BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovo ospedale, l’ora della verità: audizione del direttore in Regione

Il dg Carlo Nicora sarà ascoltato dalla Commissione Sanità del Pirellone. Gabriele Sola (Idv) annuncia le sue 12 domande per fare chiarezza.

Più informazioni su

Si avvicina un momento importante per vederci chiaro sul nuovo ospedale di Bergamo. Il direttore generale Carlo Nicora sarà ascoltato dalla Commissione Sanità della Regione Lombardia alle 14 del 5 ottobre. L’audizione in commissione potrà essere seguita anche via web, a questo indirizzo: http://www.consiglio.regione.lombardia.it/web/crl/AttivitaConsiliari/DirettaVideo.
Secondo Gabriele Sola, consigliere regionale IDV, “si tratta di un’occasione preziosa per provare a sciogliere almeno qualcuno dei molti misteri che accompagnano la realizzazione del Beato Giovanni XXIII. Presenterò a Nicora 12 domande precise, su cui mi attendo altrettanto precise risposte: una serie di interrogativi, condivisi con MicroMega Bergamo – da sempre attenta alla complessa vicenda del nuovo ospedale – che riprendono perplessità sempre più diffuse tra i cittadini”.

Ecco di seguito l’anticipazione delle 12 domande preparate dal consigliere dell’Idv:

1) Come sono state spese le somme destinate alla realizzazione del nuovo ospedale? E in particolare, quali erano le opere inizialmente previste e per quali importi? Qual è stata la spesa effettiva per la realizzazione di queste opere?

2) Per quale motivo sono aumentati in modo esorbitante (oltre 100 milioni di euro) i costi di realizzazione dell’opera appaltata?

3) Ci sono stati errori di progettazione? Ci sono stati errori nella direzione lavori? In caso affermativo, quali azioni sono state intentate nei confronti dei responsabili degli errori? Erano stai previsti nel progetto originario i bunker per TAC, Risonanza Magnetica ed altre apparecchiature radiologiche?

4) Quali voci di spesa (nel dettaglio) si intendono coprire con l’erogazione degli ulteriori 76 milioni decisa a luglio?

5) In cosa consistono esattamente le “opere di completamento” del Nuovo Ospedale di Bergamo citate dal DG Lucchina nel corso della sua audizione in Commissione Sanità in data 12 luglio u.s.?

6) La realizzazione di queste opere era stata già prevista in fase di progettazione della struttura ospedaliera? Se sì, in quale documento ne è fatta menzione e per quale ragione non si è provveduto a finanziarne la realizzazione prima d’ora? Se no, per quale ragione è emersa la necessità della loro realizzazione solo adesso e chi ha certificato l’indispensabilità dell’opera?

7) Quali importi sono stati spesi per acquisizione e cessione delle aree su cui è sorta la nuova struttura ospedaliera? Quale importo è previsto per l’acquisto degli arredi, apparecchiature ed impianti tecnologici? Quanto è stato effettivamente speso?

8) Per quale motivo in un primo tempo la trincea è stata ritenuta indispensabile per impedire le infiltrazioni d’acqua e adesso non lo è più (fino al 13.8.11 è stato affermato dalla dirigenza dell’Azienda Ospedaliera che la trincea era “condizione essenziale per il collaudo”)?

9) Se la trincea è indispensabile – anche a mero scopo cautelativo – la spesa per la sua realizzazione verrà posta a carico della DEC? Se non è indispensabile, perché l’Azienda Ospedaliera dovrebbe realizzarla?

10) A quanto ammontano le spese previste da contratto per la progettazione/direzione lavori/contabilità/coordinamento sicurezza del Nuovo Ospedale e quali somme sono state effettivamente erogate fino ad oggi? Per quale motivo, nonostante ne sia stata fatta richiesta da oltre due mesi, l’Azienda Ospedaliera non ci ha consegnato al  il contratto concluso con il soggetto che ha provveduto all’elaborazione del progetto e non ha indicato gli importi pagati allo stesso con relative pezze giustificative?

