BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cigarini in nazionale, c’?? lo zampino del figlio di Prandelli?

La consueta rubrica di Luciano Passirani sul mondo Atalanta tra convocazioni mancate e arrivate a sorpresa e la prestazione contro la Roma.

Più informazioni su

di Luciano Passirani

De Laurentis felice sia per l’exploit in campionato del suo Napoli contro l’Inter sia per la convocazione in Nazionale di Cigarini; sorridono solo in parte Marino e Percassi che vedono un “loro” giocatore in azzurro ed incrementare le quotazioni del centrocampista, ma solo a favore dei partenopei, proprietari del cartellino. Ride di meno Schelotto, fino a sabato probabile azzurro, poi dimenticato dal commissario tecnico. Che Prandelli sia stato consigliato dal figlio che fa il preparatore atletico del Parma?
Questo mentre noi torniamo da Roma, col dubbio se la coppia Cigarini – Brighi possa coesistere, soprattutto di fronte alla copertura insufficiente che i due offrono ad una difesa non sempre sicura. Oltretutto, la scelta confina Padoin sugli esterni, dove la sua grinta non serve alla squadra, e costringe Bonaventura a spezzoni di partite.

L’INVOLUZIONE ROMANA
Involuzione negativa della squadra che, alla prima importante trasferta, manca soprattutto sul piano del ritmo e dell’aggressività, senza le quali con la Roma non c’è scampo: la partita si riaccende solo all’inizio del secondo tempo con il gol di testa di Denis. Ma la squadra nel suo complesso non c’è, e la vittoria della Roma è meritata.

C’E’ DA PUNTARE SUL TIR
Si salvano Denis, Schelotto e Padoin mentre Bellini è inguardabile.Denis e Gabbiadini a parte, gli altri attaccanti in organico non sembrano rientrare nelle scelte di Colantuono e della società, visto che nemmeno a Roma sono stati convocati i vari Ardemagni, Marilungo, Pettinari e Pinto. In panchina Tiribocchi, ma ad entrare , per ora, è sempre un evanescente Gabbiadini, nonostante il Tir in serie A sia sempre e comunque andato in doppia cifra. Sperando che Denis non si faccia male, ora che va anche in nazionale, è meglio pensare ad un’alternativa da A.

NONOSTANTE LA SCONFITTA RIMANIAMO A GALLA
Le contemporanee sconfitte di Lecce, Siena e Bologna attenuano le conseguenze della nostra, consentendoci di mantenere il quart’ultimo posto. Dopo la sosta, l’arrivo della capolista Udinese dovrà farci recuperare concentrazione e grinta perché la squadra friulana, grazie alla disciplina tattica e tecnica, è l’avversario peggiore da affrontare in questo momento.
L’altra capolista Juventus, libera da impegni di coppe, si propone prepotentemente come favorita di questo campionato, anomalo se vogliamo, dove soprattutto Inter e Milan sono in grave ritardo e l’unica vera alternativa sembra il Napoli, favorito dall’arbitraggio sconcertante di Rocchi.
La Lazio, e persino la stessa Roma, malgrado gli ultimi successi, per ora non sembrano ancora avere il passo delle prime in classifica.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea

    certo che cigarini ha fatto solo 23 partite si era rotto il crociato contro il milan quell’anno

  2. Scritto da la matematica non è un' opinione

    Caro Diegol, sei in confusione totale (e non è la prima volta): continui con questa stucchevole esaltazione di Osti e poi dici che a Lecce vincono tutti. Lo sai chi è il direttore sportivo del Lecce vero? Ricordati che Moralez non toglie il posto a Bonaventura, semmai è Brighi al centro e Padoin in fascia che relegano Jack in panchina.

  3. Scritto da pino dei palazzi

    penso che passirani venga invitato in studio x fare polemica dispiace che uno con il suo passato nell atalanta accetti questo ruolo magari x qualche euro oppure perchè rosica visto che percassi non gli ha offerto nessun posto da dirigente

  4. Scritto da rf

    controcampo sveglia! tv locale intendevo di Bergamo mia de Genoa…
    e comunque ieri sera Passirani a VideoBG ha confermato che parlava sul serio a proposito di Cigarini. L’ironia nell’articolo ce la vedi solo tu .

  5. Scritto da Coppa Italia 62/63

    Stranamente per certi aspetti daccordo con Passirani…..Comunque,x quanto riguarda la trasferta di Roma, Pettinari e Pinto erano infortunati e Ardemagni non era stato convocato x scelta tecnica.Marilungo invece c’era.

  6. Scritto da controcampo

    rf, pensavo avessi spazi e platee più vaste, d’altronde il tuo modo di scrivere lascia interpretazioni difformi, infatti se scrivi “a Del Neri che era alla Samp, in una nota tv locale ” sfido anche Dante Alighieri a capire che Del Neri era alla Samp, ma in una tv locale di Bergamo.
    Un poco come i giochi di parole di Passirani o dello stesso Del Neri, che dovrebbe spiegarti come mai Cigarini con lui fece solo 23 partite e molte sostituzioni.
    Io ribadisco che è un buon giocator non da nazion.

