BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dal Klondike ai “Compro oro”: boom di vendite

Picco di vendite a Grumello del Monte. Il fenomeno dovuto al rialzo dei prezzi dell'oro, a fronte della continua crisi economica.

Se una volta si andava in America per la famosa corsa all’oro, nella speranza di arricchirsi con l’estrazione di questo prezioso metallo, oggi è invece scoppiato il boom della vendita dell’oro. In un periodo di profonda crisi economica, infatti, aumenta il numero di consumatori disposti a vendere i propri gioielli, in un momento in cui le quotazioni dell’oro sono giunte alle stelle. Il numero delle imprese di commercio al dettaglio disposte ad acquistare oro e preziosi, i cosiddetti “compro oro”, sono aumentati in tutta la Lombardia. Il picco di vendita dell’oro è stato raggiunto a Grumello del monte, in una zona che non può certo considerarsi depressa. I motivi che hanno determinato questa impennata nella vendita dell’oro sono essenzialmente due: la crisi economica e il rialzo dei prezzi dell’oro. Per quanto riguarda il cliente tipo dei “compro oro”, invece, non si riscontra alcuna distinzione sociale: tutti, dagli studenti, agli impiegati, ai pensionati, ai padri da famiglia, sono disposti a vendere oro per scampare alla crisi. Il giro della vendita dell’oro, del resto, produce ingenti guadagni, sfiorando la cifra di alcune centinaia di migliaia di euro. Per i centri che acquistano oro, infatti, il guadagno sta nella differenza tra il prezzo richiesto al cliente e quello della vendita del metallo in fonderia.
Nonostante tutto sono necessari alcuni accorgimenti prima di immergersi nell’avventura della vendita dei gioielli di famiglia,  per evitare spiacevoli conseguenze. Prima di tutto sarebbe vivamente consigliato essere sempre informati sulla quotazione dell’oro, per evitare che i compratori vi applichino un prezzo non corrispondente a quello reale. Poi sarebbe preferibile pesare l’oro per conto proprio per evitare inganni da parte di un eventuale compratore. Diffidare sempre di coloro che non chiedono in cambio un documento di identificazione. Prestare molta attenzione alla caratura, ricordando che esiste una grande differenza tra l’oro a 18 carati, cioè impuro, e quello puro a 24 carati, che  ha un valore maggiore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ?

    Per legge dovrebbero richiedere un Documento e redigere una scheda,nome cognome ecc:ma quanti lo fanno e chi li controlla?

  2. Scritto da albinese

    Ricettatori autorizati

  3. Scritto da marilena

    dietro questi negozi ci sono dei giri poco chiari, si dovrebbe parlare anche di quello….