi eravamo a scuola ad imparare, ad apprendere, a farci un bagaglio culturale che scendendo per le vie paralizzando il centro della citta’ sicuramente non ci si fa… Se dovete fare opposizione fatela in maniera seria e decisa non con queste stupide ed inutili manifestazioni, giusto per saltare un venerdì di scuola.

  44. Scritto da SM

    @42 schettico
    A quanto pare, Sig. Schettico se ne intende di moda!
    Tenga presente, però, che tutte le aziende che producono questi marchi hanno delocalizzato in cina lasciando a casa lavoratori italiani.

  45. Scritto da ol spiù

    Certo che la galleria fotografica della manifestazione è proprio impietosa: “che bote quando rie a cà a chel bambo del me schèt, al sie mie chel fomaa”. “…e a me l’ma dis che al fa mai negot de mal e po’ al và n’giro co la butiglia n’ma”! “chèla bambosa de la me neuda: n’camera a la gà ol poster del George Clunei, l’amis del Berlusconi, e dopo la ede n’giro che la purta ol strisciù dei comunisti…”

  46. Scritto da marilena

    per giovanni lorenzi “come si fa a non diventare padroni in un paese di servi?”(mussolini). Pensi un po’ come era comunista quello là…..

  47. Scritto da PIO

    @53 QUANDO LA LEGA AVEVA PROPOSTO UNA TASSA SULLE IMPORTAZIONI DALLA CINA ERANO RAZZISTI ORA PRENDETEVELA E STATE ZITTI

  48. Scritto da PIO

    @42 come rispondo come a53 quando ileghisti avevano proposto una tassa sulla merce importata dalla Cina mah gli davano dei razzisti chissà perchè ora vi lamentate poveri comunisti

  49. Scritto da Fumagalli Giulietta

    Non è solo una protesta di pochi studenti,ma una insoddisfazione crescente a livello nazionale , un crescendo di proteste in tutta Europa e anche negli Stati Uniti d’America contro i grandi speculatori che hanno provocato la crisi economica mondiale.Per i giovani non esiste un futuro e la colpa è dei governanti. E’ la crisi di un sistema capitalistico ormai alla frutta, per cui non sottovaluterei la protesta di oggi degli studenti.

  50. Scritto da Cini Roberto

    @59 PIO se lei avesse lavorato come e dove l’ho fatto io non ragionerebbe così, quello che dice non è vero !!!! Io in ferie sono 11 anni che non ci vado e mio figlio diplomato fa da anni l’operaio ma lo confermano mese per mese. I governi hanno grossissime responsabilità assieme alla classe dirigente (imprenditori, banchieri,sindacati e finanzieri) ma la responsabilità più grossa l’hanno gli elettori che eleggono gli spot e le barzellette privilegiando le apparenze all’onestà e alla competenza.

  51. Scritto da PIO

    @58 nò non è colpa dei GOVERNANTI almeno non tutta forse siamo anche noi che certi lavori non li vogliamo più fare non ci adattiamo e piangiamo tutti belli tutti laureati ma tutti al MARE RISTORANTI VESTITI GRIFFATI E POI PIANGIAMO CHE NON ABBIAMO SOLDI ma avete perso la vista Fumagaqlli ora arriva l’inverno vedremo quante sciate faremo almeno l’estate trascorsa dove ero io al mare era pieno
    ma questa crisi??
    ma questi ragazzini rinunciassero a un paio di scarpe firmate ne pagano di biglietti

  52. Scritto da Silvio Zennaro

    @56 PIO
    Sig. Pio, ha presente chi governa da tre anni l’Italia? E chi l’ha governata dal 2001 al 2006? La Lega! 8 anni di tempo per questa tassa VS Cina, ma avete approvato di tutto, lodi Schifani e Alfani, legittimi impedimenti, falsi in bilanci, prescrizioni brevi, legge salva mondadori… e non avete trovato il tempo per la tassa contro la Cina.

  53. Scritto da pieneibale

    @59 PIO Ah sì non è colpa di chi ci governa ormai da 15 e più anni? vero la colpa è di chi continua a votarli, e probabilmente va bene a chi evade alla grande e poi addirittura si fa dare la minima pagata da chi invece le tasse le paga tutte, meno male che c’è ancora qualcuno che va in piazza a testimoniare il malcontento che in Italia continua a crescere. E chi parla non è laureato ma ha cominciato a lavorare a 13 anni. Bravi Ragazzi!

  54. Scritto da verso il futuro

    L’umano risorge!il futuro incalza…ahaahaa…ne vedremo delle belle ed era ora!si vorrebbero affogare i malati nel pantano della trucca e speculare sul vecchio ospedale, su via Quarenghi,smantellare la scuola pubblica e rimpinzare clero e scuole svizzere.Marpioni del pensiero unico,del padano russare sugli allori della speculazione edilizia,della frode fiscale,del lavoro nero,dell’atalanta come sfogo alla rabbia quotidiana.Il tramonto per voi si avvicina…

  55. Scritto da La verità fa male

    @47 GIOVANNI LORENZI in effetti Marilena usa parole decisamente forti ma almeno non è una ipocrita: lei è di sinistra e dice quello che pensa, non si nasconde dietro un dito. Malgrado le opinioni di Marilena resto della mia idea: queste manifestazioni non hanno mai cambiato nulla perchè sono riti che si ripetono da troppo tempo e gli slogan di queste manifestazioni sono ormai vecchi e logori. La sinistra, quella moderata e moderna, se ne sta alla larga da queste inconcludenti proteste

  56. Scritto da meno mal !

    ERA ORA !!!! scenderemo nelle strade !

