BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Noa, scugnizza israeliana scalza fotogallery

Noa fa la napoletana: a Bergamo un miscuglio di suoni, sensazioni e ritmi senza confine, proposto da una voce che fa innamorare.

La Tammurriata nera scalda il pubblico bergamasco. Strano? Questo è niente se pensate che la Tammurriata in questione è cantata con accento newyorkese e arrangiamenti israeliani. Per di più a piedi scalzi come faceva, scandalosamente, Sandie Shaw (i meno giovani ricorderanno). Cosa è successo al Creberg Teatro venerdì sera? E’ successo Noa (ovvero Achinoam Nini): un miscuglio di suoni, sensazioni e ritmi senza confine, proposto da una voce che fa innamorare. Fa innamorare come le canzoni napoletane. Già, Noa invitata dalle Acli, ha scelto stavolta di misurarsi con il sound partenopeo, e la sua mescolanza magica di etnie diverse porta alla rivistazione di capolavori tutti nostri , da "I te vurria vasà" a "Era di maggio"… Noa un po’ come Teresa de Sio, insomma, con le dovute differenze legate al mondo che vive dentro la vita dell’artista yemenita d’origine e che ha fatto della pluralità e della contaminazione di culture la propria vocazione.
Ci sta Noa all’interno della rassegna Acli "Molte fedi sotto lo stesso cielo", ci sta perfettamente dentro la voglia di accettare, di più, di accogliere, di più, di far proprio quello che è diverso, che è altro da noi. E il pubblico bergamasco che ha gremito il Palacreberg la capisce, la sostiene, la canta (in napoletano!). E la ringrazia quasi commosso quando, al bis, Noa regala due perle del suo repertorio, amatissime nel mondo: la canzone colonna sonora della Vita è bella e Shalom, il suo inno alla pace.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sophiescholl

    Serata bellissima, raffinata e di qualità. Lo hanno capito i millecinquecento bergamaschi che non finivano più di applaudire.

  2. Scritto da Roberto B.

    i bergamaschi che cantano in napoletano. Fischia che bello!!!!!!!!

  3. Scritto da Vai Rosy

    RdC non è il direttore? Scrivere di musica non è da tutti. e qui c’è competenza, brio, riflessione. Dovrebbe scrivere più spesso. E non solo di musica.

  4. Scritto da MaLo

    Brava, brava, brava.

    Ore di puro piacere.