BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mercatanti, a Bergamo i prodotti tipici dell’Europa

Da venerd?? 7 a domenica 10 ottobre, 120 ambulanti del Vecchio Continente si danno appuntamento a Bergamo.

Più informazioni su

Promette sorprese la decima edizione di “Mercatanti in fiera” che si svolgerà da venerdì 7 a domenica 10 ottobre sul Sentierone (orari 9-24, domenica 9-20). L’appuntamento è con i prodotti artigiani e specialità gastronomiche di tutta Europa: dalle stoffe provenzali alle ceramiche inglesi, dai tulipani olandesi alle specialità spagnole e tedesche. Il meglio del Vecchio Continente sbarcherà proprio accanto a quell’area cittadina che un tempo ospitava la Fiera di Bergamo e meta ambiti dai commercianti provenienti da tutta Europa.
“Mercatanti in Fiera” e un’iniziativa proposta dall’Anva (Associazione nazionale commercio su aree pubbliche), nata nel 1948 è tra i fondatori di Confesercenti e di Ueca, l’Unione europea del commercio ambulante. Proprio attraverso questa associazione organizza quattro mercati internazionali in Italia: Firenze, Prato, Novara e Bergamo. Lungo il Sentierone saranno allestiti circa 120 stand di commercianti provenienti da tutta Europa, i Paesi rappresentati sono infatti una decina. Accanto ai migliori prodotti tipici artigianali e gastronomici europei ci saranno 40 bancarelle con le eccellenze delle regioni italiane.
Un decimo compleanno da festeggiare per Mercatanti in Fiera che coincide con il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Domenica pomeriggio alle 18 in cartellone c’è l’esibizione sempre sul Sentierone degli artisti della Besana Marching Band di Milano, reduci dalle finali dei campionati europei ed ospiti a Sanremo 2009. La rassegna coinciderà con Bergamoscienza e il Festival di musica lirica dedicato a Donizetti: tre eventi imperdibili anche per i turisti, che come sempre sono attesi numerosi. La Fiera sarà inaugurata venerdì 7 alle 11.30 al Quadriportico del Sentierone, alla presenza delle autorità. “La manifestazione è dedicata a Gianandrea Bonaita – sottolineano gli organizzatori – vera anima dell’Anva Confesercenti, che fu il primo a credere nella potenzialità dei Mercatanti in Fiera".
La Fiera sarà inaugurata venerdì 7 ottobre alle 11.30 al Quadriportico del Sentierone alla presenza delle autorità che anche quest’anno non hanno fatto mancare il loro appoggio: Regione, Provincia e Comune di Bergamo, Camera di Commercio e Turismo Bergamo.
“Mercatanti in Fiera è l’occasione per presentare curiosità e stupire il visitatore con merce non usuale – afferma Giovanni Paolo Malvestiti, presidente della Camera di Commercio – con questa manifestazione si colpisce in pieno il desiderio di novità e l’incontro con il mondo avviene nel cuore stesso della città”.
Tra gli stand c’è da segnalare la novità tutta bergamasca di Sviluppo Turistico Lizzola Spa che, per i patiti della neve, proporrà uno skipass stagionale al prezzo promozionale di 99 euro. Domenica 9 ottobre poi, nell’ambito del Trofeo Gianni e Fausto Radici, i maestri di sci saranno a disposizione di bambini e ragazzi per lezioni gratuite sulla pista sintetica allestita su via Roma. Per l’occasione si ricorda che via Roma, nel tratto tra la sede della Banca d’Italia e i Propilei di Porta Nuova, rimarrà chiusa al traffico dalle 6.30 alle 20.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mirko Isnenghi

    Due manifestazioni altamente culturali, Bergamo Scienza e Festival Donizettiano con profumo di salcicce e formaggio di sottofondo. Complimenti bel rispetto al turista venuto a Bergamo per le prime due!

  2. Scritto da Paolo Comi

    Credo che chi partecipi a Bergamo Scienza o chi assista al Festival Donizettiano, terminati i relativi impegni possa “ricaricare”il proprio organismo con un buon bicchiere di vino ed un piatto di cibo europeo.Non ci vedo nulla di trascendentale dato che scienziati e musicisti sono esseri umani che si cibano!!