  57. Scritto da bicicletta per tutti

    Ai miei tempi andavamo al Punto Sportivo. Almeno imparavamo uno sport…una soluzione per l’Atb c’è. ANDATE IN BICICLETTA ! Verde, sana, equilibrata e bipartisan.

  58. Scritto da boss

    300 studenti in piazza sul totale di…?
    Poi tutti alle bancarelle per passare la mattinata!!!

  59. Scritto da non ci credono !

    Risultato di questa manifestazione ? ? o delle prossime ? quando mai una manifestazione di questo tipo ha portato a dei risultati ?
    Tutti gli anni ci sono manifestazioni di questo genere, e poi ? cambia qualcosa ? si risolve qualcosa ? io non ho visto cambiamenti. Quindi forse bisogna cambiare metodo ! e lasciar perdere queste manifestazioni che hanno lo scopo di accorciare la settimana !

  60. Scritto da NON SONO D'ACCORDO

    Giù le mani dal Vaticano
    Sì agli aiuti alle famiglie che vogliono mandare i figli alle scuole private
    Spese militari necessarie

  61. Scritto da Maverik

    300 studenti di estrema sinistra: ma gli altri migliaia dove sono? Evidentemente non sono d’accordo

  62. Scritto da Peter Pan

    Come vorrei essere più giovane ed essere con loro, anche se nel mio piccolo ci sono. Vi auguro di non perdervi come fu per gli studenti degli anni 70/80. In bocca al lupo!!!!!

  63. Scritto da Sleghiamoci

    Questo governo non ha nessuna intenzione di dare un futuro ai giovani ma gli interessa il presente della cricca e del loro capo .

  64. Scritto da Stefano

    1. chissà perchè sempre di venerdì
    2. manifestazione non autorizzata (almeno così pare di capire)
    3. qualcuno che l’ha ideata/organizzata ci sarà e sarà ora di cominciare a presentare i danni per queste manifestazioni che impediscono ad altri lavoratori di giungere in orario sul posto di lavoro o creano ritardi
    A scuola iniziate ad andarci e a trattare meglio le strutture (parlo dopo verifica diretta), visto che chi LAVORA (compresi i vs genitori) paga le tasse per questo.

  65. Scritto da non ci credono ! 2

    Manifestazione inutile ! paragonabile alla domenica a piedi ! per “abbattere l’inquinamento”. I problemi nella scuola ci sono tutti i giorni dell’anno, in inverno, in primavera, in estate, in autunno, al Lunedì, al Martedì ecc. Chissà perchè si fanno vedere solo per poche ora al Venerdì ? Perchè non protestano tutti i giorni, perchè non protestano finchè non ottengono dei cambiamenti ? perchè sono loro i primi a non crederci !

  66. Scritto da Maria Antoinette

    @Stefano: è per via di gente come Lei, che chiede i danni dopo una manifestazione e pensa solo alle Sue tasche, che questo Paese non cambia.
    @Maverik: gli altri non sono d’accordo perché tanto pagano i genitori e di impegnarsi socialmente non hanno voglia. Un po’ come il signor Stefano qui sopra.
    @5: il vaticano andrebbe abolito, si starebbe di gran lunga meglio, però prima di eliminarlo vogliamo sapere tutta la verità sulle banche del vaticano e su chi e come fa transitare i capitali…

  67. Scritto da 081

    @2: e soprattutto possibilità di non rispettare il Codice della Strada…

  68. Scritto da B.V. (1)

    @9 Stefano
    Giusto, chiediamo i danni! Anche a tutti gli allevatori che mi hanno bloccato in autostrada gettando il letame, o quelli che hanno bloccato la ferrovia BS-MI all’altezza di Vidalengo.
    Chissà come mai non eravate così indignati quando scioperavano gli allevatori per le quote latte, o quando hanno manifestato gli autotrasportatori bloccando la circolazione stradale, o i tassisti che hanno protestato per le licenze.
    Ma lasciate manifestare questi giovani, parte sana del Paese.

  69. Scritto da uno studente come loro

    dovevo portare mia nonna in ospedale al matteo rota… 50 minuti di ritardo…

  70. Scritto da Giacomo

    Vabbè la manifestazione di venerdì a ottobre era un classico di quando andavo al liceo 5-6 anni fa, compreso il furgoncino con la musica, il carrello con le birre e i tizi disagiati dei propilei a contorno.

  71. Scritto da B. V. (2)

    I SOLDI PER LA SCUOLA PUBBLICA CI SAREBBERO.
    1) Sapete quanto prende Massimo Zennaro, quello che ha scritto che tra Ginevra e il Gran Sasso c’è un tunnel? 156.000 euro all’anno!
    2) Sapete quanti soldi hanno dato alla Scuola Bosina, la scuola della moglie di Bossi? 800.000 euro!
    http://www.ilgiornale.it/interni/dono_lady_bossi_arrivano_800mila_euro_scuola_padana/12-07-2010/articolo-id=460214-page=0-comments=1
    I soldi li danno agli amici e parenti, come nella Prima Repubblica!!!

  72. Scritto da La verità fa male

    La solita manifestazione (che si svolge, come sempre, di venerdì) che va in scena da diversi anni. Stessi slogan, repertorio che non cambia mai da 20 – 30 anni, e ora ci infilano dentro pure il Vaticano. Nel frattempo cambiano i governi e i ministri, sempre e comunque contestati (la Falcucci, Berlinguer, la Moratti, Fioroni, ora la Gelmini), sempre e comunque “servi del regime”. Nulla di nuovo quindi e come sempre anche questa manifestazione non cambierà niente