BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Incentivi e norme per la sostenibilit??

Il Consiglio comunale di Sarnico ha approvato all'unanimit?? il "Regolamento per l'efficienza energetica degli edifici" con norme ed incentivi per le costruzioni in linea con i criteri di ecosostenibilit??.

Più informazioni su

Il Comune di Sarnico annuncia gli incentivi per chi realizza costruzioni che rientrano nelle classi ecologiche (A, A “Eco”, A+, A+ “Eco”), tenendo fede agli impegni presi a Bruxelles con la sottoscrizione del patto dei Sindaci. Durante il consiglio comunale dello scorso 29 settembre è stato infatti approvato all’unanimità il “Regolamento per l’efficienza energetica degli edifici”, con norme, ma soprattutto benefici per chi favorisce la cultura della sostenibilità, allineandosi così alla politica adottata dall’amministrazione, grazie a due tipi di incentivi: il primo tipo consente una riduzione degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria pari al 10% per le classi A, 15% per le classi A “Eco” e 20% per le classi A+ oppure A+ “Eco”; il secondo incentivo propone invece un incremento volumetrico pari al 5% per le classi A, 7,5% per le classi A “Eco” e 10% per le classi A+ oppure A+ “Eco”. “Ci è sembrato doveroso” ha sottolineato l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Sarnico Aurelia Belotti “far fede all’impegno che la nostra amministrazione ha preso in diverse occasioni per promuovere il miglioramento della qualità energetica delle nuove costruzioni e di quelle soggette ad interventi di recupero. Va naturalmente specificato che l’incentivo relativo all’aumento volumetrico si può applicare e richiedere solo se non esistono, sull’edificio interessato, vincoli di mantenimento del volume esistente”. Oltre agli incentivi, il regolamento approvato la scorsa settimana cerca di promuovere il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici, tenendo conto delle condizioni locali climatiche esterne, del comfort abitativo e dei costi diretti ed indiretti della produzione edilizia. La nuova normativa prevede inoltre che: tutti gli interventi di nuova edificazione nel Comune di Sarnico (con esclusione dei fabbricati di servizio agricoli, gli edifici accessori e dove non vi sia permanenza di persone) dovranno essere classificati almeno in classe B; tutti gli edifici dovranno essere progettati in modo da garantire elevati livelli di comfort con consumi energetici ridotti ed il maggiore sfruttamento possibile degli apporti energetici gratuiti; all’esterno degli edifici e negli spazi comuni dovranno essere previsti corpi illuminanti a basso consumo energetico, dotati di interruttori crepuscolari o sensori di presenza; tutti gli immobili di nuova costruzione dovranno prevedere la contabilizzazione individuale del prelievo di acqua dall’acquedotto civico in base ai consumi reali effettuati da ogni singolo proprietario o locatario; per la realizzazione di elementi strutturali, rivestimenti esterni e finiture interne il regolamento suggerisce l’uso di legname di provenienza certificata tramite marchi che testimonino la gestione sostenibile delle foreste; infine per garantire che il 50% del fabbisogno annuo di energia primaria richiesta per la produzione di acqua calda sanitaria sia prodotto senza emissione di CO2 e di polveri sottili, il documento suggerisce l’utilizzo di sistemi con pannelli solari oppure pompe di calore elettriche il cui fabbisogno annuo sia interamente coperto da energia elettrica prodotta da pannelli fotovoltaici. Il Comune di Sarnico ha così raccolto una serie di norme, suggerimenti ed indicazioni importanti per contribuire a non degradare l’ambiente in cui le nuove generazioni si troveranno a vivere.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.