11) Quale era la natura del gentlemen agreement da lei citato ai media con riferimento alla ditta costruttrice, che nel frattempo aveva attivato una causa nei confronti dell’azienda ospedaliera?

12) Ci vuole ricordare quando era prevista l’inaugurazione del nuovo ospedale di bergamo? Può indicarci una data certa per l’effettiva apertura?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Rizzetta

    Un plauso a Sola, fateci sapere le risposte. Un’altra richiesta: chi pagherà per questo rigonfiamento di costi? Sempre e solo noi? Gradirei una risposta chiara e onesta

  2. Scritto da g

    Nicora è a Bergamo da 9 mesi. Perchè le domande non vengono fatte ai precedenti direttori presenti nell’Azienda Ospedaliera dalla posa della prima pietra?

  3. Scritto da Marcos

    Martina a Barboni chi? Quei due assonnati che fanno i chierichetti di CL?

  4. Scritto da nico

    Suggerirerei a Sola anche una domanda 0:
    che cosa prevedeva il bando/concorso come progetto del nuovo ospedale? (n. posti letto… caratteristiche… ecc…) Il progetto che ha vinto rispondeva appieno ai requisiti di bando? e come costo per posto letto? In occasione del bando per i lavori vinto dalla DEC qual’ è stata la graduatoria delle imprese partecipanti? E la DEC a chi ha successivamente sub-appaltato? Erano previste perecentuali? penali? tempi di realizzazione inferiori?

  5. Scritto da oliviero

    Ma chi ha scelto la trucca per farci l’ospedale e come mai i ricorsi sul progetto sono stati rigettati, e il progetto realizzato è quello che ha vinto il bando concorso’ C’è del marcio in (regione) Lombardia.

  6. Scritto da Informato sui fatti

    @Democratica di valore
    Tanto per capirci, le risposte da parte dei DG di aziende ospedaliere che usano soldi pubblici vanno date nelle sedi istituzionali (dicasi la Regione), non a mezzo stampa. Nicora deve riferire come sono stati spesi centinaia di milioni di euro non al bugiardino tappetino, ma ai consiglieri regionali che hanno voglia di vederci chiaro…Martina dorme!!!

  7. Scritto da Corrado

    Gli errori di progettazione e direzione lavori, sono tanti e tali, che i professionisti interessti, non solo non dovrebbero percepire nulla, ma rimborsare i danni e i ritardi provocati dagli stessi.

  8. Scritto da per chi lo stipendio?

    Bravo Sola, incalzare, incalzare incalzare.
    Possibile che tutti gll altri dormano?
    Politici Bg, dove siete?
    non dovreste lavorare per noi cittadini????

  9. Scritto da Sergio

    EHEHEH, CARO NICORA, HA TROVATO PANE PER I SUOI DENTI!!!

  10. Scritto da pt

    altra domanda da porre:
    – E’ vero che Dec ha vinto l’appalto “Lavori Integrativi” circa 18.000.000, con un ribasso sui tempi del 50%, e che in realtà i lavori sono finiti con 6 mesi di ritardo? indagate e capirete

  11. Scritto da Eugenio

    Visto che si spendono soldi dei contribuenti, perche’ non mettere in rete tutti i preventivi e quanto e’ stato pagato, per ogni voce? Sola picchia duro….vogliamo trasparenza e niente imbrogli.

  12. Scritto da Democratica di valore

    Scusate, ma io leggendo i giornali dopo il sopralluogo degli assessori Raimondi e Belotti ho trovato quasi tutte le risposte a questi mirabolanti domandoni. Sola, bastava leggere i giornali. Questo più che incalzare, fa solo copia e incolla! Pur avendo votato centrosinistra, sono contenta di non aver messo la mia croce sull’Idv. Martina e Barboni, per favore siate più seri di questa Sola.

  13. Scritto da mariolino

    FORZA SOLAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!