  7. Scritto da controcampo

    Come sempre Digeo e rf intervengono solo per accusare Passirani, che a mio parere anche questa volta dice cose condivisibili,.
    Poi se non si ha il gusto dell’ironia nel dna bisogna rivolgersi alla propria mamma, perchè l’accenno al figlio di Prandelli riesco a leggerlo nel senso dell’ironia di una convocazione che ci riempie di gioia ma appare al quanto sorprendente.
    Chiedere a Schelotto
    Passirani udite pensa e scrive come Digeo, meglio Padoin centrale e Bonaventura sulla fascia

  8. Scritto da Ultras

    Come sempre analisi corretta e lucida dell’ottimo Passirani.

  9. Scritto da udinese-triste

    cigarini è in scadenza caro passirani…quindi il napoli per monetizzare non deve calcare troppo la mano con le richieste,il giocatore ha gia espresso la volontà di restare a bg…quindi il ciga l’anno prssimo vestirà ancora la nostra maglia.

  10. Scritto da @udinese-trieste

    non dovrebbe essere in scadenza: ha firmato un contratto di 5 anni nel 2009…….

  11. Scritto da Curva nord 1907

    Non ci vuole molta memoria per ricordare come ai tempi di Del Neri il Passirani ridicolizzava Cigarini. Ogni volta che sentiva il suo nome si metteva a ridere. Abbiamo visto chi aveva ragione. Come fa ad emettere ancora giudizi uno che prende simili cantonate? E ci siamo dimenticati come denigrava Floccari?

  12. Scritto da rf

    Sicchè secondo il Sig. Passirani ,Cigarini non va in nazionale per merito proprio ma per raccomandazione del figlio di Prandelli. Mi sono dovuto stropicciare gli occhi e leggere due volte perché credevo di non aver letto bene. D’altronde comprendo come sia difficile ammettere che Cigarini e Denis siano ben considerati dai rispettivi CT quando si sono sprecati i giudizi negativi sul loro conto. Vuoi mettere il giudizio calcistico di Passirani rispetto a quello di Prandelli ?

  13. Scritto da digeo

    Non solo,ma anche quest’estate all’arrivo di cigarini passirani ha storto il naso,aveva giocato poco negli ultimi 2 anni e quindi era scarso per lui.
    Secondo passirani il migliore acquisto della campagna acquisti era stato brighi,il quale invece ad oggi è una vera delusione (forse anche perchè non ha fatto la preparazione con la squadra, ha una gamba diversa). Ma l’errore sul secondo gol di roma,dove ha tenuto in gioco osvaldo, è imperdonabile per uno della sua esperienza.

  14. Scritto da digeo

    Resto convinto del fatto che la coppia cigarini -brighi sia un passo avanti rispetto al valore di barreto, ma nel confronto barreto – brighi oggi il paraguaiano è superiore (soprattutto come ritmo). Direi meglio padoin in mezzo con ciga e bonaventura di nuovo titolare a sinistra.

  15. Scritto da Diegol

    -Cigarini è un ottimo giocatore, infatti arrivò a Bergamo con Osti. L’assurdo (o meglio, il braccino corto) è stato prenderlo solo in prestito senza nessun diritto di riscatto.
    -Moralez è già un peso per la squadra: per lui rimane fuori Bonaventura, per far posto a lui non gioca una seconda punta vera.
    -L’ottimo inizio è stato anche fortunato: col Palermo si è vinto grazie al campo impraticabile, a Lecce vincono tutti e con il Novara dobbiamo ringraziare l’arbitro.

  16. Scritto da udinese-triste

    @3 qui dice scadenza contratto 2012…bho vedremo
    http://www.transfermarkt.it/it/luca-cigarini/aufeinenblick/spieler_33218.html

  17. Scritto da Lapalisse

    oggi l’ ex ct Lippi ha rilasciato una passiranata : “lo scudetto se lo giocano Juve e Napoli, ma Inter e Milan possono rientrare in gioco ”
    Chapeau

  18. Scritto da @UDINESE TRIESTE

    Ha letto male, riguardi il sito che lei ha postato:
    http://www.transfermarkt.it/it/luca-cigarini/profil/spieler_33218.html
    scadenza contratto con napoli 2014, la prima scadenza è quella del prestito con l’attalanta

  19. Scritto da rf

    Per la cronaca , un paio di anni fa chiesero a DelNeri che era alla Samp, in una nota tv locale, quale giocatore riteneva fondamentale per l’Atalanta nei due anni in cui era stato a BG. Tutti si aspettavano dicesse Floccari o Doni invece citò Cigarini. Un altro che capisce poco di calcio evidentemente (o forse faceva dell’ironia incompresa anche lui) …Chissà perché leggendo certe cose mi viene da ridere eppure è strano, visto che non so cogliere certa ironia…

  20. Scritto da controcampo

    Fatti e ironie per r.f che passa le serate a vedere le tv genovesi ed è apprezzabile anche questo,se le tv genovesi gli ricordassero che l’anno di Del Neri, che reputo un ottimo allenatore, Cigarini ha disputato solo 23 partite e venne continuamente sostituito, farebbero una migliore informazione.
    Per altro ritengo Cigarini un ottimo giocatore per l’Atalanta, non da nazionale e comunque avvicendabile quando i ritmi partita si fanno più caldi.

  21. Scritto da Ciccioformaggio

    Probabilmente il buon Passirani preferisce i figli di Lippi o di Moggi come suggeritori del CT